Alimenti drenanti

La natura offre diversi alimenti drenanti naturali, utili contro la ritenzione idrica, ovvero la tendenza a trattenere liquidi in eccesso è più diffusa tra le donne, e si manifesta soprattutto con l’edema, che è un rigonfiamento anomalo dovuto al ristagno di liquidi nei tessuti. Nella stragrande maggioranza dei casi il problema è legato ad una cattiva alimentazione, eppure vi sono parecchi alimenti considerati dei diuretici naturali.

Alimenti drenanti

Alimenti drenanti

Perchè consumare più alimenti drenanti?

In genere l’idea di pensare ad un cibo come ad un “diuretico” non piace molto, eppure qualsiasi cibo che ingeriamo ha un certo impatto sul nostro bilancio idrico, e parte del motivo per cui necessitiamo di cibo è che abbiamo bisogno dell’acqua che contengono. In generale, il motivo per cui mangiamo è quello di fornire al nostro corpo dell’acqua, non di eliminarla.

Ci sono molti modi in cui il corpo si attiva per eliminare acqua. La minzione è uno dei modi principali, ma lo è anche la traspirazione e persino la perdita di vapore acqueo attraverso il fiato quando si espira. Quando il corpo espelle grosse quantità di acqua attraverso la minzione, vuol dire che si sta cercando di sbarazzare di una quantità eccessiva di alcune sostanze chimiche che sono solubili in acqua e che, per questo motivo, sono facilmente eliminabili attraverso la diuresi. Ad esempio, generalmente, quando si assumono vitamine idrosolubili, i reni per sbarazzarsi di queste vitamine eliminano anche molta acqua. Il consumo di alcol è un altro ottimo esempio di situazione in cui si perde molta acqua per eliminarlo: quando l’alcol entra in circolo col sangue, può bloccare la sintesi di un ormone chiamato vasopressina nella ghiandola pituitaria. Dal momento che la vasopressina è un ormone che aiuta a prevenire la perdita di acqua attraverso i reni (è chiamato non a caso “ormone antidiuretico”), quando l’alcool interferisce con la sintesi della vasopressina, rende più frequenti le minzioni e facilita la perdita d’acqua in questo modo. La caffeina è un altro componente che è stata tradizionalmente considerata come una sostanza chimica che provoca la diuresi, e qui c’è da ricordare che la caffeina si trova non solo nel caffè, ma anche nel cioccolato e nel tè nero.

In realtà, però, perdere molta acqua con il consumo di alcol, di troppi integratori vitaminici o di caffeina può essere seriamente problematico per la propria salute, poiché si tratta di alimenti pericolosi se abusati: il corpo è progettato in modo tale da controllare il proprio equilibrio di acqua, e il modo migliore per supportare questo processo è alimentarsi tramite una dieta basata su alimenti integrali, naturali e poco o affatto trasformati, oltre a bere molta acqua fresca e depurata.

Alimentazione che contrasta la ritenzione di liquidi

La cosa migliore da fare per contrastare la ritenzione idrica è inserire nella propria dieta i seguenti 10 alimenti, considerati i migliori cibi diuretici:

  • L’anguria, il melone o un qualsiasi altro frutto con una concentrazione alta di acqua. Questi frutti sono ottime scelte, poiché sono una buona fonte di liquidi che hanno effetti diuretici e mantengono idratato l’organismo nel contempo. Soprattutto l’anguria possiede tali proprietà, considerando che è costituita per oltre il 90% da acqua. È indicata per questo molto spesso nelle diete anticellulite.
  • Il tè verde. L’elevato livello di caffeina nel tè verde è ciò che conferisce all’alimento in questione importanti proprietà diuretiche. Altre bevande contenenti caffeina, come il caffè ad esempio, hanno anche proprietà di questo tipo. Il tè verde ha poteri diuretici soprattutto se assunto a digiuno.
  • I pomodori. Il loro alto contenuto di acqua fa sì che i reni rilascino più liquidi, depurando il corpo dalle tossine in modo molto più veloce.
  • Gli asparagi. Questi sono tra gli ortaggi più diuretici, perché contengono un composto alcaloide che migliora le prestazioni dei reni. Ciò vuol dire che si otterrà un’eliminazione di tossine molto più veloce dal proprio corpo, eliminando così anche più acqua.
  • L’aceto di mele. Questo è uno dei migliori alimenti diuretici a disposizione. Inoltre, questo tipo di aceto aiuta a stabilizzare i livelli di potassio, che invece possono squilibrarsi con molti altri diuretici.
  • I carciofi. Si tratta di un altro grande esempio di verdura diuretica. I carciofi sono noti proprio per aiutare i reni a rilasciare i liquidi in eccesso. Hanno anche molte sostanze nutrienti e molte vitamine di cui il corpo ha bisogno, e sono inoltre ottimi per combattere colesterolo e trigliceridi.
  • I mirtilli. Hanno molte proprietà diuretiche e anti-edema, e dovrebbero essere ospiti fissi nelle diete di tutte le donne, avendo anche pochissime calorie nonostante il loro sapore goloso e dolce.
  • Il prezzemolo. Questo è uno dei migliori diuretici a base di erbe, ed è possibile acquistarlo anche come erba secca. Cospargere sull’insalata o sulle patate lesse.
  • Il rafano. Questa radice è nota per contenere molta più vitamina C di tanta frutta, ed è dimostrato anche che si tratta di un ottimo diuretico.
  • L’avena. Si tratta di un cibo fondamentale contro la ritenzione idrica, perché contiene silice, un composto naturale che funziona per il corpo umano come un diuretico.

Questa è la “top list” di alimenti che aiutano ad eliminare l’acqua in eccesso. Tuttavia, oltre ai cibi diuretici, si può anche provare a inserire l’aglio nella propria dieta, soprattutto se si vuol perdere acqua in eccesso in modo più veloce. È stato dimostrato infatti che l’aglio è un grande diuretico naturale, e può anche essere un ottimo cibo bruciagrassi. Ciò che invece dovrebbe essere eliminato dall’alimentazione sono lo zucchero ed il sale: si tratta di alimenti responsabili di molta ritenzione idrica. Lo zucchero ed il sale si trovano in molti prodotti che si consumano abitualmente e quotidianamente, per questo è importante leggere tutte le etichette con gli ingredienti prima di acquistare qualsiasi prodotto. In genere i cibi che contengono più sale sono gli snack preconfezionati, i cibi conservati sotto sale, gli insaccati, i formaggi e le patatine. Ovviamente è anche importante non esagerare col sale da cucina: non salare troppo la pasta (meglio salarla a fine cottura per evitare che la pasta assorba troppo sale dall’acqua in cui viene cucinata) e, per condire le verdure e gli arrosti, prediligere piuttosto le spezie, il succo di limone e l’aceto balsamico.

No al fai-da-te

Oltre ai cibi, vi sono anche molte erbe che hanno un blando effetto diuretico. Tuttavia è importante ricordarsi di bere molto durante l’assunzione di questi integratori, o si rischia il problema opposto, e cioè di rimanere disidratati! Se si decide di assumere degli integratori a base di erbe diuretiche, è tassativo non usarli per più di due giorni, o si rischia seriamente di indebolirsi poiché troppe sostanze nutritive e minerali necessari potrebbero essere scaricati via dal sistema con l’acqua. Detto ciò, è doveroso sottolineare che questi integratori non vanno mai presi da soli, ma sempre sotto controllo medico. Da soli, al massimo si può provare a curare l’alimentazione, scegliendo dei cibi che aiutano in modo molto naturale a depurare l’organismo in modo dolce e salutare, evitando assolutamente di autosomministrarsi farmaci diuretici senza la supervisione attenta e scrupolosa di un bravo medico specializzato. Se si hanno problemi clinici di salute che portano a trattenere troppi liquidi (come ad esempio disfunzioni cardiache, problemi renali, reazioni allergiche o infiammazioni), l’unica persona da consultare è il medico, evitando assolutamente i fai-da-te. Il medico può aiutare a determinare quali siano gli squilibri presenti nel proprio corpo che inducono a trattenere troppa acqua, e può adottare le misure curative adatte se necessario.

Consigli e suggerimenti per scegliere gli alimenti drenanti più adatti ed efficaci.

Salute alimentazione

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo alimenti drenanti

Gli alimenti drenanti

mi è piaciuto molto l'argomento cercherò di seguire i consigli che sono elencati e spero di trovarne beneficio grazie.......

Lascia il tuo commento: