Prostatite cause

La prostatite è una condizione di gonfiore ed infezione della ghiandola prostatica che può essere sviluppata in diverse forme, infatti ogni forma di prostatite deve essere distinta dalle altre, in base, innanzitutto, alle cause che ne hanno determinato lo sviluppo; tra una forma di prostatite e l’altra possono variare anche i sintomi e, essendo differenti le cause, sono diversi i trattamenti che devono essere intrapresi.

Prostatite cause

Prostatite cause

Cause e sintomi della prostatite

La prostatite può essere di origine batterica o può essere causata da altre condizioni; i sintomi possono manifestarsi improvvisamente ed in forma acuta o svilupparsi in forma lieve e gradualmente nell’arco di un lungo periodo di tempo: i sintomi più frequenti associati alla prostatite sono la necessità di urinare molto spesso, anche nelle ore notturne, la sensazione di bruciore durante la minzione, il rallentamento nel flusso di urina, la difficoltà nell’urinare, il dolore che viene avvertito nella zona inferiore della schiena e nell’area pelvica ed, in caso di prostatite acuta, la febbre ed i brividi.

La diagnosi della prostatite viene effettuata da un medico sulla base dei sintomi e delle condizioni di salute generali del paziente; in alcuni casi, il medico può richiedere alcuni test diagnostici che devono essere effettuati per confermare la diagnosi; una volta effettuata la diagnosi, è necessario intraprendere una terapia adeguata, che può basarsi sull’assunzione di antibiotici, in caso di prostatite di origine batterica, o su un altro tipo di terapia.

Quali sono le cause della prostatite?

Le cause della prostatite possono essere diverse, infatti ogni forma di prostatite viene associata a cause differenti; la maggior parte dei casi di prostatite viene ricondotta ad una forma di prostatite cronica, le cui cause non sono ancora state individuate con precisione, mentre solamente una piccola percentuale dei casi di prostatite viene ricondotta alla prostatite di origine batterica. La prostatite cronica, quindi, è una condizione di infiammazione della prostata che non dipende da una infezione di origine batterica, ma da altre cause che, comunque, possono variare e, proprio per questa ragione, non sono ancora state definite esattamente; la prostatite di origine batterica, al contrario, è una condizione di infezione della prostata che deriva dall’azione dei batteri.

Le cause della prostatite batterica acuta e della prostatite batterica cronica

La prostatite batterica acuta e la prostatite batterica cronica sono due forme diverse di prostatite che derivano entrambe dalla stessa causa, vale a dire una infezione di origine batterica; i batteri che causano l’infezione associata alla prostatite batterica, in genere, vengono trasmessi da un organo delle vie urinarie fino alla prostata.

Le cause della prostatite cronica infiammatoria

La prostatite cronica infiammatoria, conosciuta anche come prostatite cronica non batterica, è una forma di prostatite che non dipende da una infezione di origine batterica, ma da altre cause che non sono state ancora individuate con precisione. I medici ritengono che le possibili cause della prostatite cronica infiammatoria potrebbero essere anomalie nel normale flusso delle urine, presenza di microrganismi all’interno della prostata, disturbi del sistema immunitario o irritazioni dovute a sostanze chimiche contenute nelle urine.

Quali sono i sintomi della prostatite?

I sintomi della prostatite sono abbastanza simili da una forma di prostatite all’altra, fatta eccezione per le forme di prostatite asintomatica, vale a dire quella condizione di infiammazione della prostata che non si manifesta con nessun tipo di sintomi.

I sintomi che si manifestano sia in caso di prostatite batterica che in caso di prostatite non batterica sono:

  • la necessità di urinare molto spesso
  • la sensazione di bruciore durante la minzione
  • la difficoltà nell’urinare
  • l’interruzione del flusso di urina
  • la necessità di urinare diverse volte durante la notte
  • la sensazione di dolore avvertita nella zona inferiore della schiena e nell’area pelvica

In caso di prostatite batterica acuta, i sintomi si manifestano improvvisamente ed in forma acuta, inoltre possono insorgere ulteriori sintomi, tra i quali anche la febbre ed i brividi; in caso di prostatite batterica cronica, invece, i sintomi si manifestano in forma lieve e si sviluppano gradualmente nel corso di alcune settimane.
In genere, i sintomi non permettono di stabilire quale forma di prostatite sia stata sviluppata, in quanto i sintomi delle varie forme di prostatite sono abbastanza simili; inoltre, i sintomi possono manifestarsi per alcuni periodi ed alleviarsi in altri periodi o, persino, possono non essere presenti.
Occorre ricordare, infine, che la prostatite può essere difficile da diagnosticare, proprio perché la maggior parte dei sintomi derivanti da questo disturbo della ghiandola prostatica possono essere ricondotti ad altre patologie, in genere delle vie urinarie.

I sintomi della prostatite batterica acuta

La prostatite batterica acuta, di solito, può essere diagnosticata grazie ad alcuni sintomi specifici, vale a dire la forma sensazione di dolore e la comparsa della febbre, tuttavia, bisogna precisare che non necessariamente questi sintomi si manifestano; in caso di prostatite batterica acuta, comunque, è estremamente importante intraprendere il trattamento con tempestività, in quanto, con il passare del tempo, le condizioni di questo disturbo possono peggiorare.

Il trattamento che viene intrapreso, nella maggior parte dei casi, come terapia contro la prostatite batterica acuta si basa sull’assunzione di antibiotici, in quanto questi farmaci aiutano a combattere i batteri che hanno causato l’infezione, di conseguenza, quasi sempre, questo trattamento si rivela estremamente efficace.

I sintomi della prostatite batterica cronica

I sintomi della prostatite batterica cronica sono simili ai sintomi delle comuni prostatiti, tuttavia si manifestano in forma lieve e si sviluppano nel corso di un lungo periodo di tempo; in genere, questa condizione deriva da ripetute infezioni delle vie urinarie che possono diffondersi fino a raggiungere la prostata, in quanto i batteri possono essere trasmessi da un organo all’altro.

I sintomi della prostatite cronica infiammatoria

I sintomi della prostatite cronica infiammatoria, in genere, vengono ricondotti ad una origine non batterica, infatti non si manifestano i sintomi tipici dell’infezione batterica, sebbene siano presenti tutti i segni di una infiammazione da prostatite; il trattamento intrapreso, quasi sempre, permette di alleviare i sintomi, tuttavia, essendo questo disturbo cronico, i sintomi stessi tendono a ripresentarsi periodicamente.

Come viene diagnosticata la prostatite?

La diagnosi della prostatite si basa, inizialmente, sull’analisi dei sintomi, della storia medica del paziente e su un esame fisico, infatti, nella maggior parte dei casi, questi elementi sono sufficienti per confermare l’ipotesi di prostatite, tuttavia, essendo i sintomi piuttosto simili da una forma di prostatite all’altra, non è possibile determinare con assoluta certezza quale forma di prostatite sia stata sviluppata. La prostatite batterica acuta è la forma meno comune di prostatite, ma, al tempo stesso, si tratta del tipo di prostatite più facile da diagnosticare, sia perché i sintomi si manifestano appunto in maniera acuta, sia perché attraverso specifici test diagnostici è possibile valutare la eventuale presenza di batteri in circolo. I test diagnostici sono, in alcuni casi, indispensabili per individuare quale forma di prostatite sia stata sviluppata e per prescrivere, conseguentemente, un trattamento adeguato; i test possono essere ripetuti, in seguito, per valutare il decorso della malattia e l’efficacia del trattamento, soprattutto se non si notano miglioramenti per quanto riguarda i sintomi. Una volta effettuata una corretta diagnosi di prostatite, ovvero dopo aver individuato anche la forma di prostatite sviluppata, si può intraprendere un trattamento che, ovviamente, viene prescritto in base al tipo di prostatite di cui si soffre; in ogni modo, sia la diagnosi del disturbo che la prescrizione di un trattamento adeguato devono essere effettuate da un medico.

Considerazioni finali sulle cause della prostatite

Le cause della prostatite possono essere diverse, infatti, ogni forma di prostatite dipende da cause differenti; in base alle cause, si possono distinguere due diverse forme di prostatite, quelle di origine batterica, divise a loro volta in prostatite batterica acuta e prostatite batterica cronica, e quelle di origine non batterica, che prendono il nome di prostatiti croniche infiammatorie.

Le principali cause della prostatite.

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo prostatite cause

Cause della prostatite

Condivido pienamente tutto ciò !!!

Lascia il tuo commento: