Pimpinella, Sanguisorba minor

La sanguisorba officinalis è una pianta con proprietà aromatizzanti, aperitive, digestive, antiemorroidali, antiemorragiche, attribuite ad una saponina, la sanguisorbina e astringenti per il suo contenuto in tannino e per uso esterno può venire usata per curare piaghe e bruciature.

Pimpinella, Sanguisorba minor

Sanguisorba officinalis

Nome comune: Salvastrella, Pimpinella
Famiglia: Rosaceae

La pimpinella ha anche proprietà carminative, ossia favorisce l’eliminazione di gas dallo stomaco e dall’intestino, grazie all’olio essenziale caratteristico contenuto nelle sue parti verdi.

Curiosità sulla sanguisorba officinalis:

  • Il nome Sanguisorba deriva dal latino “sanguis” dal chiaro significato e da “sorbeo” che significa “assorbire”: sta ad indicare che anticamente c’era la convinzione che le piante appartenenti a questo Genere servissero a frenare le perdite di sangue.
  • Il nome della specie minor, serve a distinguerla dalla Sanguisorba officinalis, pianta molto simile, ma più grande e con le infiorescenze più intensamente porporine e le foglie più coriacee.
  • Le foglioline tenere possono aggiungersi alle insalate, a cui sembra conferiscano un gusto simile a quello del cetriolo. Sono ottime anche cotte, insieme ad altre erbe di campo.

Sanguisorba officinalis

Erbe officinali piante medicinali

Lascia il tuo commento: