Perdere 5 kg in 2 settimane

Seguendo attentamente alcune regole è possibile perdere in modo naturale 5 kg in un paio di settimane.

Come perdere 5 kg in 2 settimane? Due settimane sono un tempo accettabile per perdere qualche chilo, so benissimo cosa significhi e quanto sia noioso sentirsi dire di mangiare in modo sano e di praticare esercizio fisico su base regolare per perdere peso velocemente e nel migliore dei modi (cioè perdita di peso derivante da massa grassa e non da massa magra). Chi è disposto a tutto senza problemi si sottoporrà a regimi dietetici ipocalorici da “fame”, perderà una sensibile quantità di peso, ma come è risaputo, poi, nel giro di pochissimo tempo riacquisterà tutto il peso perso e con gli “interessi”.

Perdere 5 kg in 2 settimane

Perdere 5 kg in 2 settimane

Se questa situazione non vi è nuova e, quindi, se voi stessi avete provato sulla vostra pelle cosa significhi mettersi a regime nutrizionale per perdere grasso facendo letteralmente la “fame” per poi rivederselo addosso…bene, ora non dovrete più andare incontro a questa tortura sia fisica che psicologica, poiché qui di seguito vi elencherò una serie di accorgimenti che hanno consentito a molte persone di perdere anche oltre 5 kg in due settimane.

Punto 1

Mostrate a voi stessi il vostro impegno e dedizione.

Ancor prima di intraprendere qualsiasi programma nutrizionale e/o di esercizio fisico funzionale al dimagrimento è fondamentale l’esplicita presa in considerazione dell’aspetto psicologico dell’iter stesso.

E’ necessario essere, innanzitutto, sinceri con se stessi.

Bisogna chiedersi dove si vuole arrivare e se si è disposti veramente a far di tutto (per far di tutto intendo il cambiamento radicale del proprio stile di vita) per raggiungere l’oggetto delle proprie mire fisico-estetiche.

Quindi, annotate quali sono i vostri obiettivi da raggiungere nel breve e nel lungo termine. Prendete nota dei vostri progressi man mano che procedete con il programma intrapreso.

Pesatevi una sola volta alla settimana per constatare se alla bontà teorica del programma corrisponde un altrettanto effettivo poiché reale decremento ponderale; ciò vi consentirà di rimanere motivati.

Ma non fate l’errore di pesarvi tutti i giorni poiché da tale modus operandi ne conseguono rapporti morbosi ed ossessivi con la bilancia che alla lunga diventa, inesorabilmente, la propria peggior nemica.

Punto 2

Consumate 5 pasti al giorno.

Il consumo frequente di piccoli pasti quotidiani favorisce l’innalzamento del metabolismo di base.

Innalzare il metabolismo di base significa anche bruciare più grassi a scopo energetico.

Qualcuno, a prima lettura, potrebbe spaventarsi nel concepire il consumo di 5 pasti giornalieri.

Molte persone sono convinte che se mangiando 2 pasti al giorno sono in sovrappeso, chissà quanto peggio sarebbero se arrivassero a mangiare più del doppio dei pasti (cioè 5).

Bene.

Il mito e folklore da parte quando si tratta di disquisire degli adattamenti del corpo a determinate stimolazioni esterne (in questo caso lo stimolo nutrizionale), in

quanto tali argomenti devono essere trattati solo con un unico criterio: quello “scientifico”.

In fondo, si tratta di suddividere il proprio apporto calorico totale quotidiano in 5 pasti (colazione, spuntino di metà mattino, pranzo, spuntino di metà sera, cena) invece che negli abituali 2 pasti (pranzo e cena).

Quindi, non starete mangiando di più da un punto di vista energetico, ma di più sulla base di un maggior frazionamento calorico su base giornaliera.
Il consumo di 5 pasti quotidiani invece che solamente 2 non è solo responsabile di un sensibile incremento del metabolismo di base ma è anche responsabile di appagare la vostra sensazione di sazietà per tutta la giornata. Tale sensazione di sazietà è anche e soprattutto di tipo qualitativo, nel senso che non sentirete neanche lo stimolo e la necessità di dover introdurre zuccheri semplici.

Infatti, la maggior parte delle persone che mangia solo 2 volte al giorno cade più facilmente in tentazione verso il consumo di snack dolci durante la giornata. Sono queste pecche su base giornaliera che rendono ragione di accumuli di grasso spropositati ed indesiderati.

Punto 3

Usate l’aceto di mele.

E’ dimostrato che l’aceto di mele favorisce il catabolismo dei trigliceridi ed il conseguente rilascio degli acidi grassi nel torrente ematico. In tal modo, gli acidi grassi possono essere proficuamente utilizzati a scopo energetico favorendo, in tal senso, il processo di dimagrimento.

Per un proficuo utilizzo, versate 2 cucchiai di aceto di mele in non meno di 350ml d’acqua da consumare 20 minuti prima dei pasti principali.

Punto 4

Fate esercizi di tipo aerobico.

Se non avete tempo per recarvi puntualmente in palestra poiché le vostre esigenze familiari e/o lavorative ne pongono il veto, non c’è problema. Ci sono sempre soluzioni.

Munitevi di un cardiofrequenzimetro e di buona volontà.

Eseguite l’attività aerobica al mattino prima di consumare la colazione.

Fatela sotto forma di jogging all’aperto, oppure sul tapis roulant in casa vostra (nel caso fuori faccia freddo o non abbiate il tempo sufficiente per gli spostamenti necessari per recarvi sul posto di esercizio fisico e per tornare a casa in tempo per i vostri successivi impegni quotidiani) oppure su una cyclette.

L’importante è che, in assenza di attività in palestra, tale esercizio aerobico lo eseguiate tutti i giorni.

Partite dai 20 minuti per sessione durante la prima settimana per poi aumentare di 5 minuti per sessione di settimana in settimana.

Il cardiofrequenzimetro vi servirà per mantenere l’intensità d’esercizio fisico all’interno di valori favorevoli all’utilizzo “prevalente” di acidi grassi a scopo energetico e non glucidi e protidi.

Per la stima del battito cardiaco ideale usate, per le prime volte, la formula generale:

220-età=Frequenza cardiaca massima.

Frequenza cardiaca massima x 70%= frequenza cardiaca che userete per tutta la durata della vostra sessione di esercizio fisico mattutino al fine lavorare “prevalentemente” sulla soglia lipolitica (cioè brucia grassi).

Se seguiste questi facili consigli che richiedono, innanzitutto, motivazione e disciplina vedrete che i risultati di cui andate alla ricerca non saranno, poi, così impossibili da raggiungere.
 

Perdere peso dimagrire velocemente

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo perdere 5 kg in 2 settimane

Mi sono serviti questi consigli ed infatti ho raggiunto il mio peso forma!
GRAZIEEEEE!

Per me e ottimo

Consigli per perdere 5 kg

i consigli sembrano buoni ... adesso voglio provare a metterli in pratica !

Lascia il tuo commento: