Alimenti con pochi e senza grassi

Una alimentazione basata su alimenti senza o con pochi grassi contrariamente a quanto si potrebbe pensare non sarebbe una alimentazione corretta, un'alimentazione sana ed equilibrata prevede che il nostro organismo sia nutrito con ogni tipo di alimento, ovviamente nelle giuste proporzioni. Proteine, carboidrati, vitamine e zuccheri sono tra gli elementi nutritivi essenziali di qualsiasi dieta equilibrata. Anche i tanto demonizzati grassi sono in realtà funzionali alle attività del nostro corpo. Benché il nostro organismo li necessiti per ricavarne energia e per assorbire le vitamine; è noto però che alcuni alimenti eccessivamente grassi, incrementino il livello di colesterolo nel sangue, aumentando il rischio di problemi cardiaci.

Alimenti con pochi e senza grassi

Alimenti con pochi grassi

Alimenti e grassi:

Spesso si adottano metodi di cottura che esaltano sì il sapore dei cibi ma che possono contribuire a renderli meno sani e digeribili. Prendiamo ad esempio le patate. Si tratta di un alimento che contiene naturalmente amidi, fibre, sali minerali; tutti principi nutritivi indispensabili per il tuo organismo. Eppure, se opti generalmente per la frittura come loro metodo di cottura aumenti il rischio non solo di ingrassare ma di introdurre nel tuo organismo una quantità eccessiva di grassi. Sapevi che cotture come quelle al vapore, al forno, alla griglia sono certamente tra i metodi di preparazione più indicati in caso di dieta ipocalorica? Occorre precisare che esistono però grassi meno pericolosi, alleati benefici del nostro organismo,  che apportano la giusta quantità di calorie. La quantità giornaliera raccomandata di grassi di qualsiasi tipo è del 35%, e si ricorda che è consigliabile non superare tale soglia.

Non è quello che mangiamo a farci prendere peso ma è come mangiamo a fare la differenza. Se ti stai interrogando sulle ragioni del tuo aumento di peso, forse dovresti riflettere anche sulle tue abitudini alimentari. Ingeriamo sempre più spesso alimenti grassi come patatine fritte e gelati, il cui apporto calorico è spesso ulteriormente incrementato dall’aggiunta di maionese o panna. Un gelato è sicuramente una golosità a cui non devi rinunciare e può tranquillamente rappresentare un valido sostituto del pranzo. La differenza sta ancora una volta nel come: un gelato alla frutta o allo yogurt contiene meno calorie rispetto ai gusti a base di cioccolato, nocciola, caffè ma non per questo è meno gustoso. Se proprio non puoi fare a meno dei gelati alla crema cerca di limitare l'aggiunta di panna, un alimento ricco di grassi e zuccheri.

Come modificare la nostra dieta allora in maniera salutare senza rinunciare al gusto? Come ridurre la quantità di grassi che compare spesso in maniera eccessiva sulle nostre tavole?

Esistono alimenti che contengono pochissimi grassi e al contempo sono in grado di soddisfare la tua naturale voglia di gusto.

Alimenti privi o con pochi grassi:

  • Latticini e Uova: per chi abitualmente beve latte a colazione, il modo migliore per perdere peso, è quello di ridurre la quantità di latticini consumati in maniera graduale, e preferire il latte scremato a quello intero, magari insieme ai fiocchi d’avena. Tra i cibi senza grassi ci sono anche numerose salse e condimenti a base di uova che conferiscono sapore, ma mettono in pericolo la nostra linea come la maionese! Sapevi che in alternativa si può usare la mostarda per farcire i sandwich? Inoltre, come spuntino si può tranquillamente scegliere uno yogurt magro, anche mescolato con della marmellata di frutta al posto dello yogurt a base di latte intero. Un piccolo accorgimento: aggiungi frutta fresca in pezzi al tuo yogurt magro naturale. I frutti di bosco freschi, come le fragole, sono una golosità con pochissime calorie!
  • Proteine: quando si parla di "fonte di proteine" lo si fa soprattutto in riferimento alla carne (carni rosse, bianche) o al pesce. Sapevi che non si tratta delle uniche fonti proteiche esistenti? Un consumo eccessivo di questi alimenti che oltre a proteine hanno notevole un contenuto di grassi saturi può ostacolare una dieta dimagrante. Non è necessario eliminare del tutto carne e pesce o diventare vegetariani per apportare  proteine necessarie, ma con un ridotto contenuto di grassi. Si possono cogliere però alcuni suggerimenti che giungono dalla cucina vegetariana o vegana per alternare il consumo di carne ad altri tipi di proteine. Esistono infatti alimenti come grano e fagioli, che forniscono proteine incomplete; ciò significa che per riuscire ad apportare l’energia necessaria, questi devono essere necessariamente accostati ad altri cibi. Ad esempio i fagioli possono essere combinati con riso o grano, aggiungendo diverse spezie per creare varietà di sapore. Il mais e i piselli inoltre sono particolarmente indicati nelle diete dimagranti, in quanto apportano proteine e non contengono grassi
  • Snack: a merenda spesso si consumano cibi ricchi di grassi, come patatine fritte e popcorn, che mirano a soddisfare la nostra voglia di salato o dolce. Questi snack possono facilmente essere sostituiti da altri tipi più salutari e meno calorici; ad esempio, per quanto riguarda il salato, si possono consumare patatine al forno, cracker o gallette di riso, mentre per il dolce, è preferibile la frutta fresca o secca. I prodotti da forno sono meno grassi, ma bisogna comunque fare attenzione ai condimenti, che li rendono meno salutari e meno idonei alla nostra dieta; è bene quindi leggere attentamente la tabella nutrizionale delle confezioni di ogni prodotto acquistato.

Esempi di alimenti a ridotto contenuto di grassi:

Colazione:

  • Cereali senza aggiunta di ingredienti extra, con latte scremato e frutta
  • Toast con marmellata, senza burro o margarina
  • Panino con marmellata o crema di formaggio
  • Uova con toast, panino o ad omelets, senza aggiunta di maionese, burro o formaggi, con contorno di verdure
  • Niente carne, burro, formaggio

Pranzo:

  • Panino con tacchino e formaggio magro, da condire con mostarda, lattuga e pomodoro
  • Insalate con aceto, senza aggiunta di crostini, olive, olio, condimenti o uova
  • Pane senza burro o margarina
  • Tonno al naturale, pollo, tacchino
  • Niente patatine fritte, prodotti troppo salati

Cena:

  • Tacchino
  • Verdure cotte
  • Patate al forno o bollite, senza condimenti
  • Pane

Dessert:

  • Marmellata, frutta fresca
  • Biscotti e cracker senza grassi
  • Pane
  • Caffè o tè senza aggiunta di zucchero o latte

Concludendo, in base a recenti inchieste, più del 40 per cento della popolazione italiana avrebbe problemi di peso. Ciò significa che almeno 2 italiani su 5 dovrebbero dimagrire. Anche l'obesità infantile rappresenta una problematica particolarmente accesa e diffusa. Snack troppo grassi, patatine, merendine, burro, margarina  sono tra i principali responsabili dell'aumento di peso, soprattutto in presenza di uno stile di vita sedentario. Come sempre, "virtus in medio stat"! Gli antichi latini utilizzavano questa espressione letteraria per indicare che la virtù dell'uomo coincide con la capacità di trovare una via di mezzo, un equilibrio tra due eccessi, in ogni ambito della vita umana. Questo vale anche per il nostro stile alimentare. Ricorda però che una dieta sana, anche se ipocalorica deve necessariamente fornire al nostro organismo tutti i principi nutritivi di cui necessita, ovviamente nelle giuste quantità. I grassi sono una componente funzionale della cosiddetta "piramide alimentare" di cui tutti avranno sentito parlare almeno una volta nella propria vita. Il 25 per cento della calorie giornaliere dovrebbero essere rappresentato dai grassi. L'importante è non eccedere nel loro consumo e prediligere metodi di cottura alternativi e più salutari. Quanto alle etichette dei prodotti che acquisti normalmente, ricorda che: "senza colesterolo" non significa necessariamente "senza grassi"; "senza grassi aggiunti" non significa "poco calorico",  e la dicitura "light" per i formaggi è in realtà una strategia di marketing in quanto i formaggi hanno sempre intorno al 30 per cento di grassi altamente aterogeni. Prediligi il più possibile prodotti naturali, biologici, privi di conservanti; opta per metodi di cottura intelligenti e fai sempre attenzione alle etichette dei alimenti che acquisti!

Consigli per scegliere gli alimenti con pochi grassi e curare la propria alimentazione.

Salute alimentazione

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo alimenti con pochi e senza grassi

Alimenti con pochi di grassi

molto interessante, salutare ed inteligente

Interessante lettura sugli alimenti con pochi grassi

E' molto interessante quello che ho letto

Lettura su alimenti con pochi e senza grassi

Dovrebbero leggerlo in molti questo e specialmente mangiare sano migliora la vita.

Lascia il tuo commento: