Peeling chimico

Un peeling chimico fai da te non è paragonabile con uno specifico eseguito dal dermatologo, in quanto è vero che il primo, quello fatto in casa, agisce sulla pelle rendendola più fresca e radiosa, ma un peeling profondo eseguito da un medico, oltre alle caratteristiche “casalinghe” agisce eliminando maggiormente i segni del tempo e le rughe causate dal tempo o dai raggi solari ed, allo stesso tempo, vi è la probabilità di riuscire a cancellare le smagliature più lievi, le macchie scure e le lentiggini.

Peeling chimico

Peeling chimico

Il peeling chimico è utile anche contro l'acne e le cicatrici

Inoltre il peeling chimico può essere fatto per combattere l’acne e per la pulizia generale del viso in modo tale da rimuovere i punti neri e bianchi migliorando l’aspetto della pelle impura, opaca e devitalizzata

Cos’è il peeling chimico?

Consiste nell’esfoliare la pelle utilizzando sostane come ad esempio l’acido glicolico, l’acido salicilico, l’acido piruvico, l’acido fitico e l’acido tricloroacetico (peeling tca), sostanze appunto che aiutano ad accelerare il ricambio cellulare della pelle, rimuovendo ed esfoliando le cellule morte ed aiutando ad eliminare le imperfezioni e rendere la pelle pulita, liscia, luminosa e più giovane.

Peeling chimico con acido glicolico

Il peeling chimico con acido glicolico sfrutta le proprietà ormai note dell’acido glicolico che è un derivato della canna da zucchero appartenente al gruppo degli alfa idrossiacidi, utilizzato per i trattamenti della pelle grazie alla sua efficacia nel mutare le condizioni della pelle eliminando le cellule morte e mettendo così in luce una carnagione più fresca, giovane e libera da eventuali segni di invecchiamento cutaneo. La sua efficace azione è attribuita al fatto che grazie alle sue piccolissime molecole riesce a penetrare più facilmente nella pelle. Il peeling chimico con acido glicolico inoltre accelera la stimolazione e produzione di collagene ed elastina, con un conseguente migliore di umidità da parte della pelle che rimane idratata in modo migliore.

Il peeling chimico funziona?

Il peeling chimico funziona grazie al distaccamento degli strati cutanei esterni poiché procede allentando la sostanza che fa da collante per le cellule sul viso e, anche se dopo un trattamento della pelle con il peeling chimico, la pelle può sembrare in un primo momento rossa dopo qualche minuto che il peeling ha termine, il viso appare più liscio, fresco e tonico e la salute della pelle risulta decisamente e visivamente migliorata.

Peeling chimico fai da te

Il peeling chimico fai da te ha fatto proselitismo su un numero sempre crescente di persone che hanno scoperto i poteri dei rimedi naturali con una preparazione del peeling per il viso fatto in casa. Questi rimedi detti peeling chimici sono facili da preparare e sono prevalentemente creati con ingredienti naturali, poco costosi e facili da procurare. Con l’esecuzione di un trattamento naturale, scoprirete che non per forza è necessario ricorrere a metodi professionali per combattere i segni di invecchiamento del viso causati dal sole, dall’inquinamento, dallo stress e dal tempo.

Sebbene non si tratti di un vero e proprio peeling glicolico, un trattamento casalingo comporta una spesa esigua e può comunque produrre degli ottimi risultati sulla pelle. A tal proposito occorre procurarsi frutta come ananas, papaia e succhi di fragola e limone, che essendo molto acidi possono fungere da componenti aggiuntivi al trattamento. L’ingrediente che immancabilmente deve essere presente è la canna da zucchero. Lo zucchero semolato rispetto a quello di canna normale produce risultati più simili a quelli ottenuti dal trattamento effettuato dal dermatologo. Esso si scioglie meglio e penetra con più facilità all’interno della pelle. Unendo questi pochi ingredienti insieme è possibile sperimentarne direttamente gli effetti sulla pelle. Si può semplicemente schiacciare la frutta ed aggiungere dello yogurt poi applicare il composto così come se fosse una maschera e dopo l’asciugatura della maschera togliere via il tutto usando semplicemente acqua fredda o tiepida.

Ecco nel dettaglio una ricetta del peeling chimico fai da te

Gli ingredienti sono:

  • ananas
  • papaia
  • foglia di gelatina

Tagliare l’ananas in modo tale da lasciare solamente la polpa interna con la quale dovrete riempire mezza tazza. Sbucciate una papaia e tagliate in modo tale da riempire la rimanente mezza tazza con la polpa del frutto. Versate l’ananas e la papaia in un frullatore e frullate finemente i due fino ad ottenere una crema abbastanza fluida. Mescolate ed aggiungete due fogli di gelatina. Dopo ciò versate i frutti in una piccola ciotola e riponetela in un forno a microonde per 30 secondi circa e comunque sino a quando il composto non si amalgama del tutto. Togliete quindi la ciotola dal forno e fate riposare in frigo per circa 20 minuti. Il composto così preparato è quindi pronto per essere applicato sulla pelle. Cospargere il composto sulla pelle del viso con le dita pulite e lasciate che rimanga sulla pelle per almeno 15 minuti al termine dei quali potrete staccare delicatamente la maschera come se fosse un velo attaccato al viso. Terminato quest’ultimo passo potrete osservare man mano i miglioramenti sul vostro viso.

Per ottenere dei migliori risultati, si può aggiungere un cucchiaino di miele al composto per offrire un effetto calmante. Potete preparare il composto in una quantità più abbondante in modo tale da poterlo riutilizzare; gettate però l’impasto rimanente dopo ogni utilizzo. Ripetete il procedimento al massimo una volta alla settimana al fine di evitare arrossamenti e bruciori. Se si verificassero problemi o fastidi durante l’applicazione dell’impasto, sospendete immediatamente e sciacquate con acqua tiepida il viso.
L’alternativa alle ricette fai da te si trova nelle farmacie dove vi è la possibilità di acquistare dei kit di peeling chimico già predisposti per fare questo tipo di trattamenti della pelle.

Peeling chimico per l’acne con acido piruvico

Fare un peeling chimico con l’acido piruvico vuol dire quasi certamente che è necessario un trattamento mirato per eliminare l’acne, difatti l’acido piruvico è una sostanza usata ormai da molti anni nei casi di acne e di invecchiamento cutaneo naturale, compreso quello derivato dal sole. Viene spesso usato in medicina estetica anche per eliminare le rughe, le cicatrici lasciate dall’acne e le macchie cutanee da iperpigmentazione.
Peeling chimico con acido salicilico o con acidi alfa e beta idrossiacidi
Il peeling chimico può essere fatto con svariate tipologie di sostanze chimiche e quando si deve effettuare la scelta del prodotto per fare il peeling serve tenere a mente che quelli a base di acido salicilico sono in grado di penetrare con più facilità rispetto ad altri tipi e quindi sono raccomandati per lo più a chi ha una pelle oleosa.

Per pelli sensibili si consiglia di leggere attentamente gli ingredienti presenti nel prodotto selezionato, preferendo quelli in cui sono presenti alfa e beta idrossiacidi essendo quelli più innocui e meno propensi alla generazione di irritazioni della pelle e che rendono minima la disidratazione.

Peeling chimico per il viso

La regola vuole che nel dubbio di sapere se un peeling chimico possa essere troppo aggressivo per il vostro tipo di pelle del viso, prima di eseguire il trattamento completo è meglio procedere inizialmente con una piccola zona campione del viso per poter valutare il risultato e la reazione della pelle stessa. Fatta questa prova si potrà poi procedere con il trattamento completo del peeling chimico sul viso. Dopo un qualsiasi trattamento di peeling del viso e data la maggiore sensibilità della pelle si consiglia di non dimenticare infine di proteggere la pelle dal sole con una specifica crema solare; le sostanze applicate con il peeling aumentano notevolmente la sensibilità della pelle portandola sino ad un livello di sensibilità al sole del 50% circa.

Peeling chimico per il corpo

Il peeling chimico non va bene solo per il viso bensì anche per effettuare un trattamento sulla pelle del corpo come decollété, collo, dorso delle mani, gambe etc. Difatti il peeling chimico è usato anche per limitare o eliminare le rughe più lievi che possono essere sparse nel corpo, come anche le cicatrici provocate dall’acne e macchie sulla pelle. Il peeling chimico è utile per eliminare dalla pelle tutte quelle sostanze dannose che impediscono di far splendere la pelle del corpo soprattutto se pensiamo agli effetti del tempo, allo smog, allo stress ed ai raggi solari.

Il peeling chimico è un tipo di peeling molto efficace che funziona.

Bellezza corpo: uomo donna

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo peeling chimico

peeling chimico

Grazie, molto esauriente.

Lascia il tuo commento: