Personal trainer: il personal trainer online

Cosa significa personal trainer online e cosa si dovrebbe aspettare un committente da tale servizio? Come scegliere il personal trainer online giusto? 

Il personal trainer online è una nuova forma di personal training, ma prima di entrare nel suo merito è giusto spendere una premessa chiarificatrice sulla forma base di personal training, la sua utilità ed il motivo della sua diffusione. Solo così si avrà un visione d’insieme più ampia capace di far prendere consapevolezza al singolo delle reali opportunità di rivolgersi a tale figura e, soprattutto, come selezionare tra i tanti il professionista veramente competente e non uno qualsiasi o peggio ancora un improvvisato.

personal trainer


La qualità del servizio di personal trainer è data dalla competenza del professionista

Se siete alla ricerca di un personal trainer online, prima di affidarvi ad uno dei tanti che il web propone, fate le vostre selezioni in modo intelligente...

Il personal trainer è, oggi giorno, una figura importante quanto pilastro portante all’interno dei vari obiettivi raggiungibili nell’area del fitness e/o comunque nel miglioramento della propria composizione corporea attraverso la quale passa anche e necessariamente il miglioramento/giovamento del proprio stato di salute!Non si può negare, tuttavia, che al di là degli indirizzi di competenza del personal trainer e, quindi, degli obiettivi che attraverso tale figura professionale sono raggiungibili (in teoria) è altresì vero che l’offerta in tal area professionale è aumentata spropositatamente.

I motivi sono tanti e qui di seguito si cercherà di darne qualche spunto anche se è impossibile racchiudere tutte le motivazioni di tale exploit professionale:

Incrementato tasso di sovrappeso ed obesità della popolazione con tutte le conseguenze negative a livello salutistico, professionale e sociale che tale status ponderale fa derivare direttamente ed indirettamente attraverso le varie sfaccettature pato-fisiologiche che si possono imputare ai livelli eccessivi di massa grassa. Infatti, fanno capo all’obesità diverse malattie ad alta morbosità e morbilità!

Le mode che dettano cosa è “trendy” e cosa non lo è. Infatti, si assiste al dilagare di persone che si affiancano al personal trainer più a mò di accompagnatore quanto non di programmatore e conduttore dell’allenamento vero e proprio indirizzato a produrre adattamenti permanenti e, quindi, risultati tangibili in quanto riscontrabili oggettivamente con attrezzature diagnostiche all’uopo indirizzate e ad alta specializzazione nelle misurazioni funzionali quanto morfologiche (composizione corporea, stati infiammatori locali e sistemici, livelli stressogeni, etc.).

Molte strutture sportive e centri fitness prevedono particolari pacchetti vantaggiosi per i propri clienti per i quali è previsto anche un certo numero di lezioni col personal trainer. In tali casi il personal trainer è un dipendente della struttura, e non un libero professionista che procaccia da sé – attraverso le sue competenze, il passa parola, il suo operato – la sua clientela. E poiché lavora per un colosso che può essere una corporation o multinazionale è la stessa a procurare, grazie al suo nome, i clienti al personal trainer. In tal modo il personal trainer ha un giro solido di clienti, procurati dalla struttura, e come tale sottostà a remunerazioni dettate dal colosso che a volte possono essere più basse rispetto ai prezzi di mercato. In tali casi, e cioè di remunerazioni più basse, la struttura riesce ad offrire il personal trainer a prezzi un poco più modici che rendono più affabile ed allettante allenarsi con un allenatore tutto per sé per tutta la durata della sessione.

Il potenziale economico dei guadagni del personal trainer alletta molti. E poiché l’esercizio di tale attività non è soggetta ad alcun vincolo per titoli o esami di stato, viene da sé che tutto ciò che la legge non vieta e/o limita è lecito. Quindi, al di là del boom che già di per sé ha visto godere tale professione si sono aggiunti anche i tanti che non hanno alcun titolo e competenza in merito ed “esercitano” solo sulla base della scia della libera improvvisazione professionale. Questa è sicuramente la ragione più infelice che, tra le altre, ha contribuito al suo diffondersi a macchia d’olio. E’ necessario mettere dei limiti alla professionalità nell’esercizio di tale attività! Prima di tutto per salvaguardare la salute del singolo che a tale figura si affida e poi per poter, altresì, salvaguardare la professionalità di chi la “professione” la esercita con pieno diritto e competenza, cioè per coloro veramente qualificati e competenti nel farlo.

Fatta tale premessa su una veduta generale degli indirizzi applicativi del personal trainer e le motivazioni che ne hanno permesso la sua diffusione “professionale”, oggetto di questo articolo è portare all’attenzione una nuova forma di fornire il servizio di personal training. Questa nuova, particolare ed interessante forma è quella del personal trainer online. 

A qualcuno potrebbe suonare strano, ma è una forma  che ha preso piede, e dato il mercato degli improvvisati professionali, lo ha fatto in tutto diritto e successo.

Cosa vuol dire?

Allo stesso modo dell’elenco sopra esposto in merito alle ragioni per le quali la figura del personal trainer ha preso piede, il personal trainer online pur non distaccandosi per obiettivi rispetto alla figura convenzionale del personal trainer ha trovato le sue giustificazioni per diffondersi per due motivi principali:

  • per La non possibilità fisica di condurre l’allenamento col personal trainer in maniera diretta tra le mura di una palestra o all’aperto ma allo stesso tempo non si vuole rinunciare ad una programmazione da egli redatta che si estrinsecherà senza vincoli di orari e logistici. Quindi, fornita la programmazione da parte del personal trainer online, il soggetto allenato “trainee” metterà in opera la programmazione ricevuta nelle modalità (tempi e luoghi) a lui più confacenti secondo le proprie disponibilità di impegni giornalieri.
  • Ma il motivo principale è il seguente. Il motivo è fondamentalmente legato al punto “4” delle motivazioni sopra indicate che giustificano il boom del personal trainer odierno.

In pratica, i più esigenti sono anche coloro (nella maggior parte dei casi) che si documentano tanto e di più verso gli indirizzi fitnessiani che vogliono raggiungere ma anche quelli che hanno provato tanti personal trainer e che allo stesso tempo si sono resi conto che la competenza in tale professione non sempre è “vicina di casa”. Per tal ragione, grazie all’utilizzo intelligente del web, molti fanno le proprie ricerche per avere una programmazione da parte del personal trainer online che reputano più attendibile e competente in tal senso. La ricerca della competenza prima di affidarsi al personal trainer online rappresenta un criterio selettivo intelligente per oculare ed ottimizzare le proprie spese. Molti si basano su recensioni del web, altri ponderando la competenza che traspare dalle pubblicazioni presenti nel proprio sito nonché i titoli accademici e professionali riportati sempre all’interno del loro sito.

Anche nella selezione del personal trainer online attraverso la valutazione di ciò che i professionisti online propongo sul web, molti utenti non riescono a ponderare bene cosa prendere in considerazione per non cadere in errore nella scelta.

Ad esempio, molti personal trainer riportano tantissime certificazioni di corsi federali (e non) frequentati e innumerevoli casi di persone/ clienti che di loro parlano più che bene.

Niente di negativo, ma non basta!


Perché avere tante certificazioni federali non universitarie con la scritta personal trainer ma senza un titolo accademico-universitario?

Il percorso curricolare accademico-universitario non è decisamente paragonabile per qualità, quantità delle nozioni e per la selezione importante in fase di esami!

Le certificazioni federali, sono appannaggio della frequenza di corsi di 6-8 settimane (weekend e non 6-8 settimane con frequenza giornaliera come per la facoltà di scienze motorie).

Se poi si vuole disquisire delle certificazioni non federali online vi è la possibilità di conseguire il titolo di personal trainer con poche centinaia di euro, senza frequenza di lezioni fisiche e virtuali e poter sostenere l’esame quante volte si desidera e da casa propria!!!

Con questo non si vuole automaticamente asserire che chi non ha conseguito un titolo universitario non sia competente e tanto meno che i circuiti federali non facciano un egregio lavoro informativo!

Si vuole soltanto dire che l’anatomia e la fisiologica, capisaldi preponderanti per cercare di capire almeno un “poco” della complessa macchina uomo, non si acquisiscono perfettamente in 3 anni di studi universitari, figuriamoci in qualche lezione del fine settimana sulle quali i corsi per personal trainer sono normalmente strutturati!

Come fare la scelta giusta?

Come selezionare il proprio criterio di ricerca del personal trainer online qualificato ma soprattutto competente?

Qui di seguito alcuni spunti che consentono al web navigante di circuire in modo qualitativo il propri criteri di scelta del personal trainer online.

Assicuratevi che:

1) abbia conseguito dei titoli universitari attinenti alle attività motorie; nel caso non li abbia conseguiti è importante che i punti che seguono sia tutti soddisfatti, altrimenti alla non preparazione teorico-nozionistica si sommerà anche la prova di non essere stati in grado di conseguire risultati su sé stessi e sugli altri.

2) Abbia praticato in prima persona la specialità dell’indirizzo fitnessiano per il quale si propone personal trainer.

Cioè se è uno specialista del functional training vi devono essere prove oggettive che egli in prima persona è in grado di sostenere un allenamento funzionale di alto livello.

Se è uno specialista del dimagrimento o dell’aumento della massa muscolare deve provare di avere ottenuto in prima persona tali risultati, cioè avere gli addominali di fuori e/o dotato di un buon livello trofico-muscolare a seconda degli indirizzi per i quali si reputa specialista e competente.

3) Abbia messo in atto su terzi (clienti) le capacità per le quali si reputa specialista e tali risultati devono essere documentati in modo non approssimativo ma oggettivo ed inconfutabile.

Esempio, se ci si propone specialisti nel far dimagrire e/o nel far migliorare la composizione corporea bisogna dimostrarlo non con sterili interviste di terzi (così come avviene per gli sport promozionali di stampo americano) dove i testimonial “parlano solamente” ma con videofilmati che riprendono la persona in oggetto “prima” di intraprendere il programma e “dopo”. Questo è certamente il modo migliore per essere reputati “credibili”!

Oppure anche con le foto, ma senza che le stesse presentino vizi voluti; come ad esempio fotografare il “prima” in una posa frontale e il “dopo” in una posa laterale o frontale un poco ruotata in quanto tali accorgimenti alterano la veridicità comparativa tra i due stati.

4) Abbia partecipato a competizioni agonistiche. Tale punto non è strettamente necessario ma la persona più competente in questo campo così anche come nelle altre aree occupazionali è colui che studia ciò di cui è appassionato e che persevera prima di tutto in prima persona.

Quindi, nel caso di chi si propone specialista nel far dimagrire e/o aumentare la massa muscolare non vi è nessuno più adatto di chi abbia praticato il bodybuilding a livello agonistico; e non perché il cliente debba diventare un bodybuilder ma perché nel processo formativo agonistico del bodybuilder vi è una preparazione fisico-nutrizionale che nel tempo gli ha consentito di apprendere le varie sfumature che è in grado di acquisire la propria composizione corporea ai più disparati stimoli nutrizionali ed allenanti, siano essi estremi in particolari fasi della preparazione o non estremi in altre fasi. Solo l’aver praticato a tali livelli consente di scremare la teoria dalla pratica e di disporre di un modello applicativo che solo l’esperienza e nessun libro può dettarne la via!

Articolo a cura del personal trainer online Dott. Francesco "frank" Casillo 

Come valutare la preparazione di un personal trainer competente.

Esercizi palestra allenamento fitness

Lascia il tuo commento: