Perdite vaginali nelle bambine

Perdite vaginali delle bambine? Quali sono le cause le cure ed i rimedi? Nelle bambine vi sono innumerevoli condizioni mediche che causano le perdite vaginali. Essendo il sistema immunitario ancora non completamente sviluppato, sono soggetti più facilmente a tali problematiche, soprattutto alle infezioni che portano appunto alle perdite vaginali. Le cause sono da ricondurre alla Leucorrea fisiologica, alle Vulvovaginiti, a corpi estranei, ad infezioni batteriche, alla Cervicite, alla malattia infiammatoria pelvica e agli abusi sessuali.

Perdite vaginali nelle bambine

Perdite vaginali nelle bambine

Possibili cause delle perdite vaginali delle bambine:

Per quanto riguarda le cause più lievi che sfociano poi in perdite vaginali, e cioè i corpi estranei, sono da menzionare la carta igienica e i tamponi. Altre cause da associare alle perdite vaginali nei bambini sono la vaginosi batterica, l'infezione da Candida, la Gonorrea e l'infezione da parte del parassita Trichomonas. Vi sono inoltre diverse irritazioni nei bambini che portano ad avere secrezioni vaginali. Esse sono principalmente irritazioni causate da bagni di schiuma, irritazioni provenienti da altre sostanze chimiche, causate da indumenti stretti oppure irritazioni causate dall'obesità giovanile. In altre situazioni di perdite vaginali, si sono riscontrate infezioni delle vie urinarie, Fistola retto-vaginale, Herpes simplex virus e Prolasso uretrale.

Sintomi delle perdite:

Nelle bambine sono comuni le Vaginiti, e cioè infiammazioni o infezioni di qualsiasi tipologia della vagina. Quando le pareti della vagina si infiammano a causa di irritazioni, viene turbato il normale equilibrio della zona vaginale, ed i sintomi che ne derivano vengono affrontati dalle bambine in modo molto diverso. Tali sintomi sono solitamente un prurito vaginale o bruciore vaginale, che scaturiscono poi in perdite vaginali.
Queste secrezioni possono essere trasparenti, nelle bambine, quando si manifestano tali sintomi, ma alle volte anche colorate. Inoltre possono risultare lievi o abbondanti con l'esalazione, talvolta, di forti odori. Un forte colore bianco, accompagnato da un cattivo odore che, nelle bambine, assomiglia molto al tipico odore da formaggio, è sinonimo della Candida, un'infezione vaginale, ed allo stesso tempo si lamentano anche di forti dolori pelvici e addominali.

Cosa fare in caso di perdite vaginali delle bambine:

E' importante prevenire queste insorgenze nelle bambine, le perdite vaginali infatti, in questa fascia d'età così delicata, sono tutt'altro che di facile risoluzione. Le cose più importanti da fare in caso la bambina presenti perdite vaginali sono l'evitare fin da subito, innanzitutto, i bagni ricchi di schiuma prodotta da saponi o shampoo non lasciando inoltre galleggiare nell'acqua della vasca saponette. Nel caso si ha intenzione di lavare i capelli della bambina con uno shampoo per capelli è consigliabile farlo alla fine del bagno. Non mantenere la bambina per oltre 15 minuti nella vasca da bagno in quanto potrebbe urinare, andando perciò a contaminare l'acqua, aumentando poi le possibilità di una infezione vaginale. Per quanto concerne gli indumenti è importante far indossare alle bambine biancheria intima di cotone, mentre durante la notte è auspicabile convincerle a non indossare le mutande dando così la possibilità alla zona genitale di “pescare” più aria. Ultimo, ma non di poca rilevanza, è essenziale abituare fin da subito la bambina a bere molti liquidi, soprattutto acqua, così da mantenere un colore chiaro dell'urina, che nel caso venga evacuata non adeguatamente, non rischia, per via della sua diluizione, ad irritare la zona vaginale.

Trattamenti per la cura delle perdite vaginali delle bambine:

Le irritazioni vaginali nelle bambine con annesse perdite, sono provocate il più delle volte come già detto, da sostanze irritanti usuali come il bagnoschiuma o lo shampoo. Raramente tali problemi sono causati da una scarsa igiene, pertanto, soprattutto prima della pubertà, quando il rivestimento della vulva è molto sottile e sensibile, è necessario abituare giornalmente la bambina a sciacquarsi la zona genitale. Nella casualità che si presentino comunque perdite vaginali, infezioni e irritazioni della stessa, risultano efficaci due diversi tipi di trattamento. Uno comprende il Bicarbonato di sodio, l'altro una crema di Idrocortisone. Nel primo caso è sufficiente riempire una bacinella di acqua calda o tiepida aggiungendo successivamente 4 cucchiai di Bicarbonato di sodio e lavare delicatamente la parte genitale della bambina, senza l'ausilio di alcun sapone o profumo. Verrà in questo modo rimosso qualsiasi tipo di sapone irritante, vecchi residui di urina e altre sostanze altamente irritanti. La crema di Idrocortisone, invece, va applicata in quantità pari al'1% nella zona genitale, in base comunque al consiglio del medico curante.

Cause e cure in caso di perdite vaginali nelle bambine.

Malattie

Lascia il tuo commento: