Potentilla anserina L., Anserina o Argentina

La pianta dell'anserina chiamata anche argentina ha proprietà curative astringenti sui tessuti, antisecretivo, facilita l'aggregazione delle molecole proteiche, stimola le contrazioni uterine, interferisce con l'assorbimento di ferro e di altri minerali quando viene ingerita.

Potentilla anserina L., Anserina o Argentina

Argentina

Nome comune: Argentina, Anserina
Famiglia: Rosacee

Costituenti principali:

  • Tannini
  • amine biogene

Per le sue proprietà astringenti l’Argentina è una pianta molto nota come rimedio erboristico tradizionale.

In passato è stata diffusamente usata come antiemorragico e cicatrizzante su ferite e piaghe e nelle emorragie interne, mentre oggi l’uso dell’Argentina può essere suggerito limitatamente alle diarree, ai dolori di stomaco e di intestino, ai dolori mestruali con flusso abbondante.

L’uso esterno invece trova applicazione in tutte le infiammazioni delle mucose della bocca e della gola, rassoda le gengive, attenua le infiammazioni cutanee.

Curiosità

  • Le radici sono molto buone e nutrienti e si possono cucinare arrostite o bollite, condendole poi con olio e aceto. Le foglie più tenere possono essere messe nelle insalate, mentre quelle più mature possono essere messe in zuppe e minestre.
  • La pianta si essicca all’ombra e si conserva in sacchetti di carta o di tela.

 

Potentilla anserina, Anserina argentina ...

Erbe officinali piante medicinali

Lascia il tuo commento: