Perdere 2 kg in 10 giorni

Perdere 2 kg in 10 giorni non è un'impresa impossibile ma non si deve ovviamente sottovalutare l'importanza dell'alimentazione e soprattutto dell'apporto calorico dei cibi che si mangiano.

Perdere 2 kg in 10 giorni

Perdere 2 kg in 10 giorni

L'importanza dell'alimentazione per perdere 2 kg in 10 giorni:

Ci sono degli eventi naturali contro i quali è impossibile lottare come un incidente stradale oppure una malattia grave, ma ci sono altri eventi che possiamo prevenire attraverso un'alimentazione corretta.

Questi che chiamiamo eventi altro non sono che quelle patologie che sopraggiungono a causa di un'alimentazione errata perpetrata per anni e che nel tempo ovviamente crea dei problemi importanti.

Questi problemi possono essere ad esempio una ipercolesterolemia, oppure un tasso altro di zuccheri nel sangue che porta al diabete e da qui si innesca poi un meccanismo infernale che può portare anche a morte prematura.

Tutto questo viene messo in evidenza non per incutere paura ma per dimostrare che l'alimentazione riveste un ruolo primario per poter avere una vita serena e tranquilla.

Un'alimentazione sana accompagnata da una corretta e costante attività fisica fa si che le più importanti patologie possano essere allontanate il più possibile.

La vita frenetica porta a mangiare in maniera sbagliata, prediligendo un panino magari ad una insalata con la conseguenza che si presentano quelle malattie di cui si fatto un accenno poco prima e precisamente:

  • diabete;
  • problemi cardiaci;
  • ipertensione;
  • ictus;
  • osteoporosi;

a questi poi si aggiungono patologie molto più importanti come ad esempio:

Le diete ipocaloriche di fronte a patologie tanto importanti, vale la pena investire oggi in una dieta piuttosto che correre il rischio di ammalarsi.

Alla base di una dieta c'è un presupposto di base: bisogna iniziare a mangiare meno, rispetto a quanto si è abituati a mangiare. Mangiando meno il corpo trova le forze e le calorie bruciando il grasso in eccesso ed è da questo momento in poi che inizia il dimagrimento.

Non tutte le persone che decidono di seguire una dieta sono uguali e pertanto ognuno di loro avrà una dieta personalizzata basata su:

  • tipo di lavoro svolto;
  • altezza;
  • età;
  • peso;
  • sesso.

Sarà compito del dietologo oppure del nutrizionista predisporre una dieta ad hoc, prestando anche particolare attenzione al tipo di attività che una persona svolge.

È normale che una persona che svolge un lavoro sedentario avrà bisogno di una quantità di calorie inferiore rispetto ad una persona che invece svolge un lavoro faticoso e magari anche all'aria aperta.

C'è una regola fissa, che vale per tutti indipendentemente dal calcolo delle calorie, che riguarda quegli alimenti assolutamente da evitare che sono;

  • tutti gli alimenti fritti;
  • stuzzichini salati;
  • salse ricche;
  • dolci e dessert.

Una dieta di circa 1500 calorie è in grado di aiutare una persona a perdere 2 kg in 10 giorni, ma quello che viene sconsigliato è il fai da te.

Spesso si pensa che digiunare possa contribuire al dimagrimento, solo che poi si innesca un meccanismo al contrario: il metabolismo smette di funzionare perché sente il corpo in difficoltà e brucia meno calorie per non debilitare il corpo.

Il consiglio è sempre quello di rivolgersi a professionisti del settore che sapranno indicare la soluzione migliore per il caso concreto.

Consigli per iniziare a perdere 2 kg in poco tempo

Perdere peso dimagrire velocemente

Lascia il tuo commento: