Profumare la casa: profumare la casa in modo naturale

Profumare la casa oltre che una questione di normale igiene è anche una scelta di vita che favorisce senza ombra di dubbio il benessere delle persone che ci vivono poichè quando l'ambiente è profumato rende ogni locale molto più vivibile ed emozionante.

Come profumare la casa? Profumare la casa in modo naturale è naturalmente molto semplice anche con il fai da te visto che al giorno d’oggi esistono scelte che accontentano un po’ tutti i gusti e poi basta vagliare la profumazione preferita da usare con: diffusori di oli essenziali, diffusori di nebulizzazione elettrici, diffusori in terracotta etc. Il diffusore di oli essenziali utile per profumare la casa, può essere fatto in svariati modi dai bruciatori, agli spray e diffusori di aromaterapia elettrici.

Profumare la casa: profumare la casa in modo naturale

Profumare la casa

La scelta è molto soggettiva a seconda del risultato desiderato e dei gusti personali.

Alcuni oli essenziali tra i più utilizzati nei diffusori per profumare la casa sono:

  • Olio essenziale di citronella: allontana insetti e zanzare
  • Olio essenziale di eucalipto: favorisce la respirazione, soprattutto quando si è molto raffreddati, ed è noto per la sua proprietà disinfettante
  • Olio essenziale di lavanda: favorisce il rilassamento psicologico ed il sonno
  • Olio essenziale al limone o agrumi: ottima profumazione da usare in ambiente come le cucine

Si può pensare al diffusore di oli essenziali anche per ragioni terapeutiche ed in questo caso si consiglia di utilizzare un nebulizzatore elettrico oppure un diffusore elettrico di aromaterapia.

La scelta va a questi ultimi perché non riscaldano gli oli essenziali, ma li diffondono tramite una nebbiolina utilizzando un getto di aria secca che significa che la proprietà molecolari degli oli essenziali restano intatti e loro molecole rimangono in sospensione per diverse ore.

A seconda degli oli essenziali utilizzati, un diffusore elettrico per l'aromaterapia può contribuire a creare un'atmosfera rilassante e stimolante profumando la casa in modo naturale.

La regola per buona diffusione è di un'ora in totale al giorno, suddivisa in quattro volte da 15 minuti l’una per dare la possibilità di avere un reciclo di aria nella stanza che si vuole profumare.

Un diffusore elettrico che nebulizza, invece, è un dispositivo che ha un alloggiamento e un nebulizzatore di vetro o sotto forma di fiala e le gocce di olio essenziale sono inserite in un'apertura vicino alla base dell'ampolla di vetro.

Quando il diffusore elettrico è attivato, l'olio essenziale è attratto verso la parte superiore del nebulizzatore, dove viene espulso dalla parte superiore del nebulizzatore elettrico fino a diffondere i suoi profumi.

Questo tipo di diffusori di aromaterapia elettrici sono considerati i migliori per quanto riguarda i benefici terapeutici, perché non riscaldano gli oli essenziali e non alterando l’anima molecolare degli oli essenziali, che invece rimangono “intatti” e durano molto più a lungo ed aumentano i benefici terapeutici.

Esistono poi dei diffusori detti bruciatori in terracotta o diffusori di candela, che generalmente appaiono come piccoli vasi in terracotta smaltati o non, con un'apertura al di sotto in cui si trova una ciotolina in cui viene versato l'olio essenziale. Il calore emanato dalla candela aiuta a diffondere lentamente l'olio essenziale. Questo tipo di diffusore è indicato per le piccole stanze.

C'è anche un altro tipo di diffusori, i diffusori in legno, naturali ed ecologici, che funzionano particolarmente bene messi negli armadi, nei guardaroba o nelle automobili. Il bastone di solito è sormontato da una palla di legno che viene inserita all'interno di una bottiglia di olio essenziale ed il diffusore in legno assorbe l'olio essenziale nella sfera che poi lentamente diffonde la profumazione dell'olio essenziale.

Se non si possiede un diffusore, un veloce metodo per portare con sé un po’ di profumi e proprietà degli oli essenziali, è di mettere 3-4 gocce di olio essenziale su un fazzoletto di carta o di cotone.

Infine segnaliamo i diffusori a vapore che vengono spesso usati per scopi terapeutici come alleviare tosse e liberare le vie respiratorie in caso di forti raffreddori. Solitamente si mettono in un litro di acqua portata ad ebollizione, 5-10 gocce di olio essenziale. Si mette poi la testa china davanti alla ciotola con l’acqua calda e gli oli essenziali leggermente chinata con un panno sopra. Si chiudono gli occhi e si respira per 15 minuti i vapori sprigionati.

Profumare la casa in modo naturale con il fai da te

Oli essenziali: aromaterapia

Lascia il tuo commento: