Psoriasi; Sintomi cure psoriasi

La psoriasi è una malattia cronica, non contagiosa, che varia nella sua intensità e nei modi in cui risponde alle terapie.

Cosa è la psoriasi? Quali sono le cause i sintomi e le cure della psoriasi? La psoriasi è il risultato di errate risposte del sistema immunitario dell'organismo: il sistema immunitario attacca l'epidermide e ciò può verificarsi in qualunque zona del corpo coperta da pelle.

Psoriasi; Sintomi Cure Psoriasi

Psoriasi Sintomi Cure Psoriasi


Come si manifesta la psoriasi (la diagnosi):

Il risultato è una infiammazione che può essere mite (e somigliare a forfora) oppure decisamente accentuata con la formazione di placche crostose più o meno diffuse sul corpo; nei casi più gravi può coprire buona parte del corpo. Solo una percentuale inferiore al 10% manifesta tali gravi sintomi, mentre più del 65 percento dei casi diagnosticati manifesta una forma lieve. Il resto dei casi si situa tra le due.

La psoriasi è pericolosa?

Anche se raramente invalidante, i segni rossi, le pustole e la pelle squamosa che caratterizzano la malattia, possono essere molto dolorosi ed estremamente imbarazzanti.

Le conseguenze della psoriasi:

Pur essendo una malattia che non peggiora nel corso del tempo, tra il 10 ed il 30% delle persone ammalate di psoriasi, possono sviluppare l'artrite psorisiaca che provoca dolore e gonfiore intorno alle articolazioni.


La psoriasi è una malattia che può assumere diverse forme.


Psoriasi del cuoio capelluto:

Almeno la metà dei casi di psoriasi si manifesta sul cuoio capelluto.Come negli altri casi, le cellule della pelle crescono troppo rapidamente fino a causare lesioni rosse, coperte di placche. Nei casi più gravi in cui placche spesse ricoprono tutto il capo, i capelli possono arrivare a cadere del tutto. L'area interessata può estendersi sulla fronte, oltre l'attaccatura dei capelli, nella parte posteriore del collo, od intorno alle orecchie.


Come si cura la psoriasi:

I trattamenti e le cure (come negli altri casi di psoriasi) sono spesso combiati ed alternati, poiché dopo ripetute applicazioni, la malattia può diventare resistente ai farmaci.

Sono molte le possibilità per aiutare a controllare la psoriasi del cuoio capelluto ed i suoi sintomi:

  • Prodotti a base di catrame ed acido salicilico (generalmente sufficienti per il trattamento di psoriasi molto miti del cuoio capelluto);
  • Farmaci ad uso topico;
  • Trattamenti con raggi ultravioletti;
  • Trattamenti sistemici per via orale od endovenosa, nei casi più gravi della malattia o se essa è presente anche in altre parti del corpo.


Psoriasi dei genitali:

Anche se normalmente in questi casi essa risponde piuttosto bene ad i vari trattamenti, è richiesta una certa cautela nell'affrontare questo zone per la particolare sensibilità della pelle attorno ai genitali.

Protopic ed Eidel - Questo genere di farmaci riescono a ridurre l'infiammazione della pelle quanto le applicazioni topiche steroidee, con in vantaggio di non favorire lo sviluppo di funghi od infezioni batteriche che possono causare altre infiammazioni e prurito;

Raggi ultravioletti (UV). I raggi ultravioletti sono usati solo in casi speciali ed in piccole dosi, poiché la sovraesposizione ai raggi UV può bruciare la pelle, soprattutto nelle zone genitali ove essa è più sottile. La psoriasi nelle zone pubiche risponde bene ai trattamenti UV soprattutto se la zona è depilata. In questi casi è opportuno proteggere le parti più delicate con una biancheria adeguata;

Prodotti a base di calciprotiene: la vitamina D3 sintetizzata ha potenzialmente ottimi risultati sulle irritazioni, senza avere gli effetti collaterali delle applicazioni topiche di steroidi; mescolata alla vaselina l'irritazione può essere ridotta al minimo;

  • tazarotene: può potenzialmente irritare la pelle, per questo motivo alcuni medici preferiscono alternarlo ad creme a base steroidea ad uso topico;
  • applicazioni a base di steroidi (cortisoni): un uso prolungato può provocare smagliature ed un assottigliamento della cute. Inoltre, a lungo andare, la psoriasi potrebbe diventare farmaco-resistente;
  • prodotti di automedicazione idratanti: soprattutto se in presenza di psoriasi nelle zone genitali, la pelle dovrebbe essere costantemente idratata. Bisogna tuttavia scegliere con cautela il genere di prodotto, poiché possono contenere sostanze irritanti.


Psoriasi facciale:

Le aree più interessate da questa forma sono solitamente le sopracciglia, la pelle tra il naso e le labbra superiori, la parte superiore della fronte e l'attaccatura dei capelli.

I sintomi sono simili a quelli di altre malattie; per identificare correttamente la malattia è necessaria una piccola biopsia.

I rush da psoriasi possono apparire anche sulle palpebre, intorno alle orecchie, sulla bocca e sul naso. Per affrontare le infiammazioni localizzate sulle palpebre può essere utile lavarne i bordi e le ciglia con una soluzione di acqua e shampoo per bimbi od i prodotti di automedicazione. È importante che il trattamento dei queste zone sia seguito da un medico competente: i prodotti a base steroidea possono avere controindicazioni gravi quali la cataratta ed il glaucoma.Oltre ai Raggi UV ed ai medicinali sopra indicati, possono essere efficaci delle preparazioni per il trattamento dell'eczema. I cortisonici ad uso topico, invece, possono essere dannosi in quanto l'uso prolungato potrebbe rovinare la pelle del viso. Le placche della psoriasi possono anche bloccare il canale uditivo provocando una temporanea perdita dell'udito. In questo caso è importante che se ne occupi un medico. La psoriasi localizzata nella zona della bocca provoca normalmente molto disagio e può portare a difficoltà di masticazione e deglutizione.Per alleviare il disagio è utile sciacquare spesso la bocca con una soluzione salina. Inoltre esistono dei prodotti a base steroidea specifici.Lesioni di questo tipo, in rari casi, possono apparire anche su gengive, l'interno della guancia, o nei setti nasali.


Psoriasi su mani e piedi:

È piuttosto frequente che la psoriasi appaia sulle gambe. Nel caso, invece, si presenti un caso acuto su mani o piedi è opportuno che sia trattata in modo rapido e con attenzione.

Il trattamento per la cura indicato dal medico può apparire come segue:

  • Ridurre il gonfiore mettendo le mani a bagno in acqua tiepida, possibilmente con dei prodotti specifici;
  • Strofinare delicatamente le zone colpite con una spugna per rimuovere le parti squamose;
  • Applicare il farmaco prescritto (tradizionalmente sono preparati a base di catrame, cortisone ed acido salicilico);
  • Proteggere le zone colpite con delle bende.

Possono essere raccomandati anche altri approcci, tra i quali: l'assunzione di farmaci fotosensibilizzanti prima dei trattamenti UV; l'assunzione di farmaci sistemici (per via orale od endovenosa) che permettono di curare i sintomi in breve tempo, ma che possono portare molteplici effetti collaterali; l'assunzione di retinoidi (derivati della vitamina A) per un certo lasso di tempo per aumentare l'efficacia di altri trattamenti (ma che è bene evitare durante le gravidanze).


La psoriasi può colpisce la zona delle unghie fino al 50% delle persone con questo disturbo, e fino all'80% delle persone con psoriasi artrite psoriasica:

Normalmente la psoriasi si manifesta solo in una forma. In alcuni casi tuttavia, la psoriasi può evolversi fino a formare delle pustole. Forma prevalentemente presente negli adulti, è caratterizzata da bolle di pus non infettive circondate da pelle arrossata. Non è causata da una infezione e non è contagiosa. Ha un andamento ciclico a cui una fase di acutizzazione segue una fase di riassorbimento, e può localizzarsi in varie parti del corpo. Possono apparire sul palmo delle mani e sulla pianta e sul collo del piede, e sono spesso possono essere assai resistenti. In alcuni casi possono apparire sulle unghie e tra le dita. Queste forme sono invalidanti e difficili da trattare.


Psoriasi: quali le cause?

La psoriasi, pur avendo una forte componente genetica, necessita solitamente di qualche genere di causa esterna per diventare una malattia, o per aggravarla.

Tra questi si possono elencare:

  • Lo stress. Combattere lo stress è un ottimo modo per facilitare l'efficacia delle altre cure.
    Tuttavia, quando il disturbo diventa invalidante ed antiestetico, controllarlo diventa assai più difficoltoso.
  • Lesioni cutanee. Vaccinazioni, abrasioni infette od ustioni in alcuni casi possono innescare la reazione di Koebner.
    Se riconosciuta per tempo, può essere trattata con facilità.
  • Reazioni ai farmaci. Alcuni farmaci per il controllo della pressione arteriosa, per il cuore, l'artrite e la depressione possono aggravare la psoriasi.
  • Infezioni.
  • Allergie.
  • Tempo secco prolungato.


Come camuffare la psoriasi?

  • quando l'energia emotiva non è sufficiente a sopportare sguardi e domande, si può nascondere la malattia indossando capi lunghi ed a collo alto;
  • possono essere utilizzati fondotinta specifici coprenti; è bene evitare tuttavia di applicarli in presenza di allergie o su lesioni aperte, o pustolose: si potrebbe ottenere un effetto contrario e dannoso;
  • usare costantemente creme idratanti specifiche;
  • rimuovere regolarmente le scaglie di pelle secondo le indicazioni del proprio dermatologo;

Trattamenti alternativi e cure naturali per la psoriasi:

Esistono alcuni trattamenti alternativi per la psoriasi; qualcuno con effetti calmanti, qualche altro riduce la manifestazione della malattia, qualche altro con effetti placebo.

  • Acqua e Sole.
    Le persone che prendono regolarmente il sole, manifestano segni meno evidenti di psoriasi. L'acqua ed i bagni aiutano ad ammorbidire le lesioni.
  • Acqua di Sirmione e bagni termali possono rivelarsi molto efficaci.
  • Andare al mare.

Esistono svariati altri metodi: agopuntura, erboristici, meditazione, preghiera. Non esistono tuttavia dati scientifici a riguardo. Attualmente è in sperimentazione un nuovo farmaco in grado di controllare le risposte autoimmuni dell'organismo, che in fase sperimentale promette ottimi risultati, fino alla regressione totale della malattia. Nell'attesa che venga approvato, non resta che continuare a resistere.

Informazioni sui sintomi cure e cause della psoriasi.

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo psoriasi; Sintomi cure psoriasi

Psoriasi al cuoio capelluto

Spero che questo farmaco venga messo in commercio al più presto perchè anche io come altri sono affetta da psoriasi al cuoio capelluto. grazie dei vostri consigli

Psoriasi cure

Aspetto con ansia che questo nuovo farmaco venga presto messo in commercio.Soffro di questa fastidiosissima malattia da tantissimi anni. Quest'anno la psoriasi mi ha attaccato le mucose e, vi assicuro che è assai debilitante. Grazie!

Psoriasi palmo plantare

da 27 anni aspetto qualche risposta positiva su una cura, la mia è la palmo plantare... grazie per le informazioni.

Lascia il tuo commento: