Perdere i capelli

Perdere i capelli è inevitabile? E’ ormai noto che molti uomini e molte donne, in particolare con l'avanzare dell'età, ma anche a causa di molti altri fattori,  cominciano progressivamente a perdere i capelli, e, soprattutto gli uomini finiscono col diventare totalmente calvi.

E' possibile non perdere i capelli? Perdere i capelli è una preoccupazione che riguarda donne e uomini indistintamente, perdere i capelli può essere fonte di diversi disagi ed un momento molto doloroso per chi deve affrontare il problema, anche perché, può essere legato a diversi motivi oltre all’invecchiamento naturale. Perdere i capelli può essere un problema genetico: la forma più comune di perdita dei capelli è legata alla genetica, e cioè: se, per esempio, vostro padre ha perso i capelli col passare del tempo, è altamente probabile che anche voi seguirete le sue orme.

Perdere i capelli

Perdere capelli

Naturalmente non tutti i suoi figli presenteranno necessariamente questo problema. Se pensate che questo possa essere il vostro caso, allora si può attuare un programma di prevenzione, con l'aggiunta di sostanze nutrienti supplementari alla vostra dieta e/o praticando tecniche di massaggio del cuoio capelluto.

Come non perdere i capelli:

Ci sono diversi prodotti che si suppone essere utili, ma si può solo provare di persona per vedere se effettivamente mantengono ciò che promettono.

Perdere i capelli a causa di malattie e stress:

Alcune persone possono soffrire di una malattia che può portare a perdita di capelli. A volte è la malattia e talvolta è il trattamento. Spesso, i capelli perduti ricresceranno ancora, in futuro, e più sani di prima. Possiamo parlare anche di stress:  quando una persona è sotto stress, i principali muscoli del cuoio capelluto limitano la circolazione del cuoio capelluto, fino ad arrestarla del tutto. Questo di solito si verifica solo dopo lunghi periodi di grande stress.

A volte, un cambiamento di ormoni può provocare la perdita dei capelli sia negli uomini che nelle donne. Se tutto ad un tratto si iniziasse a perdere i capelli, soprattutto nel caso delle donne, sarebbe auspicabile consultare il proprio medico per spiegare il problema, perché quest’ultimo potrebbe essere sintomo di qualcos’altro, anche di più profondo e serio. Nella migliore delle ipotesi, spesso i capelli perduti possono dare spazio a nuovi capelli.

Per non perdere i capelli, prevenzione e una corretta igiene sono molto importanti:

Se non vi lavate i capelli regolarmente, allora, il vostro cuoio capelluto non può rimanere in buona salute, perché rende difficile la crescita di nuovi capelli, a causa di alterazioni del cuoio capelluto. Anche indossare cappelli stretti può causare problemi di calvizie. Esistono molte ragioni per cui si perdono i capelli, ma esistono anche dei rimedi  per evitare che ciò accada. Essere consapevoli di questo può fare la differenza.

Perdita di capelli

Lo sapevate che non è insolito per una persona perdere da 70 a 150 capelli al giorno? Può sembrare molto, ma in verità è una cosa normale. Questo avviene attraverso la normale routine di lavaggio ed acconciatura dei vostri capelli. Quando la perdita rimane a questo livello, non è considerata come "caduta di capelli".
La perdita dei capelli, nota con il nome tecnico di “alopecia”, è il diradamento dei capelli a un tasso maggiore di quello che può essere sostituito dal corpo. Che ci crediate o no, si deve perdere circa il 40% dei  capelli prima di notarne una perdita reale! Ci sono diverse cause che portano alla perdita dei capelli, e sono legate alle condizioni fisiche e al patrimonio genetico di un individuo. Quest’ultima è la causa di perdita di capelli che si trova più spesso. Le condizioni fisiche possono includere una vasta gamma di scenari: la gravidanza e il parto, le diete a basso contenuto proteico, la febbre alta, le malattie della tiroide e i trattamenti contro il cancro possono causare la perdita dei capelli.

Perdere i capelli in modo non uniforme:

Si può notare una perdita dei capelli in aree diverse, disposte come a chiazze sulla testa, o in modo, con una completa calvizie. Il primo caso si chiama "perdita di capelli a chiazze", mentre il secondo caso si chiama "perdita di capelli generalizzata". Entrambi i casi possono influenzare moltissimo la propria autostima.

Capire e limitare le cause della perdita dei capelli è importante per non perdere i capelli:

Le cause più comuni di perdita di capelli

  • La causa più comune della calvizie maschile è dovuta a fattori genetici  o a fattori ereditari.
  • La perdita dei capelli può seguire uno stress emotivo, come un lutto in famiglia, o uno stress fisiologico, come febbre alta, perdita di peso improvvisa o eccessiva, diete estreme, carenze nutrizionali, interventi chirurgici o disturbi metabolici. I capelli crescono, di solito, non appena la condizione che ne ha causato la perdita viene risolta, ma di solito ci vogliono mesi.
  • Problemi ormonali, dove la ghiandola tiroidea può essere iperattiva o rallentata nel suo normale  funzionamento.
  • Quando gli ormoni androgeni nel corpo non sono in equilibrio o se alle persone vengono prescritti testosterone o altri androgeni, come i  body-builder che assumono steroidi, si può verificare una perdita di capelli.
  • Alcune donne notano la perdita dei capelli pochi mesi dopo aver avuto un bambino. Durante la gravidanza, i livelli alti di alcuni ormoni inducono il corpo a conservare i capelli che normalmente cadono. Quando gli ormoni tornare ai livelli pre-gravidanza, questi capelli cadono, ed il ciclo normale di crescita e di perdita ricomincia.
  • Una eccessiva assunzione di vitamina.
  • Alcune infezioni come le infezioni fungine del cuoio capelluto.
  • Determinate patologie come il lupus o il diabete.
  • Alopecia areata. E’ classificata come una malattia autoimmune, ma la causa è sconosciuta.
  • Alopecia da trazione. Trattamenti capillari eccessivi o acconciature che tirano troppo i capelli causano alopecia da trazione.
  • I pazienti sottoposti a chemioterapia o radioterapia possono soffrire di alopecia.
  • La tricotillomania è un tipo di nevrosi durante la quale le persone che ne sono affette avvertono un bisogno irresistibile di “giocare con i capelli”, ma anche con le sopracciglia o altri peli del corpo.

Diversi tipi di farmaci sono ritenuti cause della perdita dei capelli, tra i quali citiamo:

  • Farmaci per l’acne contenenti vitamina A (retinoidi)
  • Antibiotici e farmaci antifungini
  • Antidepressivi
  • Pillole contraccettive
  • Farmaci anticoagulanti, fluidificanti del sangue, anticoagulanti.
  • Farmaci per abbassare il colesterolo
  • Farmaci per il trattamento della gotta
  • Farmaci che sopprimono il sistema immunitario
  • Farmaci per il trattamento del cancro al seno
  • Farmaci per l’epilessia (anticonvulsivanti)
  • Farmaci per la pressione alta del sangue (anti-ipertensivi), come i beta-bloccanti, ACE-inibitori e diuretici
  • Terapia ormonale sostitutiva
  • Stabilizzatori dell’umore
  • Farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS)
  • Farmaci  per il Morbo di Parkinson
  • Steroidi
  • Farmaci per la tiroide
  • Farmaci per la perdita di peso

Rimedi casalinghi contro la perdita dei capelli

Ecco alcuni dei rimedi domestici più comuni per la perdita dei capelli:

Lavaggio dei capelli acqua fredda e sfregamento del cuoio capelluto:

Che ci crediate o no, non dovete fare altro che strofinare il cuoio capelluto con vigore dopo un freddo  risciacquo dei capelli! Dopo aver lavato i capelli, risciacquare con acqua fredda e poi iniziare strofinando il cuoio capelluto fino a quando non si avverte un pizzicore causato dal calore prodotto. Questo rimedio naturale è pensato per stimolare le ghiandole sebacee e aumentare la circolazione sanguigna, permettendo alle zone colpite di permettere ai capelli di crescere forti e sani. Questa cura naturale può sia stimolare una nuova crescita dei capelli, sia prevenire la perdita dei capelli.

Lattuga e spinaci, succhi di frutta o di erba medica, succo di carote e lattuga:
Alcune persone hanno notato un netto miglioramento assumendo questi succhi, in una dose di mezzo litro al giorno. Queste bevande favoriscono anche il benessere generale del corpo.
Tonici con oli diversi:
È possibile utilizzare l'olio di amla, di senape, di noce di cocco, di ricino, come rimedi casalinghi per la perdita dei capelli. Alcuni sono usati da soli, mentre altri sono mescolati con vari altri ingredienti. Questi oli, combinati con tecniche di sfregamento del cuoio capelluto, spesso ridcono al minimo la perdita dei capelli.

Altri rimedi naturali e consigli utili per non perdere i capelli prematuramente

  • Vitamine A, B6, B12, acido folico, biotina e vitamina C. Attenzione: troppa vitamina A può causare un effetto paradosso con perdita di capelli, quindi è obbligatorio non superare la dose di 100.000 UI al giorno!
  • Silice in capsule, una capsula al giorno.
  • Lavare i capelli con una miscela di aceto di sidro di mela e infuso di salvia.
  • Ginkgo Biloba.
  • Semi di palmetto.
  • Ortiche, sia come rimedio usato localmente, sia come infuso o decotto assunto per uso interno.
  • Utilizzare localmente olio di rosmarino per stimolare la crescita dei capelli.
  • Olio di neem, usato in ayurveda da centinaia di anni per aiutare la crescita dei capelli.
  • Equiseto.
  • Un'erba cinese chiamata Fo-Ti, ripristina il colore dei capelli e ostacola la produzione di DHT, arresta la caduta dei capelli e favorisce la crescita dei capelli.
  • Tea tree oil: uccide i batteri e gli acari che attaccano i follicoli che provocano la perdita di capelli.
  • Ricetta: mescolare 1 cucchiaino di pepe di Caienna, 1 cucchiaino di radice di yucca, 2 tazze di acqua bollente. Lasciare riposare per 30 minuti, poi applicare questa soluzione sul cuoio capelluto per favorire la circolazione del sangue nella zona trattata.
  • Pigeo o pygeum africanum: funziona come il palmetto, riducendo i livelli di DHT nel cuoio capelluto e favorendo la crescita dei capelli.
  • Utilizzare shampoo e balsami a base di estratti di silice e biotina.
  • Evitare spray per capelli e gel.
  • Non spazzolare troppo i capelli.
  • Quando si usa l’asciugamani, non strofinare troppo vigorosamente i capelli, ma tamponarli delicatamente.
  • Ricetta: 1 / 2 cucchiaino di olio essenziale di rosmarino, 1 / 2 cucchiaino di olio di jojoba. Mescolare gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo. Applicare sul cuoio capelluto e lasciare in posa per un paio d'ore; poi risciacquare.
  • Ricetta: 1 tazza di gel di aloe vera, 4 cucchiai di aceto di sidro di mele, 1 cucchiaio di tintura madre di ortica, 1 / 2 cucchiaino di vitamina E, 1 / 2 cucchiaino di olio essenziale di rosmarino. Mescolare gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo. Applicare una piccola quantità sul cuoio capelluto, una volta al giorno.

Perdere i capelli: in conclusione

In conclusione: per molte persone, perdere i capelli può rappresentare un disagio negativo soprattutto per la propria auto-stima, ma la prevenzione precoce aiuta a ridurre questo problema e a risolverlo, almeno in parte. Consultare sempre un medico, quando, nonostante qualsiasi rimedio o trattamento, non si nota alcun segno di miglioramento del problema.

Come fare per non perdere i capelli? la prima cosa da fare per non perdere i capelli è prevenzione.

Capelli: bellezza capelli

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo perdere i capelli

Perdere i capelli

Esauriente, alcune nozioni non le conoscevo. Scritto in modo chiaro compresibille a molti.

La caduta dei capelli

Articolo ben strutturato ed esaustivo per un primo approccio al problema caduta capelli

Lascia il tuo commento: