Pidocchi e aceto

Aceto contro i pidocchi? Senz’altro sapete che i trattamenti naturali sono sempre stati considerati i migliori per i pidocchi, tuttavia, è probabile che siate all’oscuro di un’informazione: il modo di affrontare i pidocchi dipende dallo stadio e dall'età degli insetti. I pidocchi adulti sono più resistenti e difficili da uccidere quindi richiedono una cura diversa rispetto ai pidocchi piccoli

Aceto come rimedio contro i pidocchi: L’aceto è utile solo per i pidocchi che ancora non sono nati o per quelli più giovani. I risultati possono variare. L’aceto sradica un certo numero di pidocchi, ma può uccidere solo quelli giovani che non sono in grado di deporre le uova. Non credete a chi vi dice che l'aceto uccide tutti i pidocchi: avrete risultati negativi e penserete che l’aceto non sia efficace contro questi parassiti. L’aceto al contrario è valido, ma funziona solo per i pidocchi suddetti. 

aceto per eliminare i pidocchi

Aceto contro i pidocchi


Come funziona l’aceto contro i pidocchi

L’aceto funziona in modo efficace con i pidocchi quando si tratta delle loro uova in particolare, altrimenti note come larve. Ci si potrebbe chiedere come e perché l'aceto è utile in questo senso. L’aceto contiene acido acetico che si applica sui pidocchi e sulle larve aiuta ad eliminare la collosità delle uova che fa da collante di queste sui capelli

Che tipo di aceto si può usare contro i pidocchi?

Potete utilizzare diversi tipi di aceto per i pidocchi, come ad esempio gli aceti noti anche nei supermercati:

  1. Aceto bianco
  2. Aceto di vino bianco o rosso
  3. Aceto di sidro di mele.


Aceto bianco e pidocchi

L’aceto bianco è l'aceto distillato. È acido acetico chiaro in acqua o una miscela chimica semplice (solitamente molto economico) o ottenuto mediante fermentazione di alcool distillato. In genere ha un livello di acidità del 5%. Così quest’aceto è aspro e ha un sapore forte. Costa meno rispetto ad altri tipi di aceto, e potete trovarlo facilmente nei negozi di generi alimentari.

Aceto di vino bianco

Questo tipo di aceto aromatizzato è leggero ed è usato per cucinare. Il colore può variare da bianco a oro chiaro e il livello di acidità è fra il 5% e il 7%. È realizzato dalla fermentazione di vero e proprio vino bianco e ha mantenuto così gran parte del suo gusto originale.

Aceto di vino rosso

È stato usato per secoli sia per scopi medicinali sia culinari. Il colore può variare dal rosa chiaro al rosso intenso e il livello di acidità è compreso tra il 5% e il 7%.

Aceto di sidro di mele

Quale aceto di sidro di mele scegliere per i pidocchi? La cosa migliore è acquistare un aceto di sidro di mela che non è stato filtrato, non pastorizzato e fatto da mele biologiche. Questo perché il più delle volte hanno una concentrazione di acido del 5%, che è ciò che vi serve. Una concentrazione maggiore sarebbe pericolosa da applicare sul cuoio capelluto, mentre una concentrazione inferiore non sarebbe altrettanto efficace per eliminare le larve dai capelli.

Come liberarsi dei pidocchi con l’aceto

I pidocchi sono un fenomeno molto comune, soprattutto tra i bambini. Potete prenderli ovunque, ma sbarazzarsi di loro richiede alcuni passaggi specifici. Uno di questi è una soluzione chimica che uccide i pidocchi. Poiché però questi prodotti sono molto dannosi per i capelli, è meglio che usiate opzioni alternative come l’aceto.

Ecco di che cosa avete bisogno risolvere in modo naturale il problema dei pidocchi

  • Aceto
  • Pettine per i pidocchi
  • Acqua
  • Sacchetto di plastica
Aceto e pidocchi

Aceto contro i pidocchi

Come usare l'aceto contro i pidocchi

  1. Mescolate una soluzione di acqua e aceto in parti uguali. Dopo aver lavato i capelli come al solito, detergeteli abbondantemente con la soluzione. L’acidità dell’aceto rende la testa un ambiente indesiderabile per i pidocchi.
  2. Per uccidere gli insetti con l'aceto, versate accuratamente ½ bicchiere di aceto sulla testa ei capelli. Prendetevi il tempo necessario per lavorare nel vostro cuoio capelluto, e poi coprite i capelli con una busta di plastica. Lasciate agire per 30 minuti o giù di lì.
  3. Una volta fatto questo, immergete un pettine a denti fitti nell’aceto e passatelo tra i capelli. Iniziate dalle radici e arrivate fino alle estremità. Procedete in questo modo fino a quando non avete coperto tutto il cuoio capelluto, assicurandovi che l'aceto sia equamente distribuito.
  4. Come misura aggiuntiva per uccidere i pidocchi della testa con l'aceto, ripetere questi passaggi ogni giorno per almeno 5 giorni. Questo farà sì che eliminiate correttamente i pidocchi.
  5. Ricordatevi di non usare uno shampoo dopo aver ucciso i pidocchi con l'aceto. Potete lavare via la soluzione con acqua, ma non mettete nient’altro perché altrimenti riducete l'acidità dell'aceto.

Consigli e avvertenze

In aggiunta ai vostri sforzi per uccidere i pidocchi con l'aceto, dovete anche assicurarvi che tutti gli insetti spariscano. Lavate tutto ciò con cui siete entrati in contatto in acqua calda per uccidere tutti i pidocchi o le uova che rimangono. Se questa soluzione all’aceto non è efficace, considerate un trattamento farmacologico.

L’aceto è sicuro da usare?

L'aceto è un prodotto organico naturale di frutta, verdura e cereali. È pertanto commestibile e biodegradabile. In quanto tale, è sicuro per l'ambiente e per le persone, soprattutto quelle con asma, e anche per i bambini. Non contiene prodotti chimici tossici nocivi. L’aceto brucia gli occhi se spruzzato direttamente, quindi evitate il contatto diretto con gli occhi.

Attenzione: se avete segni rossi sul cuoio capelluto o è irritato (questo può accadere se siete stati infestati da un po' o se avete già usato uno shampoo per uccidere i pidocchi), evitate di versare aceto sulla testa perché potrebbe irritarvi troppo.

Come capire se avete i pidocchi

Se vi grattate la testa di frequente, dovreste esaminare i capelli da vicino per vedere se ci sono pidocchi. Se ci sono davvero, noterete gli insetti o le larve attaccati alla base del capello. Le uova sono di solito bianche, quindi potreste scambiarle per forfora e non sono facili da rimuovere. Una ninfa, invece, è un pidocchio che sta crescendo e si trova nella sua prima fase adulta. A volte può essere simile a un pidocchio adulto, solo più piccolo. Ha un colore ruggine o giallastro. Un pidocchio adulto ha quasi le dimensioni di un seme di sesamo e può diventare di un colore bruno-ruggine dopo aver mangiato. Anche i bozzi indicando che siete stati infestati.

Considerazione finale sull'aceto contro i pidocchi

In breve, esistono diversi modi per eliminare i pidocchi. Esistono i prodotti chimici che potete trovare in farmacia ma che contengono sostanze insetticide, potenzialmente dannose sia per voi sia per l’ambiente. Poi esistono i rimedi naturali come l’aceto, che sono ovviamente da preferire. Naturalmente per eliminare davvero i pidocchi dovete pulire bene anche le cose che avete usato perché potrebbero essere infestate. Il trattamento consigliato con l’aceto non è difficile dovete solo stare attenti a diluirlo con acqua per non irritare il cuoio capelluto e cercare di applicarlo in maniera corretta. È sempre meglio tentare prima i rimedi naturali come l’aceto piuttosto che riempirvi di sostanze tossiche.

Usare l'aceto aiuta a eliminare naturalmente i pidocchi

Naturale benessere

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo pidocchi e aceto

Pidocchi, aceto e pettine antipidocchi

e se l'aceto non dovesse dare risultare efficiente consigliamo il pettine antipidocchi ...un rimedio semplice ma che elimina i pidocchi definitivamente!

Aceto come rimedio naturale per i pidocchi

Sono completamente daccordo sul rimedio di usare l'aceto per eliminare i pidocchi e sono del parere che in alcuni casi sono più efficaci i rimedi antichi che quelli della farmacia o dell'erboristeria.

Lascia il tuo commento: