Alimenti dannosi per il fegato

In caso di problemi al fegato è bene sapere quali alimenti evitare poichè possono essere dannosi e favorire l'insorgere di complicazioni, un vecchio detto ci suggerisce di trattare il nostro corpo come un tempio, ovverosia di non sgarrare e di non eccedere nell’assunzione di qualunque cosa possa andare ad arrecare danno alla nostra fragile salute, ma la realtà dei fatti è che ben poche persone sono disposte a correggere vecchie abitudini acquisite finché un qualche problema non si presenta, ed in particolar modo quando ci si siede a tavola.

Alimenti dannosi per il fegato

Alimenti dannosi per il fegato

Fegato e alimenti dannosi da evitare

A nessuno piace rinunciare ai propri piatti preferiti, ma informarsi presso strutture competenti ed eventualmente iniziare una dieta volta a preservare la nostra buona salute prima che qualche magagna venga a rovinarci le giornate va solo a nostro vantaggio. Scendendo un po’ più nello specifico, eccovi una piccola lista di informazioni ed alimenti da assumere ed evitare per il buon funzionamento del vostro fegato, uno degli organi più tartassati dalle cattive abitudini alimentari.

Le patologie che possono colpire il fegato sono molteplici, in primis infezioni, cirrosi, cioè la presenza di cicatrici e necrosi sull’organo, ed epatiti, che altro non sono se non pesanti infiammazioni. Chi è costretto a fare i conti con queste patologie deve affrontare di conseguenza pesanti problemi digestivi. Evitare determinate categorie di cibi, per l’appunto, può limitare i danni ed i disagi che potrebbero infastidirvi e permettervi di vivere una vita normale e priva di sintomi spiacevoli anche se soffrite di alcuni di questi spiacevoli mali.

La funzione del fegato

Il fegato è uno degli organi principali del nostro corpo. Filtra il nostro sangue, produce la bile, senza la quale la digestione e l’assorbimento dei grassi non sarebbe possibile, tratta e distribuisce i grassi al resto dei nostri tessuti, e produce molte importanti proteine, come ad esempio le proteine responsabili della coagulazione del sangue, e quelle responsabili del corretto flusso dei fluidi corporei, come l’albumina. Per finire, il nostro fegato ci aiuta a metabolizzare vitamine importanti come il ferro, la vitamina A e la vitamina D.

Limitate il sale

Quando si soffre di una qualche malattia al fegato, la capacità dei nostri vasi sanguigni  di trattenere i fluidi è diminuita a causa della ridotta sintesi di proteine del fegato, in particolar modo per il ridotto apporto di albumina. Questo fa si che si abbiano perdite dei liquidi dai nostri vasi sanguigni, che a loro volta provocano l’accumulo di liquido nei tessuti. Limitando l’apporto di sale e liquidi nella vostra dieta potrete combattere questa ritenzione idrica ed il gonfiore. Esempi di alimenti ad alto contenuto di sodio includono zuppe in scatola, pancetta, salsicce e salami, formaggi e condimenti. È possibile determinare se un alimento è ad alto contenuto di sodio andando a studiarne l’etichetta. Possiamo assumere l’alimento senza preoccuparci troppo se le informazioni nutrizionali ci indicano che non contiene più di 300 milligrammi di sodio. Come regola generale, si dovrebbe cercare di limitare l’apporto di sodio a meno di 2000 milligrammi al giorno.

Tenete conto dell’assunzione giornaliera di proteine

Un eccessivo apporto di proteine può portare alcune proteine ancora non digerite nel nostro colon. Qui queste proteine non digerite vengono decomposte da batteri, producendo sostanze tossiche che  possono venir assorbite dalla circolazione sanguigna e causare un lavoro extra per il nostro fegato impegnato a ripulire il nostro sangue. Oltretutto, se le funzioni del fegato sono alterate il corpo non è in grado di elaborare bene le proteine,  e questa cosa potrebbe causare un accumulo di ammoniaca nel nostro corpo. L’ammoniaca è altamente tossica e può compromettere le funzioni cerebrali. Potete rivolgervi al vostro medico di fiducia od al vostro dietista per un consiglio personalizzato ed adattato alla vostra individualità, ma come regola empirica gli esperti consigliano di non assumere più di un grammo di proteine per chilo di peso al giorno. Se svolgete lavori di natura fisica il vostro apporto giornaliero sarà però maggiore. Fra gli alimenti ricchi di proteine abbiamo la carne, il pollame, il pesce,  latticini, legumi, noci ed alcuni cereali.

Evitate i grassi saturi

Assumendo troppi grassi, questi vanno ad accumularsi nel fegato. Compito del fegato è abbattere il grasso ed utilizzarlo per produrre energia. I grassi accumulati nel fegato possono diventare rancidi e produrre radicali liberi che vanno a danneggiare le cellule del fegato.

Poiché le  patologie epatiche sono di solito accompagnate da una perdita di peso non voluta, una riduzione troppo drastica nell’assunzione  di grassi non è consigliabile . Inoltre, malattie del genere potrebbero compromettere o ridurre la capacità del fegato di produrre bile. La bile è una sostanza prodotta dal fegato e distribuita dalla cistifellea nello stomaco, e d è necessaria per la digestione e per l’assorbimento dei grassi, motivo per cui è importante consumare una quantità corretta di calorie da grassi sani. Per rimanere in salute il nostro corpo ha bisogno dell’apporto dei grassi, ma è importante che questo apporto provenga dai grassi insaturi, piuttosto che da quelli saturi o trans. Esempi di cibi con grassi saturi sono il burro, il latte intero e tutti i prodotti animali. Esempi di alimenti con grassi sani sono l’avocado e l’olio di oliva. Quest’olio, infatti, può essere scaldato a livelli medi senza produrre radicali liberi. La margarina e qualsiasi altro burro artificiale vanno invece eliminati, in quanto la loro elaborazione crea prodotti chimici che il fegato non riesce a riconoscere come cibo.

Zuccheri

Va raccomandato di limitare, ridurre od eliminare l’apporto di zucchero, in quanto interferisce con l’attività degli enzimi prodotti dal fegato in tutto il corpo.

Qualche consiglio per finire, su alcuni alimenti “buoni” che se assunti potranno senz’altro aiutare la funzionalità del vostro fegato. Cercate, quando andate a fare la spesa, di comprare prodotti organici. Cibi trattati e spruzzati con pesticidi sono difficili da pulire, e così  queste sostanze vanno nel nostro corpo producendo radicali liberi.

Il nostro fegato produce enzimi che sono usati in ogni reazione chimica del nostro corpo. Possiamo favorire questa funzione assumendo cibi come cavolini di Bruxelles,  broccoli, semi e noci.
Come tutte le altre parti del nostro corpo, il fegato ha bisogno di vitamine e minerali. Possiamo assumere queste sostanze da frutta, verdura e succhi di frutta. Minerali ionici, di facile assorbimento, possono essere aggiunti a mano ai nostri succhi senza comprometterne il sapore.

La lecitina è un altro elemento che è raccomandabile assumere ogni giorno per le sue particolari e benefiche proprietà. La lecitina aiuta infatti a costruire le membrane delle cellule del fegato, aiutando a mantenere il nostro fegato più sano. Possiamo assumere la lecitina aggiungendola in granuli  preparati alimentari liquidi, come ad esempio i frullati.

Considerazioni finali sugli alimenti da evitare o comunque dannosi per il fegato

Eccovi servita, quindi, una piccola lista di alimenti che aiuteranno il vostro fegato a godere di una lunga e sana vita. Molto probabilmente state già assumendo alcuni di questi alimenti con una certa regolarità, cosa che vi renderà più facile aggiungere qualche altra buona abitudine che vada a favorire una corretta alimentazione. Se state leggendo questo articolo è probabile che abbiate a cuore la vostra salute e quella di chi vi circonda, quindi ricordate: bastano pochi piccoli accorgimenti, testa sulle spalle e la prontezza di spirito di informarsi, e di rivolgervi a specialisti qualificati se mai aveste dei dubbi sul comportamento migliore da seguire, per estirpare piccole, sciocche abitudini che a lungo andare non possono far altro che rivoltarsi contro di noi e farci del male. Certe volte potrebbe risultare faticoso, ma ne vale la pena.

Consigli sugli alimenti da evitare in caso di problemi al fegato.

Salute alimentazione

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo alimenti dannosi per il fegato

Grazie per i consigli sulla salute del fegato

molto interessante a me sono stati di aiuto i vostri consigli già che soffro di fegato grosso...

Alimenti dannosi per il fegato

Bravi come aiuto. Grazie

Semplici consigli per migliorare la salute del nostro fegato

Complimenti per l'articolo, per la semplicita' dei consigli che danno la necessaria informazione per migliorare la nostra funzionalita' epatica.

Documentazione sulla salute del fegato

salve è da un po di tempo che mi documento sulla salute del fegato e devo dir con tutta sincerita' comlimenti per i vostri articoli messi a disposizione di noi utenti. grazie e buon proseguimento a voi

Buoni consigli per l'alimentazione sana per il fegato

Grazie per i buoni consigli.

Alimenti per mantenere un fegato sano

Ho letto con notevole interesse i vostri consigli per una buona alimentazione ai fini di mantenere un fegato sano. Complimenti per la semplicità nelle spiegazioni.

Articolo interessante sul fegato

ho letto con molto interesse perché il mio papà è malato di cirrosi epatica giovanile e voglio che viva al meglio i giorni che gli restano da vivere.

Fegato e alimenti dannosi

Grazie per queste preziose informazioni descritte in maniera semplice e chiara. E grazie del messaggio. Tutti dovremmo avere cura e rispetto del nostro fegato e dei nostri organi vitali.

Interessante articolo sugli alimenti dannosi per il fegato

E' stato molto interessante leggerlo; da un po' di tempo soffro di cattiva digestione con tutti i suoi sintomi come bocca amara, mal di testa, debolezza. Qualche volta anche vomito, ma solo acqua e bile (liquido giallastro molto amaro).Penso proprio di avere qualche problema al fegato o alle vie biliari,infatti devo controllare con ecografie ,Certamente dovuto a cibi sbagliati. Sono infatti molto golosa e disordinata nel mangiare. . Seguirò i tuoi consigli e mangerò quello che hai scritto. Grazie!.

Fegato e dieta: argomento interessante

sono argomenti molto interessanti che aiutano molto grazie a voi sto facendo un alimentazione piu corretta e ne sto ricavando benefici grazie ancora e date sempre buoni consigli

corretta elencazione e spiegazione

Grazie degli utili consigli , mi è stato utile leggere questo articolo

Grazie per i vostri consigli

complimenti, la pubblicazione del vostro articolo mostra l altruismo e il piacere di volere dare un contributo nel migliorare la salute a coloro che pur rivolgendosi a medici specialistici entrano in uno stato comfusionale anziche' sentirsi risollevati. un complimento, ancora, per la semplicita' comprensiva a portata di tutti dell argomento trattato.

Lascia il tuo commento: