Pianta di Adonide

Adonide vernalis gialla è una pianta velenosa, per il cui uso occorre attenersi scrupolosamente alla ricetta medica ed è una pianta officinale presente in tutta Europa da cui si estrae il principio attivo Adoniside usato in medicina come cardiotonico.

Adonide vernalis

Nome comune: Adonide
Francese: Adonis
inglese: Adonis
Famiglia: Ranuncolaceae
Parte utilizzata: parte aerea

Costituenti principali:

  • 0.2-0,5% cardonelidi: cimarina (idrolizzabile in K-strofantidina e D-cimarosio), adonitoxina...
  • flavonoidi
  • colina, fitosterolo, resina (3,37%)
Pianta di Adonide

Pianta di Adonide

Attività principali: cardiotonica

Impiego terapeutico: terapia interdigitalica

L'Adonide e la sua somministrazione risulta utile nell'ateromatosi e nei sintomi connessi alla vecchiaia (lieve riduzione della funzionalità cardiaca soprattutto se accompagnata da sintomi neurologici) nonché nell'ipertensione arteriosa.

L'Adonis vernalis L. si somministra durante i periodi intervallari nei trattamenti con la Digitale oppure viene associata, anche se raramente, alla Digitale per ottenere da questa un'azione diuretica più intensa.

Le blande proprietà diuretiche dell'Adonide si esplicano grazie alla regolarizzazione della funzionalità cardiaca e renale, nonché per la presenza dei flavoni.

Ai flavonoidi può essere attribuita anche l'azione coronaro-dilatatrice.

L'Adonide possiede proprietà sedative centrali che la rendono utile nella tachicardia e nelle extrasistoli di origine nervosa.

Tossicità ed effetti secondari

In caso di sovraddosaggio possono comparire turbe gastrointestinali (nausea, vomito, diarrea) ed aritmie. Si consiglia di non utilizzare durante una terapia digitalica e in presenza di carenza di potassio.

Forme farmaceutiche e posologia

Infuso: 4 g per 150 mi di acqua bollente. Assumere nelle 24 ore.

Macerato: 1,5 g di droga contusa in un bicchiere di acqua fredda. Dopo otto ore di macerazione, filtrare e bere durante il giorno (più efficace delle preparazioni a
caldo).

Polvere standardizzata: dose media giornaliera 0,6 g - dose singola: 1,0 g - dose giornaliera massima: 3,0 g.

Adonis vernalis T.M.: 10 gocce due volte al giorno.

Curiosità

  • Adone, ucciso da un cinghiale, fu trasformato da Venere, che lo amava, in un fiore rosso (colore di alcune specie di Adonis).

Adonis vernalis...

Erbe officinali piante medicinali

Lascia il tuo commento: