Prodotti per la perdita dei capelli

Quando guardandosi allo specchio si inizia a notare che i capelli rimangono attaccati al pettine e che la folta chioma di un tempo comincia a presentare zone scoperte, la situazione è già divenuta difficile.

I prodotti contro la perdita di capelli sono efficaci? Funzionano? Prima di una risposta precisa è bene disccorrere sulla tematica per ottenere un quadro più chiaro della situazione, la perdita di capelli è un fenomeno assolutamente comune e quindi non deve essere vista con l’ansia messa da una patologia; eppure, è innegabile che la calvizie può provocare imbarazzo, sfiducia nel proprio aspetto e conseguentemente difficoltà relazionali.

Prodotti per la perdita dei capelli

Prodotti perdita capelli

Come funzionano i prodotti sviluppati appositamente contro la perdita dei capelli?

Le soluzioni in questo caso, difficilmente risolvono completamente il problema ma possono aiutare a frenare il fenomeno consentendoci di avere un po’ di respiro. Vi sono molti fattori da tenere in considerazione: il bagaglio genetico, le zone in cui la caduta è più accentuata, l’età, il ritmo con cui i capelli si perdono, l’eventuale ricambio.

Prodotti medici che possono essere di aiuto

La gamma di prodotti che millantano straordinari effetti miracolosi ripristinando l’equilibrio del cuoio capelluto e la ricrescita di una chioma abbondante è estremamente ampio. E’ bene diffidare della maggior parte di questi prodotti anche perché non ci si può dimenticare che più di ricrescita sarebbe meglio di parlare di arresto della caduta. Non si torna indietro nel tempo, piuttosto si può cercare di evitare che la situazione continui a peggiorare perdendo ulteriori capelli. In questo momento, i farmaci che hanno dato una prova clinica tanto attendibile da essere riconosciuti da associazioni mediche degne di ogni credibilità sono principalmente due:

  • Propecia (Finasteride): è bene iniziare a descriverlo sottolineando i limiti per evitare di creare false aspettative che finiscono col divenire illusioni per chi soffre di questo disturbo. Il farmaco in questione è efficace per gli uomini ma non ha effetti benefici sulle donne e quindi il campo d’azione va subito ristretto. Inoltre, non si tratta di un medicamento utile per le zona frontale alta dove non si sono registrati significativi progressi. Nonostante queste limitazioni, si tratta di un farmaco affidabile che se preso nelle giuste modalità e secondo le proprie potenzialità, può offrire davvero un giovamento importante. Propecia impedisce che il testosterone si trasformi in un androgeno ancora più potente come il diidrotestosterone: quest’ultimo non è la causa della perdita dei capelli ma è un fattore che partecipa alla stessa. La motivazione principale della perdita dei capelli è quasi sempre di natura genetica e può essere facilmente valutata osservando la situazione tricologica dei propri familiari. Quando però la componente genetica rende possibile la perdita di capelli, la presenza del diidrotestosterone accelera il fenomeno. Ecco perché Propecia può risultare efficace ed i risultati confermano la validità scientifica del prodotto. Quasi i due terzi di coloro che si sottopongono a questo trattamento vedono migliorare il loro quadro tricologico come confermato dai test e dal parere dei diretti interessati. La cura va seguita per un periodo variabile da 6 a 12 mesi e i benefici si cominciano a riscontrare a partire dal terzo mese. I rischi di effetti collaterali sono piuttosto contenuti e si concentrano nel 2% circa del campione considerato: tra i possibili risvolti negativi vi è un possibile effetto negativo sul desiderio sessuale che tende a risolversi una volta interrotto il trattamento con la somministrazione del farmaco. Inoltre si tratta di un prodotto che non garantisce una cura definitivamente ma che va preso continuamente poiché dopo l’interruzione della cura, i capelli possono accusare un nuovo picco della caduta
  • Minoxidil: Ha il grande vantaggio di potesser utilizzato anche dalle donne perché i test hanno dimostrato che anche sulle chiome femminili il vantaggio è assicurato con buona attendibilità. La somministrazione del farmaco deve essere però ripetuta per due volte nella giornata e va mantenuta per un periodo lungo non potendo garantire vantaggi in un arco di tempo troppo breve. E’ una lozione inodore ed incolore che non lascia sgradevoli residui sui capelli perché non ha una composizione grassa e quindi non è facilmente ravvisabile da altri perché agisce senza lasciare macchie. Inoltre, mantiene la propria utilità anche nei casi di capelli trapiantati senza avere alcun effetto collaterale e quindi si fa apprezzare per la propria duttilità. Tuttavia, non si tratta di un elisir miracoloso ma di un prodotto che ha modalità d’uso definite e che hanno limitazioni specifiche. Innanzi tutto, Minoxidil perde la propria valenza nei casi di alopecia genetica dove il trattamento non porta i frutti sperati. Inoltre, l’efficacia varia a seconda della zona interessata avendo difficoltà se l’alopecia è localizzata sull’attaccatura dei capelli. Vi è anche uno svantaggio economico poiché essendo considerato un medico non può essere acquisito con i vantaggi relativi a ciò che viene ascritto al titolo di farmaco.

Il fenomeno della perdita dei capelli è difficilmente arrestabile ma dipende assolutamente dalla causa di fondo e dal trattamento che si intraprende per arrestare la perdita. Il disturbo si acuisce allorché colpisce in modo prematuro rendendo meno folta la nostra chioma in età ancora giovanile: la reazione a questo fenomeno può essere molto diversa. Innanzi tutto, bisogna ricordarsi che non si tratta di una sciagura e non è detto che la perdita di capelli comporti una perdita di fascino: basta sfogliare una rivista di cinema o di musica per accorgersi di come moltissime star continuino ad esercitare uno straordinario appeal con un look calvo o quasi.

Qualora si voglia cercare un rimedio è necessario innanzittutto evitare quei prodotti che vengono reclamizzati promettendo effetti immediati e miracolosi. Non si deve essere alchimisti ma esperti con competenze mediche e tricologiche per poter dare consigli in modo adeguato: sono gli stessi esperti a rimanere cauti mettendo in guardia sui pregi ed i difetti dei prodotti in esame. Quindi è meglio accontentarsi dei piccoli passi come ridurre il ritmo della caduta senza chiedere una risoluzione definitiva del problema. Inoltre, non si può certo mettere a repentaglio la salute per un capriccio estetico ecco perché ogni possibile effetto collaterale deve essere riferito al medico che deciderà se proseguire o meno con il trattamento. La sicurezza in se stessi non può essere affidata soltanto alla fluenza della propria chioma poiché dimostrerebbe una fragilità interiore che andrebbe discussa con uno psicologo.

Considerazione finale sui prodotti contro la perdita dei capelli

Quindi il consiglio è di rivolgersi ad esperti e scegliere prodotti di qualità con la serenità di chi vuole assecondare un proprio vezzo e non con l’ansia di chi pensa di star combattendo la battaglia decisiva per la propria esistenza. I capelli possono donare bellezza ma non possono regalare la felicità: piuttosto sono le nostre insicurezze a complicarci troppo le cose. In ogni caso, informarsi è un dovere per trovare la soluzione più adatta al proprio caso specifico senza incorrere in brutte sorprese: guardarsi allo specchio deve essere un piacere e non un inutile tormento.

Suggerimenti ed informazioni sui prodotti più efficaci contro la perdita dei capelli.

Capelli: bellezza capelli

Lascia il tuo commento: