Propoli a cosa serve

Propoli, a cosa serve? Quando è utile assumere propoli? La propoli è una resina ricavata degli alberi, degli arbusti e dei germogli, raccolta dalle api che la arricchiscono con le proprie secrezioni ghiandolar e le api la utilizzano come collante per addensare la struttura delle celle dell'alveare, per proteggere le larve dalle infezioni e difenderle da microrganismi (funghi, batteri, virus) e tossine causati dalla decomposizione.

Propoli a cosa serve

Propoli a cosa serve

Storia della propoli:

La propoli era nota già agli antichi Egizi che la utilizzavano contro le infiammazioni, mentre il medico greco Dioscuride la consigliava in caso di gonfiori e infiammazioni dei nervi. Recenti studi scientifici hanno confermato il suo potere antibiotico, immunogeno e contro l'invecchiamento precoce.

Un alveare produce in media 100 g di propoli all'anno. Di questa produzione l'apicoltore può prelevarne solo la metà, per non compromettere l'azione disinfettante esercitata sull'alveare stesso.

A cosa serve la propoli?

La propoli esercita un'azione antibiotica e rinforza le difese immunitarie. Le principali sostanze attive, i flavonoidi, riducono le infiammazioni. In caso di ferite che non si rimarginano, la pomata alla propoli accelera il processo di guarigione, disinfettando la ferita e creando un film protettivo. Le sostanze attive di questa resina, inoltre, stimolano la rigenerazione dei tessuti. La pomata alla propoli è indicata anche in caso di scottature solari: attraverso il film idrofugo protegge, infatti, la cute infiammata. La tintura di propoli aiuta soprattutto in caso di mal di gola, con difficoltà a inghiottire e tonsille infiammate con placche con un'azione germicida e decongestionante. La propoli contenuta nelle pomate e nelle creme per la pelle esercita un'azione delicatamente protettiva. È leggermente idrofuga, protegge il film idrolipidico cutaneo e regola il pH. Inoltre è germicida, rigenera le cellule e aiuta a combattere le impurità cutanee, contribuendo a migliorare l'aspetto della pelle.

Propoli: come prenderla

Per l'assunzione, seguire le indicazioni presenti sull'etichetta di qual si voglia prodotto a base di propoli, apportate direttamente del produttore.

Ecco a cosa serve la propoli.

Naturale benessere

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo propoli a cosa serve

un alveare produce 100 g di propoli all'anno non 100 kg come avete scritto

Grazie fiorenza, abbiamo appena corretto l'errore di battitura.

Propoli e prodotti con propoli

Prodotti OTTIMI ed efficaci. Grazie.

Lascia il tuo commento: