Problemi di colesterolo alto?

I problemi di colesterolo sono comuni ad una altissima percentuale di Italiani, che come tutti sanno, sono da ritenersi delle buone forchette.

Problemi di colesterolo? La prima cosa da fare in caso di problemi di colesterolo alto è quella di verificare la qualità della propria alimentazione poichè molte ricerche indicano come milioni di persone siano a rischio di malattie cardiovascolari a causa degli alti livelli di colesterolo e per tale motivo ecco una semplice lista di categorie di alimenti da inserire nella dieta alimentare che possono aiutare a contenere ed eventualmente diminuire il colesterolo nel sangue.

Problemi di colesterolo alto?

Problemi colesterolo alto

Ecco gli alimenti da preferire in caso di problemi di colesterolo:

  • Olio di oliva e derivati dalle olive

L’olio di oliva è ricco di acidi monoinsaturi e vitamina E. Le ricerche mostrano che i cibi con un alto contenuto di acidi monoinsaturi tengono basso il livello di colesterolo LDL (quello ‘cattivo’) e aumentano quello del colesterolo HDL, quello ‘buono’. Si possono assumere da uno a due cucchiai di olio di oliva al giorno, mescolandoli ai cibi oppure nell’insalata o aggiungere le olive all’insalata. Da tenere presente anche la margarina con olio di oliva, che ha gli stessi benefici effetti in contenuto di acidi monoinsaturi.

  • Margarina

La margarina ha un alto contenuto di acidi polinsaturi e aiuta a mantenere basso il livello di colesterolo LDL. C’è poi la margarina ‘light’ o leggera, che ha un ridotto contenuto di grassi e di sale, tutti fattori che contribuiscono alla salute del cuore. La margarina vegetale è stata appositamente creata per ridurre il livello di colesterolo LDL; questo tipo di margarina contiene steroli vegetali che prevengono l’assimilazione dei grassi e riducono il livello di grasso nel sangue. Si può usare la margarina vegetale al posto del burro o di altri tipi di margarina, nell’insalata o per condire le verdure cotte.

  • Legumi

I legumi comprendono fagioli secchi e cotti, lenticchie, piselli e tutti i prodotti a base di soia. I legumi hanno un alto contenuto di fibre e sono ricchi di nutrienti protettivi, compresi i minerali, la vitamina B e i fitonutrienti. Questi nutrienti proteggono il cuore e le fibre abbassano i livelli di colesterolo. I legumi sono naturalmente poveri di grassi e non contengono alcun tipo di colesterolo; hanno un basso indice glicemico. È consigliato mangiare legumi almeno tre o quattro volte alla settimana, potendo anche ogni giorno.

  • Yogurt magro

Prodotti alla crema e molti formaggi contengono un alto livello di grassi saturi e dovrebbero essere evitati se si desidera ridurre il colesterolo. Ciò non significa che si debbano eliminare dalla dieta del tutto, poiché così facendo si eliminerebbe anche il calcio, un minerale essenziale per la salute, che svolge un ruolo importante ad esempio nella prevenzione dell’osteoporosi. Si può quindi consumare latte scremato, yogurt e formaggi magri. Una volta eliminato il grasso da questi prodotti, praticamente viene eliminato il colesterolo. Lo yogurt magro, in particolare, è un ottimo alimento poiché è ricco di  proteine, calcio e microorganismi lactobacilli, i quali possono aiutare a tenere bassi i livelli di colesterolo nel sangue.

  • Frutta e verdura

Tutta la frutta e le verdure possono essere di aiuto a contenere il colesterolo e a proteggere il cuore. Due sono i gruppi più utili, quei tipi di frutta e di verdura ricchi di vitamina C e betacarotene. La frutta ricca di vitamina C comprende arance, limoni, pompelmi; inoltre, fragole, more, mirtilli, mango, melone. Per le verdure, tutte quelle appartenenti alla famiglia dei cavoli (broccoli, cavoletti di Bruxelles) sia dolci sia piccanti. I cibi ricchi in betacarotene comprendono i frutti dalla buccia giallo-arancio, come albicocche, pesche, mango, e le verdure (zucca, pomodori dolci, carote), così come le verdure dal colore verde scuro (broccoli, cavoli e spinaci).Se si vuole ridurre il colesterolo non può mancare mai una porzione di questi alimenti a ogni pasto.

  • Aglio e cipolle

L’aglio viene utilizzato da secoli per avere una buona salute. Aglio e cipolle possono essere utilizzati per abbassare il livello di colesterolo e proteggere così il cuore; si consiglia di usare l’aglio liberamente nella preparazione di pietanze cotte e in insalate fresche. I ricercatori ritengono che l’alto contenuto di aglio nella dieta mediterranea sia uno dei fattori per cui questa è benefica per il cuore.

  • Cereali integrali

Tutti i prodotti fatti con cereali integrali e tutti i cibi derivati da questi sono ricchi in vitamina B, minerali e fibre, al contempo poveri di grassi e colesterolo. I cereali prodotti con grano integrale (pane, cracker, fibre) aiutano ad assicurare la regolarità intestinale grazie al loro alto contenuto di fibre insolubili. D’altra parte, l’avena ha un alto contenuto di fibre solubili che può attivamente ridurre il colesterolo. Si consiglia di assumere una tazza di avena o muesli ogni giorno per tenere sotto controllo il colesterolo.

  • Pesce

Secondo alcuni ricercatori, le persone che mangiano pesce tre o più volte alla settimana sono meno soggette a soffrire di disturbi cardiaci e di pressione alta. Ciò è dovuto principalmente al contenuto di acidi Omega 3 nel pesce. La migliore fonte di Omega 3 sono pesci come il salmone, la trota e le sardine, ma mangiare ogni tipo di pesce può favorire la buona salute del cuore. È stato dimostrato che gli acidi Omega 3 riducono l’aterosclerosi, le aritmie ventricolari, il grasso nel sangue, le placche arteriosclerotiche e la pressione, tutte buone ragioni per mangiare pesce con regolarità. Gli Omega 3 possono essere assunti anche in integratori alimentari o in altri alimenti arricchiti di questi acidi, come le uova.

  • Struzzo e cervo

Chi, pur volendo tenere sotto controllo il colesterolo, non vuole rinunciare alla carne, può mangiare quella di struzzo o di cervo. Una quantità moderata di queste carni può essere ammessa in una dieta a basso livello di colesterolo, poiché esse sono povere di grassi, soprattutto saturi e di colesterolo. Purché siano cotte senza aggiunta di grassi.

Considerazioni finali sui problemi di colesterolo alto

In definitiva, si può proteggere il cuore riducendo il livello di colesterolo LDL nel sangue semplicemente con una dieta alimentare povera di grassi saturi e variata, introducendo gli alimenti sopra elencati ed evitando quelli non consigliati.

Consigli utili ed alimenti da preferire per cercare di risolvere il problema del colesterolo alto.

Colesterolo - Ridurre il colesterolo

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo problemi di colesterolo alto?

Consigli utili per chi ha problemi di colesterolo alto

consigli perfetti. seguendoli io ho avuto risultati incredibili. grazie.

Lascia il tuo commento: