Piede diabetico: sintomi cause e cura

 Piede diabeticoIl piede diabetico è una condizione strettamente legata al diabete, di cui soffrono, appunto, le persone che hanno sviluppato questa patologia; la condizione del piede diabetico può manifestarsi con sintomi diversi, quali il gonfiore e la secchezza del piede, tuttavia la maggior parte di questi sintomi vengono ricondotti alla condizione di base, ovvero la scarsa circolazione.

Il piede diabetico è una patologia che unisce il piede il diabete e problemi alla circolazioneI problemi della circolazione, inoltre, determinano un minore afflusso di ossigeno e nutrienti verso i piedi, di conseguenza queste carenze possono ostacolare i normali processi di guarigione dei tessuti, favorendo lo sviluppo di disturbi di vario genere; proprio per questa ragione, alcuni sintomi del piede diabetico possono essere associati a questi disturbi. E’ estremamente importante tenere sotto controllo le condizioni dei propri piedi, in modo da prevenire un peggioramento delle condizioni dei piedi stessi e, al tempo stesso, in modo da prevenire lo sviluppo di altri disturbi; per prendersi cura dei propri piedi, è possibile adottare precauzioni e piccoli accorgimenti, tuttavia è di fondamentale importanza che le condizioni del piede siano tenute sotto controllo da un medico.

piede diabetico cosa fare

Piede diabetico

 Quali sono le cause del piede diabetico?

La principale causa del piede diabetico è la scarsa circolazione del sangue, una condizione strettamente legata al diabete, in quanto questa patologia può compromettere la circolazione sanguigna, in particolar modo la circolazione sanguigna periferica: questa condizione si verifica in quanto vi è un restringimento delle arterie che, a sua volta, può ridurre notevolmente la circolazione, in particolar modo della parte inferiore del corpo, ovvero nelle gambe e nei piedi. La circolazione del sangue insufficiente, quindi, contribuisce ad aggravare la condizione del piede diabetico, in quanto ad una minore circolazione viene associato un minore flusso di ossigeno e di sostanze nutritive, di conseguenza la pelle e gli altri tessuti che hanno subito dei danni non riescono a guarire, proprio a causa della mancanza di ossigeno e di nutrienti.


Quali sono i sintomi del piede diabetico?

I sintomi del piede diabetico permettono di tenere sotto controllo le condizioni del piede e sono strettamente legati alla condizione di scarsa circolazione del sangue; le condizioni del piede diabetico, infatti, dipendono proprio da una minore circolazione sanguigna nel piede e, come conseguenza, da un minore afflusso di ossigeno e di sostanze nutritive. Proprio per questa ragione, i sintomi del piede diabetico possono essere facilmente ricondotti a disturbi della circolazione, dovuti alla patologia che è alla base di questo problema; sintomi che possono manifestarsi, infatti, sono il gonfiore e la condizione di secchezza del piede (piedi secchi) . Altri sintomi del piede diabetico, invece, non vengono ricondotti a problemi di circolazione, ma ad altri disturbi che derivano, comunque, dal problema della circolazione, infatti il minore afflusso di ossigeno e di sostanze nutritive, rallentando il processo di guarigione, può causare disturbi diversi, di conseguenza alcuni sintomi del piede diabetico possono essere ricondotti proprio a questi disturbi.


Quali sono i rimedi casalinghi per il piede diabetico?

Le persone che devono affrontare il problema del piede diabetico possono adottare alcuni accorgimenti che aiutano a tenere sotto controllo la situazione; innanzitutto, è necessario esaminare quotidianamente i propri piedi ed osservarli soprattutto in seguito a eventuali traumi: qualsiasi anomalia che viene notata deve essere riferita al proprio medico. Per proteggere i propri piedi, inoltre, si consiglia di richiedere il parere del proprio medico o di un podologo a proposito delle calzature da indossare, questo in quanto le calzature devono proteggere il piede, risultare confortevoli e permettere la circolazione del sangue. Il medico, al tempo stesso, può fornire altre indicazioni per tenere sotto controllo la propria salute, come, ad esempio, smettere di fumare, in quanto il fumo può provocare diversi danni ai vasi sanguigni, in particolar modo ai vasi sanguigni più piccoli: il fumo, quindi, contribuisce a rendere la circolazione del sangue scarsa e ad aggravare le condizioni del piede.


Cure e trattamenti efficaci in caso di piede diabetico

Il trattamento vero e proprio del piede diabetico deve, assolutamente, essere stabilito dal proprio medico; i piedi, quindi, devono essere controllati periodicamente dal proprio medico, il quale va a valutare eventuali condizioni anomale e stabilisce, di conseguenza, quale trattamento occorre adottare. Il medico, infatti, deve tenere sotto controllo le condizioni generali di salute del proprio paziente, i problemi della circolazione del sangue ed i disturbi che la scarsa circolazione del sangue può provocare nel piede; tutte queste condizioni possono richiedere un trattamento da intraprendere, perciò il controllo del medico risulta essere indispensabile non solo per valutare eventuali condizioni anomale, ma anche per stabilire il migliore trattamento da intraprendere. A seconda del disturbo che è stato sviluppato, in conclusione, il medico prescrive un trattamento diverso che, appunto, varia in base alla condizione che bisogna trattare; è estremamente importante, per tutte queste ragioni, sottoporsi periodicamente a controlli medici, in modo da valutare eventuali condizioni anomale.


Quali sono i consigli e le precauzioni per il piede diabetico?

Le precauzioni da adottare sono fondamentali per le persone che soffrono di piede diabetico, in quanto queste persone sono particolarmente soggette ai disturbi dei piedi; i disturbi che potrebbero insorgere sono di varia entità, perciò è estremamente importante prevenire questi disturbi e sottoporsi a controlli medici per valutare il possibile sviluppo di uno di questi disturbi. E’ necessario, innanzitutto, proteggere i propri piedi, in modo da evitare possibili traumi con oggetti esterni o un possibile ulteriore rallentamento della circolazione sanguigna; tutte le precauzioni da adottare, comunque, vengono spiegate dal medico, il quale fornisce al paziente alcuni consigli che devono essere seguiti per evitare possibili peggioramenti delle condizioni dei piedi. I piedi, comunque, devono essere tenuti costantemente sotto controllo, in modo da accorgersi in tempi brevi di eventuali traumi o anomalie; in questi casi, infatti, è estremamente importante informare il proprio medico e richiedere un consiglio circa il trattamento da adottare. Un consiglio che tutte le persone che soffrono di piede diabetico dovrebbero seguire è quello di farsi controllare periodicamente dal proprio medico e di non sottovalutare le condizioni dei propri piedi, in modo da poter intraprendere, se necessario, un trattamento adeguato con tempestività.


Considerazione finale sulla problematica del piede diabetico

Il piede diabetico è un disturbo causato dalla scarsa circolazione del sangue che dipende, a sua volta, da una patologia alla base; questa condizione deve essere tenuta costantemente sotto controllo, in quanto la scarsa circolazione del sangue, riducendo l’afflusso di ossigeno e di sostanze nutritive, può causare diversi disturbi del piede. Considerando l’entità di questa condizione, si comprende l’importanza di proteggere i propri piedi e di effettuare, periodicamente, dei controlli dal medico, in quanto il medico può valutare eventuali condizioni anomale e prescrivere, di conseguenza, un trattamento adeguato.

Informazioni consigli cure e rimedi per il piede diabetico

Malattie

Lascia il tuo commento: