Pedana vibrante per dimagrire

La pedana vibrante è un buon strumento per dimagrire, una nuova ricerca suggerisce che, se utilizzati correttamente, gli attrezzi ginnici a vibrazione possono aiutare a perdere peso eliminando il grasso della pancia considerato particolarmente dannoso per gli organi interni. In uno studio sull'obesità, gli scienziati hanno scoperto che le persone in sovrappeso e gli obesi che hanno regolarmente utilizzato l'apparecchiatura vibrante associata ad una dieta ipocalorica hanno avuto più successo (nella perdita di peso) nel  lungo termine, rispetto a coloro che hanno fatto una dieta associata ad un allenamento sportivo tradizionale.

Pedana vibrante per dimagrire

Pedana vibrante dimagrire

Le pedane vibranti in ogni palestra

Le apparecchiature vibranti hanno avuto molto successo, aggiudicandosi un posto, in tutte le palestre del globo; ciò nonostante non c'è stata nessuna dimostrazione scientifica che siano davvero utili nella perdita di peso. Il nostro studio, il primo a studiare gli effetti delle vibrazioni nelle persone obese, indica invece che questi apparecchi hanno promettenti  risultati. Sembra che queste macchine potrebbe essere molto utili se aggiunti ad un programma di perdita del peso in eccesso, come spiegato dal capo di tale studio, Vissers Dirk, un fisioterapista   che collabora con l'Università Artesis College e l'Università di Antwerp in Belgio.

Vissers ed i suoi colleghi hanno studiato per un anno  gli effetti della pedana vibrante su un campione di  61 persone in sovrappeso o obesi - soprattutto donne. Lo studio  è durato sei mesi, dopo di che gli scienziati hanno consigliato a tutti i volontari di fare del loro meglio seguendo una dieta sana ed un programma di esercizio fisico per altri sei mesi. Misure del corpo, tra cui TAC di grasso addominale, sono state prese all'inizio dello studio e dopo tre, sei e 12 mesi. I ricercatori hanno diviso i volontari in quattro gruppi. Ad un gruppo è stata prescritta una dieta calorica individuale. Sono state programmate visite dal dietologo ogni quindici giorni per i primi tre mesi e ogni mese durante il secondo trimestre.  E' stato anche chiesto di non fare nessun esercizio fisico durante i sei mesi di dieta. Un secondo gruppo ha ricevuto lo stesso tipo di dieta, con l'aggiunta di un programma di allenamento fisico.  Hanno frequentato corsi di ginnastica  due volte alla settimana della durata di un ora e sono stati invitati a esercitarsi in proprio una terza volta a settimana. Le sessioni di gruppo incluso ciclismo,step aerobica, nuoto,corsa, ed alcuni esercizi di rafforzamento muscolare generale.

Un terzo gruppo ha seguito la dieta associando anche la pedana vibrante invece di un allenamento fisico tradizionale. È stato chiesto loro di non fare alcun esercizio aerobico durante i sei mesi di studio. Durante questi sei mesi, i fisioterapisti hanno progressivamente aumentato la velocità e l'intensità della pedana vibrante di settimana in settimana, così come la varietà e la durata degli esercizi da 30 secondi per ognuno dei 10 esercizi a 60 secondi per ciascuno dei 22 esercizi, come ad esempio squat,  push-up ed esercizio addominale. Il tempo medio in cui la pedana è stata utilizzata è stato circa di 11,9 minuti per sessione nei primi tre mesi e 14,2 minuti nel secondo trimestre. Un quarto gruppo non ha seguito nessuna direttiva. Non ci sono state differenze significative tra i gruppi. Solo nell'ultimo anno, i gruppi che hanno usato la pedana a vibrazione sono  riusciti  a mantenere una perdita di peso fissa del 5%, che è quello che è considerato sufficiente per migliorare la salute, come spiegato da Vissers.

Durante i primi sei mesi, il gruppo che ha seguito la dieta ha solo perso circa il 6% del loro peso corporeo iniziale, ma non è riuscito a mantenere la perdita di peso costante del 5% nei successivi sei mesi. Le persone del gruppo che ha seguito un allenamento tradizionale associato  alla dieta hanno perso circa il 7% del proprio peso corporeo iniziale nei primi sei mesi, ma non hanno perso molto complessivamente, infatti alla fine del periodo completo di sperimentazione hanno perso solo 6,9 % di peso. Infine, le persone del gruppo che ha utilizzato la pedana vibrante hanno perso circa l'11% del loro peso corporeo durante la fase di intervento mantenendo una perdita costante del 10,5% anche nell'ultima fase.

Gruppo pedana vibrante:

Di fatto le persone del gruppo che ha usato la pedana a vibrazione hanno  perso 47,8 centimetri quadrati di grasso nei primi sei mesi con una perdita complessiva di  47,7 centimetri quadrati arrivati al dodicesimo mese.

Gruppo allenamento tradizionale

Mentre per quanto riguarda le persone del gruppo che ha seguito un allenamento tradizionale. La riduzione di grasso nei primi dei mesi di allenamento e dieta equivale a 7,6 centimetri quadrati ma nel complesso, entro la fine del dodicesimo mese la diminuzione complessiva equivale solo a 1,6 centimetri quadrati in meno rispetto all'inizio.

Gruppo solo dieta

Il gruppo di persone che ha seguito una dieta ha avuto una perdita di circa 24,3 centimetri quadrati di grasso nei primi sei mesi, per un totale di 7,5 centimetri quadrati dopo un anno.

In conclusione, questi risultati sono molto incoraggianti, ma ciò non significa che si può perdere peso solo utilizzando una pedana vibrante. Infatti è molto importante associare alla pedana vibrante, una buona dieta dimagrante. I dati dimostrano che le persone che utilizzano le pedane vibranti si reputano molto soddisfatte dei risultati. Queste macchine possono essere ritenute una buona scorciatoia verso la perdita di peso ma è importante anche saperle usare correttamente; ecco perché è indispensabile la supervisione di un esperto che ci possa guidare nell'allenamento con la pedana vibrante. Secondo Vissers, appunto, il motivo per cui le pedane vibranti risultano più efficaci di un esercizio aerobico nella perdita di peso è in parte dovuto al fatto che la pedana vibrante aiuta a migliorare notevolmente la circolazione e l'andamento ormonale. Ricordiamo che lo studio di Vissers è stato finanziato dall'Università Artesis College di Anversa.

Dieta e pedana vibrante per dimagrire

Quindi, se hai intenzione di perdere peso associando alla tua dieta un efficace allenamento fisico, potresti prendere in considerazione l'utilizzo della pedana vibrante. Ogni palestra ne possiede una ed un professionista saprà sicuramente indirizzarti per il meglio.

Utilizzare le pedane vibranti abbinate ad una dieta è un buon modo per dimagrire.

Perdere peso dimagrire velocemente

Lascia il tuo commento: