Proloterapia

La proloterapia, deriva dalla parola proliferare, questa terapia si caratterizza per l'uso di sostanze irritanti innocue come il destrosio che vengono iniettate nei tessuti al fine di stimolare la formazione di nuovo tessuto connettivo e facilitare di conseguenza il processo di guarigione del soggetto.

Proloterapia

Proloterapia

Da qui già si può evincere che la proloterapia può venire impiegata con l'intento di alleviare i dolori associati a patologie quali artrite, lombalgie e traumi sportivi.

Non tutti sanno che la la proloterapia risulta essere l'evoluzione della scleroterapia, la quale anche essa impiega queste iniezioni per trattare disturbi come le emorroidi e l'ernia.

Si ha notizie della proloterapia fin dagli 50'

Ai giorni nostri viene prpposta sia da medici specialist i che da osteopati e naturopati i quali seguono corsi di specializzazione per eseguirla.

Come funziona la proloterapia

Lo scopo delle iniezioni nella proloterapia è quello di stimolare la proliferazione di particolari cellule in grado di sintetizzare il collageno e grazie a questo rendere più
resistenti i tendini, i legamenti e le articolazioni in genere. La localizzazione dei punti critici dove intervenire con le iniezioni viene individuata tramite palpazione oppure radiogragrafia una volta trovata la zona si da inizio ai trattamenti (dalle 5 alle 30 sedute) con intervalli di un paio di settimane oppure da definirsi in base alla gravità della situazione.

Proloterapia...

 

Naturale benessere

Lascia il tuo commento: