Premenopausa

Quando inizia e quanto dura la premenopausa? La premenopausa è una fase femminile che solitamente inizia indicativamente verso i 35-45 anni di età, ma per ogni donna può variare. E’ un periodo che possiamo definire con una naturale transizione del periodo che precede la menopausa e che comprende una combinazione di cambiamenti emotivi, fisici e psicologici e lo stato di animo solitamente che accumuna i casi di premenopausa sono sintomi legati all’irritabilità, la depressione, il pianto, un gonfiore generale, cambio di appetito, l’ipersensibilità e gli sbalzi di umore continuo.

Premenopausa che fare

Premenopausa


Sindrome premenopausa

La premenopausa viene chiamata anche sindrome delle premenopausa e l’età in cui si può presentare tale sindrome è variabile in base all’età in cui iniziano i primi cambiamenti relativi al ciclo mestruale e spesso la maggioranza delle donne con tali cambiamenti fatica a riconoscerne l’effettiva causa e trascura i sintomi che portano all’inizio della menopausa.


Premenopausa durata

La durata della premenopausa è variabile e dipende dai singoli casi, ma in genere dura da uno a sei anni e può essere indicato negli anni 35-45, ma ogni singolo caso può variare molto.


Polimenorrea e premenopausa

La polimenorrea è una delle possibili alterazioni mestruali tipiche della premenopausa. In breve la polimenorrea si verifica quando i cicli mestruali sono troppo ravvicinati, cioè vi è una cadenza inferiore ai 25 giorni da un ciclo all’altro al punto che potrebbe verificarsi anche due cicli nello stesso mese, oppure troppo lunghi se si parla di 40 giorni superiori tra un ciclo ed il successivo (oligomenorrea).


Premenopausa e spotting

Si parla di premenopausa e spotting quando il ciclo mestruale è irregolare e compaiono delle piccole perdite prima del flusso. Tali perdite di sangue sono in coincidenza dell’ovulazione e possono essere associate a possibili dolori.


Sintomi premenopausa femminile

I sintomi della sindrome della premenopausa possono essere vari ed i più frequenti e comuni sono quelli legati all’umore come ad esempio:

  • rabbia
  • irritabilità
  • tensione
  • depressione
  • pianto
  • ipersensibilità
  • sbalzi d’umore
  • gonfiore e ritenzione idrica
  • affaticamente
  • disturbi del sonno
  • aumento di peso
  • tensione mammaria
  • acne
  • altalena di senso di appetito (poco o troppo)

Sintomi della premenopausa precoce

La premenopausa precoce avviene come dice la parola in modo “precoce” ed i sintomi fisici ed emotivi sono solitamente i seguenti:

  • ciclo mestruale irregolare
  • infertilità
  • sudorazioni notturne
  • disturbi del sonno
  • palpitazioni
  • aumento di peso
  • disturbi gastro-intestinali
  • gonfiore e sensazione di gonfiore
  • dolori articolari
  • difficoltà di concentrazione
  • affaticamento
  • irritabilità
  • etc.


Mestruazioni irregolari nella premenopausa

Le mestruazioni irregolari durante la premenopausa sono normali e sono il primo segnale femminile che indica l’avvicinarsi alla menopausa. L’irregolarità può essere di un periodo più breve tra un ciclo ed un altro come anche maggior tempo tra un ciclo ed un successivo, tutto questo perché il ritmo degli ormoni risulta irregolare che si riflette di conseguenza sul ciclo mestruale. I sintomi più comuni che si avvertono durante questi periodi irregolari sono:

  • rari o troppo frequenti cicli mestruali
  • crampi dolorosi
  • durata del sanguinamento anomalo
  • coaguli di sangue


Dosaggi ormonali premenopausa

Il dosaggio ormonale durante la premenopausa è molto importante. Gli estrogeni diventano irregolari e l’ispessimento della mucosa uterina prima dell’ovulazione diventando irregolare può portare a gravi emorragie, mentre il progesterone, responsabile di innescare l’ovulazione quando la fecondazione non è avvenuta, in caso di irregolarità nel periodo della premenopausa vuol dire che il progesterone non viene prodotto, inoltre il progesterone è “responsabile” del controllo dell’intensità e la durata del sanguinamento. I due ormoni, estrogeni e progesterone, iniziano a diminuire prima della menopausa.


Disturbi della premenopausa

I disturbi della premenopausa sono svariati e possono accadere anche in un periodo piuttosto lungo (10 anni) e molte donne lamentano disturbi sia a livello psicologico che fisico. A livello psicologico possono aumentare o nascere disturbi legati dell’ansia e della depressione, inoltre ne risente anche la libido sessuale (che cala). Oltre a tali disturbi si possono variare di molto i ritmi del ciclo mestruale facendo anche comparire disturbi fisici come tensioni dolorose al seno, tensione e gonfiore addominale, costipazione, affaticamento, irritabilità, sonnolenza o mancanza di sonno, aumento dell’appetito e del peso fisico etc.


Mestruazioni lunghe o abbondanti in premenopausa

In premenopausa le mestruazioni hanno una frequenza anomala che può andare:

  • dal scarso e di breve durata del flusso mestruale (ipomenorrea)
  • dal flusso abbondante del ciclo mestruale che può essere ciclicamente regolare oppure no (ipermenorrea)
  • da flusso del ciclo mestruale distanziato da intervalli maggiori rispetto al ciclo normale di 28-30 giorni di distacco da un ciclo ad un altro (oligomenorrea)
  • da flusso del ciclo mestruale distanziato da intervalli più brevi rispetto al ciclo normale di 28-30 giorni di distacco da un ciclo ad un altro (polimenomenorrea)
  • da un flusso mestruale doloroso (dismenorrea)

Quando le mestruazioni sono lunghe nel periodo ed abbondanti in premenopausa si parla di meno-metrorragia, anche se in realtà questo è un problema riscontrabile più in età adolescenziale che in fase premenopausa o menopausa, che invece solitamente avviene più frequentemente il contrario.


Premenopausa dieta

Nel periodo della premenopausa è importante non dimenticare di dare un’attenzione particolare alla propria dieta ed alimentazione generale,  che deve essere equilibrata e sana ed inoltre è consigliato fare un po’ di attività fisica.

Esempio di dieta per la premenopausa

Lunedì

Colazione: 1 yogurt con 2 cucchiaini di muesli + 4 mandorle + 1 frutto di stagione
Spuntino: 1 arancia
Pranzo: salmone a vapore speziato a piacere + 1 arancia
Spuntino: 3 fette di ananas fresco
Cena: trota salmonata + insalata mista + fagioli lessati

Martedì

Colazione: 1 tazza di latte con cereali +1 frutto di stagione + 3 noci
Spuntino: 1 frutto di stagione
Pranzo: lenticchie e sedano + insalata mista fatta con lattuga, cetrioli, pomodorini, finocchio e radicchio
Spuntino: 1 mela
Cena: zuppa di legumi + insalata verde

Mercoledì

Colazione: 1 yogurt magro con frutta + 2 cucchiaini di muesli
Spuntino: 1 mela
Pranzo: omelette al formaggio + 1 uovo sodo + insalata mista
Spuntino: 1 frutto di stagione
Cena: minestrone di verdura +  2 fette di pane integrale tostato + 2 kiwi

Giovedì

Colazione: 1 tazza di tè verde + 2 fette di pane integrale tostato con formaggio light spalmabile
Spuntino: 1 frutto di stagione
Pranzo: 2 patate cotte al cartoccio in forno con formaggio e speck + carote lesse condite con olio e origano + verdure grigliate
Spuntino: 1 mela
Cena: cavolfiore lessato e condito solo con un filo di olio extravergine e un pizzico di sale + 2 fette di pane integrale tostato + 2 fette di ananas fresco

Venerdì

Colazione: 1 tazza di latte p.s. con cereali + 2 fette biscottate integrali con miele
Spuntino: 2 kiwi
Pranzo: spaghetti allo scoglio + insalata mista a piacere
Spuntino: 2 clementine
Cena: salmone in crosta di sale + insalata di lattuga, radicchio, carote, pomodorini, mais

Sabato

Colazione: 1 tazza di tè verde + 3 fette di ananas fresco
Spuntino: 2 kiwi
Pranzo: insalata di pollo preparata con pollo tagliato a listerelle, insalata, carote alla julienne, zucchine alla julienne condita con un cucchiaio di yogurt bianco magro, un filo di olio extravergine, pepe ed un pizzico di sale
Spuntino: 1 frutto di stagione
Cena: trancio di pesce spada scottato in padella e condito con un filo di olio extravergine + insalata verde e carote

Domenica

Colazione: 1 yogurt alla frutta con muesli + 2 fette biscottate con miele
Spuntino: 1 arancia + 4 mandorle
Pranzo: minestrone di verdure + 2 fette di mozzarella light + 2 fette di pane integrale tostato
Spuntino: 4 noci di macadamia
Cena: omelette al formaggio + insalata mista + 2 fette di pane integrale tostato

La dieta in premenopausa deve essere ricca di frutta e verdura fresche che possa assicurare un adeguato apporto di vitamine e sali minerali, evitando i grassi saturi, i cibi grassi e le bevande alcoliche e gassate.

Considerazione finale sulla premenopausa

Ecco esposti alcuni consigli ed infpormazioni utili alle donne interessate dal naturale fenomeno della premenopausa, ma l'importante resta la stretta relazione tra paziente e medico per stare bene ed evitare eventuali problematiche.

Consigli e suggerimenti utili per vivere il periodo della premenopausa.