Problemi cardiaci e rimedi naturali

Le erbe ed i possibili rimedi naturali contro i problemi e disturbi cardiaci sono conosciuti da molti soggetti afflitti da tali problematiche, oltre 40 milioni di americani ne soffrono, un terzo delle morti negli USA possono essere imputate a problemi cardiaci, ed anche in Europa le percentali sono alte. Per capire meglio cosa non potrebbe funzionare bene nel nostro cuore, facciamo un tour nella terminologia usata per descrivere le malattie cardiache.

Problemi cardiaci e rimedi naturali

Rimedi problemi cardiaci

L'artereosclerosi e` una condizione nella quale depositi di grasso si accumlano nelle arterie, diminuendo l'ossigenazione dei tessuti e di conseguenza apportando gravi danni all'organismo.

Quando queste placche di grasso si accumlano nelle arterie coronarie si hanno problemi cardiaci. I sintomi sono spesso stanchezza, poca voglia di fare esercizio fisico,vertigini e debolezza, che spesso portano all'attacco cardiaco.

E' importante mantenere un buon equilibrio tra colesterolo buono (HDL)  e quello cattivo (LDL), ma anche tenere sotto controllo le piastrine trasportano le placche di colesterolo nelle arterie.

Bisogna informarsi sui rimedi naturali esistenti , e sopratutto avere ben presente alcuni punti importanti base della lotta ai problemi cardiaci:

  • La diminuzione del colesterolo totale e LDL, aumentando il colesterolo HDL
  • Prevenire e guarire le lesioni delle arterie che portano all'accumulo di placca
  • Prevenire l'aggregazione delle piastrine
  • Placche Shrinking che sono già presenti
  • Dilatante arterie coronarie
  • Il rafforzamento del muscolo cardiaco in generale, in particolare aumentando la sua efficienza nell'utilizzo di energia e ossigeno.

Sopratutto se si ha una storia familiare di problemi cardiaci, non e` mai troppo tardi per iniziare a preoccuparsi della propria salute, sia pre solo preventive.

I rimedi naturali richiedono tempi lunghi, percio` armatevi di tanta pazienza, e chiedete sempre consigli al vostro medico prima di iniziare qualsiasi cura.

Aglio e Cipolla

Importanti perche` evitano che le piastrine si attacchino tra di loro per formare accumli e tengono la pressione sotto controllo. Cercare di mangiare sempre almeno uno spicchio d'aglio o una piccola cipolla al giorno, o in alternativa prendere delle compresse erboristiche a base di aglio.

Ginkgo (Ginkgo biloba)

Conosciuto nella cura delle malattie cardiache perche` e` un forte antiossidante e tonificante delle  arterie.
I dosaggi vanno decisi con un esperto. Tenere sotto controllo gli effetti indesiderati come vertigini e dolori intestinali.

Biancospino

Fiori e bacche amentano il flsso di sangue perche` dilatano le arterie.E 'antiossidante, anti-infiammatorio, e riduce il colesterolo. Tipica dose: 1 tazza di tè tre volte al giorno (sobbollire 1 cucchiaino di bacche essiccate o ripida 1 cucchiaino di foglie e fiori in 1 tazza di acqua calda per 10 a 15 minuti), oppure 1 / 2 a 1 cucchiaino di tintura tre volte al giorno o 100 a 250 milligrammi in capsule standardizzato al 20 per cento proantocianidine tre volte al giorno.

Zenzero

Questa erba aromatica abbassa il colesterolo e previene l'accumulo di piastrine, riducendo l'assorbimento del colesterolo alimentare, e stimolando la sua escrezione nella bile, uno dei modi principali del corpo elimina l'eccesso di colesterolo. Lo zenzero funziona meglio se consumato fresco e assunto a stomaco vuoto. Attenzione: Ginger può causare disturbi allo stomaco in alcune persone, specialmente alle alte dosi.

Erba medica

La foglia di questo grano diminuisce i livelli di colesterolo e riduce placche che sono già presenti. Spesso disponibili in polvere, segire le indicazioni presenti sulle confezioni.

Achillea

Achillea dilata le arterie e aiuta a ridurre il colesterolo. E 'considerato un tonico dei vasi sanguigni, migliorando la salute delle arterie in genere. Tipico dosaggio: da 1 a 3 tazze di tè due o tre volte al giorno.

Millefoglio

Un altro tonico cardiaco tradizionale, il millefoglio è noto per abbassare il colesterolo, ridurre l'accumulo di piastrine e, in generale rafforzare il cuore. Rallenta anche una troppo rapida frequenza cardiaca, soprattutto quando l'ansia è un fattore che contribuisce, in quanto rilassa il sistema nervoso in generale. Tipica dose: 1 tazza di tè due o tre volte al giorno.

Ginseng siberiano

Questa erba agisce sulle ghiandole surrenali. Esso tende a correggere la malattia producendo processi nel corpo. Nelle persone con malattie cardiache, sembra abbassare il colesterolo e ridurre la pressione sanguigna. E 'particolarmente appropriato quando lo stress cronico è una parte del quadro medico. A dosi elevate il, ginseng siberiano può causare insonnia, irritabilità o ansia. Se questi si verificano, ridurre il dosaggio.

Le malattie cardiache possono essere causa di morte, quindi da non sottovalutare, se state prendendo farmaci per curare malattie cardiache, lavorate con il vostro dottore e informatelo sempre dei progressi o regressi che notate, contattate inoltre un bon erborista per il dosaggio giusto delle erbe che volete usare.

Anche se i farmaci e le erbe vi aiutano a prevenire le malattie la migliore cura è la prevenzione, questi i passi fondamentali da seguire:

Controllare sempre i vostri livelli di colesterolo, e accertatevi che siano giusti.

Esercizio fisico, di qualsiasi tipo aiuta a tenere sotto controllo le malattie cardiache e sopratutto ad abbassare il colesterolo.

Non fumare, e se sfortunatamente siamo fmatori smettiamo subito.

Aprite il vostro cuore, esso non e` solo un organo, Cercate di vivere na vita piena e soddisfacente, il buonumore aiuta a tenere lontane tutte le malattie.

Mangiare meglio, scegliere cibi ricchi di fibre vegetali e diminuire i grassi animali.

La dieta e` sicuramente un punto fondamentale per combattere le malattie cardiovascolari, ma ancora piu` importante puo` risultare l'integrazione con vitamine.

L-carnitina. Questo composto è coinvolto con il metabolismo energetico a livello cellulare. Aumenta l'efficienza del muscolo cardiaco, riduce il metabolismo del colesterolo, e impedisce la formazione della placca.

Coenzima Q10. Questa vitamina, come gli antiossidanti aiuta le cellule a produrre energia e migliora i livelli di colesterolo. Si riduce la frequenza di angina e migliora la tolleranza all'esercizio.

La vitamina E. Ci sono molti tipi di vitamina E. La forma tocotrienolo può essere particolarmente utile nel ridurre il colesterolo. Inibisce effettivamente la produzione di colesterolo, una caratteristica che rende questa forma che rende una buona scelta per le persone i cui corpi fanno superiori livelli normali di colesterolo LDL, malgrado i cambiamenti nella dieta.

La vitamina B6. La carenza di questa fondamentale vitamina B sembra essere una delle principali cause di malattie cardiache. Può essere presa come parte di un multivitaminico di buona qualità o di un complesso B combinazione.

Magnesio. Molti studi associano alla carenza di magnesio alle malattie cardiache, morte cardiaca improvvisa, attacchi cardiaci, e ritmo cardiaco irregolare. Questo minerale può aiutare a diminuire la formazione di placca, abbassare il colesterolo totale, aumento del colesterolo "buono" HDL, e inibisce l'aggregazione piastrinica.

Bromelina. Realizzato da enzimi proteolitici trovati nell' ananas, questo supplemento ha effetti anti-infiammatori e inibisce l'accumulo delle piastrine. E 'stato dimostrato in studi clinici che diminisce la probabilita` di angina.

Mirtilli, fanno molto bene al cuore, ma non mangiateli nella crostata che non fa parte di una dieta salutare, aggiungeteli freschi alla frutta o frullateli con ghiaccio e latte, oppure con la crusca per una buona colazione.

Ecco alcuni alimenti e semplici rimedi che possono essere d'aiuto alle vostre problematiche, ovviamente vista la particolare tipologia di problema chiedete sempre parare al vostro consulente della salute prima di assumere alimenti e altri prodotti.

Rimedi naturali problemi cardiaci.

Malattie

Lascia il tuo commento: