Cibi brucia grassi naturali

Quali sono i cibi più gustosi? Ma è ovvio.. i cibi bruciagrassi! Purtoppo forse non tutte le persone sanno che i primi veri e propri brucia grassi naturali sono i cibi che possiamo portare ogni giorno sulle nostre tavole.

I cibi brucia grassi naturali che ci fornisce madre natura sono tantissimi, ed è scientificamente dimostrato che ognuno dei cibi bruciagrassi su cui ci soffermeremo a breve favorisce la perdita di peso e non solo questi alimenti hanno di per sé pochi grassi, ma hanno anche una marcia in più perché possiedono particolari proprietà che aiutano il corpo a consumare più energia e ad eliminare il grasso in eccesso. Questi alimenti possono anche ridurre il desiderio di cibo spazzatura e mantenere il corpo con addosso una costante energia pulita e genuina.

Cibi brucia grassi naturali

Cibi brucia grassi naturali

Quando consumare i cibi brucia grassi

Si possono inserire questi alimenti in un piano dietetico per perdere peso: essi infatti danno al corpo un’ulteriore spinta metabolica di cui l’organismo ha bisogno per buttar via grasso inutile. La fame, inoltre, è molto più soddisfatta poiché si tratta di alimenti che riempiono lo stomaco senza far patire troppe sofferenze.

Sono ricchi di nutrienti e posseggono particolari proprietà sciogli-grasso ed i principali sono:

  • Mele: Queste meraviglie della natura meritano ciò che si dice al loro riguardo, e cioè che una mela al giorno tolga il medico di torno. E sembra anche che aiutino a buttar giù il grasso. Innanzitutto, alzano il livello di glucosio nel sangue in modo delicato e salutare, mantenendolo più a lungo della maggior parte degli altri alimenti. L’effetto pratico di ciò è che ci si sente più soddisfatti sia nella fame che nella voglia di dolci. In secondo luogo, sono una delle fonti più ricche di fibre solubili. Questo tipo di fibre impedisce i morsi della fame proteggendo da oscillazioni pericolose o da cali improvvisi di zucchero nel sangue. Una mela di dimensioni medie fornisce solo 81 calorie e non ha sodio, grassi saturi e colesterolo. Questo permette di aggiungere alle proprietà bruciagrassi ulteriori benefici, come l’abbassamento di colesterolo nel sangue e la riduzione della pressione arteriosa.
  • Orzo: Contiene 170 calorie per 50 g, ha un buon livello di proteine e fibre e ha un contenuto di grassi abbastanza basso. I gladiatori romani mangiavano regolarmente l’orzo per aumentare la loro forza. Alcuni studi mostrano che l’orzo abbassa il colesterolo in modo efficace fino al 15%, e ha potenti proprietà anti-cancro. Gli scienziati israeliani dicono che curi la stitichezza meglio dei lassativi e che può favorire anche la perdita di peso. Si può utilizzare come sostituto del riso nei ripieni o nelle insalate e aggiungere a zuppe e stufati. Inoltre è possibile mescolarlo al riso per una minestra gustosa. La farina di orzo è ottima per preparare pane e muffin.
  • Fagioli: Sono una delle migliori fonti di proteine vegetali. Piselli, fagioli e ceci sono comunemente noti come legumi. I fagioli secchi in genere hanno 215 calorie per 70 g, e hanno moltissime proteine con pochissimi grassi, contengono molto potassio e hanno un basso livello di sodio. Un pasto di sole proteine vegetali è però incompleto, il che significa che è necessario aggiungere qualcosa per renderlo più completo. Combinare i fagioli con riso integrale, orzo, frumento e mais per fornire gli aminoacidi necessari. In questo modo si ottiene la stessa alta qualità delle proteine della carne con molti meno grassi.Studi americani portano a dimostrare che mangiare regolarmente fagioli può abbassare i livelli di colesterolo.
  • Bacche:  Sono ideali per perdere peso ed hanno come zucchero naturale chiamato fruttosio che soddisfa il desiderio di dolce e ha abbastanza fibre che fanno assorbire meno calorie di quante ne vengono ingerite. I ricercatori inglesi hanno rilevato che un alto contenuto di fibre in frutta, verdura e cereali integrali riduce l’assorbimento di calorie dei cibi, migliorando così la perdita di peso senza intaccare la qualità della nutrizione. Le bacche sono una ricca fonte di potassio che può aiutare molto nel controllo della pressione sanguigna. Le more hanno 74 calorie per una porzione di 200 g, 81 i mirtilli, i lamponi 60 e le fragole 45. Quindi basta solo godersi le bacche che si desiderano.
  • Broccoli: Hanno pochissime calorie, si parla di circa 44 cal per una porzione di 200 g ed hanno un altissimo valore nutritivo, oltre ad essere considerati l’alleato vegetale numero uno contro il cancro. Non hanno grassi, sono ricchi di fibre, di sostanze chimiche chiamate “indoli” utilissime contro il cancro,di  carotene, di vitamina C e di calcio. Quando si stanno per acquistare i broccoli, bisogna prestare attenzione al colore. I fiori piccoli dovrebbero essere di un verde intenso e non giallognoli.
  • Grano saraceno: È fantastico nelle preparazioni per frittelle, pane, cereali, zuppe o da solo come piatto di grano comunemente chiamato kasha. Contiene circa 155 calorie per porzione non cotta di 50 g ed alcune ricerche dimostrano che il grano saraceno è in testa agli alimenti che regolano in modo eccellente gli zuccheri nel sangue ed inoltre migliorano la resistenza al diabete ed abbassano i livelli di colesterolo. Il grano saraceno si cucina nello stesso modo del riso e dell’orzo, portandolo a bollore 2-3 tazze di acqua, aggiungere il grano, coprire il tegame, abbassare la fiamma e far sobbollire per 20 minuti o finché l’acqua viene assorbita.
  • Cavolo: Questo alimento dell’Europa dell’Est è una vera e propria meraviglia ed ha sole 33 calorie per una porzione di 200 g, conservando tutta la sua bontà nutrizionale anche cotto molto a lungo. Mangiare cavolo crudo o cotto una volta a settimana è sufficiente per proteggere contro il cancro al colon. Ed è tra i migliori alimenti che assicurano longevità: indagini effettuate negli Stati Uniti, in Grecia e in Giappone dimostrano che le persone che mangiano moltissimo cavolo sviluppano di meno il cancro al colon e hanno una longevità migliore.
  • Carote: Che lista di alimenti salutari e bruciagrassi sarebbe questa senza l’alimento preferito di Bugs Bunny? Una carota media ha circa 55 calorie ed è un vero e proprio concentrato nutrizionale. Il suo colore arancione deriva dal beta-carotene, un potente nutriente nella prevenzione del cancro (provitamina A). Tagliarle e farle saltare con la pasta, grattugiarle nel riso o aggiungerle ad un soffritto. Combinarle con pastinaca, arance, uva, succo di limone, pollo, patate, broccoli o agnello per creare piatti gustosi. Speziarle con dragoncello, aneto, cannella o noce moscata. Aggiungere le carote tritate finemente alle zuppe e alla salsa degli spaghetti, visto che conferiscono una dolcezza naturale senza l’aggiunta di zucchero.
  • Pollo: Le carni bianche contengono 245 calorie per una porzione di 150 g, mentre la carne rossa 285. È un’ottima fonte di proteine, ferro, niacina e zinco. La pelle di pollo fa bene, ma gli esperti consigliano di rimuoverla dopo la cottura perché mantiene gli umori della carne.
  • Caffè: La moderazione è la chiave nell’assunzione del caffè, per cui è importante sottolineare i possibili pericoli della caffeina comprese l’ansia e l’insonnia. La caffeina nel caffè può accelerare il metabolismo visto che è uno stimolante. Gli studi mostrano che può aiutare a far bruciare più calorie del normale, forse anche fino al 10% in più. Tuttavia, per motivi di sicurezza, è meglio limitare l’assunzione di una tazza al mattino ed una al pomeriggio. Magari l’ideale può essere evitare lo zucchero e aggiungervi solo un po’ di latte scremato.
  • Mais: È un grano a tutti gli effetti, non un vegetale, ed è un altro alimento che subisce un’accusa infondata: la gente pensa che ha poco da offrire dal punto di vista nutrizionale, e invece non è così. Ci sono 178 calorie in 200 g di chicchi cotti, e contiene una buona quantità di ferro, zinco e potassio ed i ricercatori dell’Università del Nebraska asseriscono che il mais offre anche una quantità elevata di proteine. Gli indiani Tarahumara del Messico mangiano solo mais, fagioli e poco altro, e in loro il colesterolo nel sangue e le malattie cardiache e cardiovascolari sono praticamente assenti.
  • Ricotta: Quando si parla di perdere peso e di cibi bruciagrassi, si deve parlare anche di ricotta. Ha un basso contenuto di grassi 82% e contiene 205 calorie per ogni porzione da 125 g. Fornisce inoltre un’ottima quantità di calcio e di vitamina B2 o riboflavina. Condire con spezie come aneto, scalogno ed erba cipollina per una marcia in più.Per renderla più dolce, aggiungere dell’uvetta. Inoltre è possibile utilizzare la ricotta anche per cucinare alimenti al forno, ripieni e salse al posto di panna e creme di formaggio.
  • Fichi: Sono frutti ricchi di fibre e poveri in calorie: ogni mezzo fico ha 37 calorie, mentre ve ne sono 48 in un fico secco. Un recente studio condotto dall’USDA ha dimostrato che contribuiscono a dare un senso di pienezza e a non far mangiare troppo: i soggetti dello studio si sono lamentati di sentirsi persino troppo pieni quando alimentati con una dieta contenenti più fichi rispetto a coloro che seguivano una dieta con lo stesso numero di calorie ma senza questo frutto.Servire con altra frutta e formaggi. Inoltre la loro purea è ottima come ripieni di dolci e biscotti a basso contenuto calorico.
  • Pesce: Il pesce è sempre stato considerato dagli esperti uno dei cibi più salutari, basti pensare che 120 g di pesce d’acqua salata contiene delle calorie che vanno da un minimo di 90 calorie per l’abalone ad un massimo di 236 calorie per le aringhe. Il tonno al naturale, invece, per la stessa quantità ne ha 154. Detto ciò si comprende come sia difficile ingrassare mangiando pesce. Già nel 1985 gli articoli del New England Journal of Medicine parlavano di come, consumando pesce regolarmente, si abbia minore possibilità di sviluppare malattie cardiache: questo avverrebbe perché gli oli di pesce fluidificano il sangue, riducono la pressione sanguigna e abbassano il colesterolo.
  • Pompelmo: Degli studi hanno dimostrato che il pompelmo aiuta a sciogliere grassi e colesterolo. Un pompelmo medio ha 74 calorie, contiene 15 g di pectina (una fibra speciale legata alla riduzione del colesterolo e dei grassi), e ha un alto contenuto di vitamina C e di potassio, oltre ad essere senza grassi e senza sodio. È ricco di acido galatturonico naturale, che gli conferisce un’ulteriore potere bruciagrassi e anti-colesterolo: questo permette di prevenire anche l’arteriosclerosi e le malattie cardiache. Provare con una spolverata di cannella sopra per togliergli quel sapore aspro che non tutti apprezzano.
  • Verdura: Si parla di cavoli, cicoria, bietole, cavolo verde e cime di rapa ed appartengono tutti alla stessa famiglia, così come gli spinaci, considerati tra i primissimi tipi di verdura bruciagrassi. Gli spinaci sono pieni di fibre, vitamine A e C, e privi di grasso. Si possono utilizzare nelle insalate, nelle minestre, negli sformati.
  • Kiwi: È un frutto proveniente dalla Nuova Zelanda, e contiene solo 46 calorie per frutto. Si conserva facilmente in frigo anche per un mese, e viene gradito in genere senza buccia, anche se quest’ultima è commestibile.
  • Porri: Appartengono alla famiglia delle cipolle, sembrano scalogni giganti e sono altrettanto salutari e saporiti. Arrivano ad appena 32 calorie per 200 g di porri cotti. Si possono cuocere i porri tagliati a metà e poi marinarli nella vinaigrette, o condirli con formaggio romano, senape o erbe e affini. Sono ottimi anche per fare un buon brodo.
  • Lattuga: La gente pensa spesso che la lattuga sia nutrizionalmente inutile, ma non c’è a di più lontano dalla realtà. Non può essere assolutamente essere messa fuori da una dieta, considerando che contiene sole 10 calorie per porzione da 50 g, oltre ad essere particolarmente riempitiva per lo stomaco. È anche piena di vitamina C, ed esiste in moltissime varietà che si prestano tutte a delle ottime insalate.
  • Meloni: Tanto gusto e alto valore nutritivo in un unico pacchetto a basso contenuto calorico! Il melone contiene circa 62 calorie per porzione da 200 g, mentre l’anguria ne contiene 49 per la stessa quantità. Sono inoltre tra gli alimenti con più alto contenuto di fibre, di vitamina A e di potassio, e sono tra i principali cibi bruciagrassi.
  • Senape: Provare il tipo piccante che si trova nei negozi di importazione asiatica e nei negozi che vendono specialità alimentari esotiche: è stato dimostrato che un cucchiaino da tè di senape piccante, così come richiesto in molte ricette messicane, indiane e asiatiche, velocizza temporaneamente il metabolismo fino al 20-25% in più, così come fanno la caffeina e l’efedrina. Ma la senape è naturale e totalmente sicura.
  • Avena: 40 g di farina d’avena o di crusca d’avena hanno solo 110 calorie, e aiutano a perdere e a mantenere il peso. Soggetti presi come riferimento in uno studio effettuato nell’Università del Kentucky hanno perso tre chili in due mesi semplicemente aggiungendo 100 g di crusca d’avena nella dieta quotidiana. Ovviamente i miracoli avvengono solo se il resto della propria alimentazione è sano ed equilibrato!
  • Cipolle: Saporite, aromatiche, poco costose e con poche calorie, le cipolle meritano una presenza fissa nella dieta. Aiutano a controllare il colesterolo, fluidificano il sangue, proteggono contro il colesterolo e possono aiutare anche a contrastare le reazioni allergiche.Bollire parzialmente, sbucciare e cuocere, irrorando con olio d’oliva e succo di limone. Oppure rosolare nel vino bianco con basilico e condire la propria pizza. Oppure ancora cuocerle arrosto nello sherry e servire sulla pasta.
  • Pasta: Una porzione di pasta da 50 g ha solo 155 calorie, è ricca di sei minerali (manganese, ferro, fosforo, rame, magnesio e zinco), ed è ancora più sana nella versione integrale.
  • Peperoni: I peperoni piccanti rientrano nella stessa categoria della senape piccante, accelerando il metabolismo. Il peperone piccante è inoltre sorprendentemente ricco di vitamine A e C, di calcio, di fosforo, ferro, magnesio e fibre, ed è povero di grassi e di sodio. Hanno solo 24 calorie per 100 g.
  • Patate: Si pensa che le patate abbiano lo stesso contenuto calorico di pane e pasta, e invece non è assolutamente vero: infatti contengono 85 calorie per patata media, e sono una grande fonte di fibre e potassio, che abbassano il colesterolo e proteggono contro ictus e malattie cardiache. La preparazione e i condimenti sono cruciali: meglio evitare creme di burro o al latte, o le calorie saliranno di colpo. Optare piuttosto per lo yogurt.
  • Riso: Un intero piano dimagrante, chiamato “dieta del riso”, è stato sviluppato dal Dott. William Kempner della Duke University a Durham, in North Carolina. La dieta, risalente al 1930, fa del riso l’alimento base dell’alimentazione quotidiana. Dopo i primi giorni, si possono gradualmente aggiungere anche alimenti diversi come frutta e verdure. Questa dieta mette in atto una perdita di peso dai risultati clinici sconvolgenti: infatti migliorano persino i disturbi renali e la pressione alta. 150 g di riso cotto contengono 178 calorie, circa un terzo delle calorie che si trovano nella quantità equivalente di carne o formaggio. Bisogna sottolineare che il riso integrale è molto meglio del riso bianco.
  • Zuppa: Le zuppe sono ottime per tutti, forse non la varietà preconfezionata che si trova nei negozi, ma le zuppe vecchio stile, quelle fatte in casa. Uno studio americano ha scoperto che coloro che mangiavano una scodella di zuppa prima di pranzo e cena perdevano più peso di coloro che non lo facevano. Quindi, più zuppa mangiavano, più peso perdevano. Ovviamente il tipo di zuppa che si mangia fa la differenza. Le creme o le zuppe di manzo o di maiale di sicuro non sono le migliori per perdere peso!
  • Spinaci: Braccio di Ferro non sbagliava nel mangiarne in grandi quantità! Gli spinaci hanno la capacità di abbassare il colesterolo, velocizzare il metabolismo e bruciare i grassi. Ricchi di ferro, beta-carotene, vitamine C ed E, forniscono la maggior parte di nutrienti necessari.
  • Patate dolci: Se si fa un pasto di patate dolci si può star certi di non ingrassare di un solo etto e di non finire stremati ai piedi del tavolo per la fame. Ogni patata dolce ha 103 calorie. La loro polpa cremosa è una delle fonti migliori di vitamina A. Si possono cuocere a vapore o nel microonde, e si possono usare come ingredienti negli sformati, nelle minestre e in molti altri piatti. Condire con succo di limone o brodo vegetale al posto del burro.
  • Pomodori: Un pomodoro medio ha circa 25 calorie, ha un basso contenuto di grassi e sodio ed è ricco di fibre e di potassio. Uno studio della Harvard Medical School ha scoperto che la possibilità di morire di cancro è meno frequente tra le persone che mangiano pomodori e fragole ogni settimana.Non si escludono i pelati in scatola, la polpa di pomodoro e il passato di pomodoro, che rendono le salse, le zuppe e le minestre particolarmente gustose e leggere.
  • Tofu: Non si può che elogiare questo alimento genuino dell’Asia. Chiamato anche “caglio di soia”, è praticamente insapore, per cui qualsiasi spezia o aroma che vi si aggiunge lo sposa a perfezione. Contiene circa 86 calorie per 100 g, e contiene calcio e ferro, mentre praticamente non contiene sodio e grassi saturi. Rende il metabolismo molto più funzionale e abbassa il colesterolo alto. Vi sono diverse varietà disponibile, ma la versione più solida è ottima per friggere o per insaporire zuppe e salse, mentre quella più molle è ottima da schiacciare e aggiungere alle insalate.
  • Tacchino: Si tratta di un tipo di carne bianca ottima per il controllo del peso. 120 g di tacchino contengono 177 calorie, ma molte persone sono ancora inconsapevoli della versatilità d’uso e del sapore del tacchino: invece col tacchino si possono fare degli hamburger, della salsa per la pasta e anche i polpettoni. Alcune volte si mangia il tacchino con la pelle, ma questa può aumentare leggermente il contenuto di grassi. Se si vuole mantenere questa carne davvero magra, optare per il petto di tacchino macinato. La carne di tacchino è disponibile fresca o surgelata.
  • Pane integrale: Non si deve aver paura del pane, bensì del formaggio, del burro, della margarina e delle creme che si mettono su di esso per condirlo: un grammo di carboidrati ha 4 calorie, un grammo di proteine ha 4 calorie e un grammo di grasso ne ha 9… quale si pensa sia davvero il più pericoloso per la dieta? Il pane è una fonte naturale di fibre e di carboidrati complessi, per cui per la dieta è più che ottimo. Svariati studi dimostrano che alcuni tipi di pane possono in effetti ridurre l’appetito. I ricercatori hanno confrontato il pane bianco a quello scuro, e hanno scoperto che coloro che mangiavano pane bianco erano più affamati di coloro che mangiavano pane scuro. Dunque il segreto sta nel mangiare pane scuro e ricco di fibre, come il pane di segale, di frumento integrale, di cereali misti, e fatto con farina d’avena. Una fetta di pane integrale contiene solo 60-70 calorie, è ricca di carboidrati complessi e fornisce una sorprendente quantità di proteine.
  • Yogurt: La varietà magra di yogurt bianco contiene 120 calorie per 250 g, offre un sacco di proteine e, come tutti i derivati del latte, è ricco di calcio e contiene zinco e riboflavina. Lo yogurt è un alimento ottimo per la colazione, da completare con dei pezzi di banana e dei cereali. Si possono trovare mille modi di usarlo in vari tipi di cottura, aggiungendolo alle salse, alle minestre, ai condimenti e ai ripieni. Lo yogurt può sostituire creme grasse e latte intero in una vasta gamma di piatti, risparmiando così in grassi e calorie ma non nel gusto.

Perchè consumare i cibi brucia grassi?

Gli alimenti bruciagrassi sono tantissimi e consentono davvero una dieta ricca e variegata, senza annoiarsi mai e senza mangiare sempre le solite cose. Mangiare sano e mangiare di gusto non sono assolutamente due cose incompatibili, anzi è il contrario. E, una volta che si è presa dimestichezza con gli alimenti bruciagrassi, ci si può sbizzarrire in cucina con ricette fantasiose e ricche di bontà, colori e salute.

Informazioni e consigli riferiti ai cibi brucia grassi naturali.

Salute alimentazione

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo cibi brucia grassi naturali

molto interessante grazie mille..

i cibi sono i migliori bruciagrassi

ciao a tutti sono un personal trainer che oltre a promuovere il benessere fisico attraverso allenamenti mirati cerca di trasmettere le basi di una sana alimentazione attraverso la conoscenza degli alimenti e che propone non sostanze chimiche ma naturali.
quindi bene, complimenti e avanti cosi

Ottimi suggerimenti brucia grassi

molto interessante ci provero' grazie

Dimagrire con gli alimenti brucia grassi

è tutto vero......mangiando queste cose nelle giuste porzioni ho perso 5 kg in 3 settimane!

Brucia grassi naturali

veramente interessante la cosa mi ha veramente colpito ed affascinato grazie di cuore

Io pratico body building e non vorrei perdere massa muscolare con i cibi bruciagrassi

Per una persona che fa body bulding, questo tipo di dieta, aiuta a bruciare solo i grassi, oppure fa perdere anche massa muscolare?
Io dovrei perdere un pò di grasso.. ma non voglio perdere anche la massa muscolare che ho messo su con anni di palestra.. anzi, vorrei aumentarla ulteriormente..

Alimenti bruciagrassi da provare

molto interessante devo assolutamente provarli xche io mangio le solite cose a poche dosi ma non riesco a calare di peso malgrado faccio tonificazione in palestra...

Proverò anch'io questi cibi brucia grassi

grazie proverò anch'io

Interessante articolo sui cibi bruciagrassi

Davvero interessante e utile...vi ringrazio =)

Grazie per le informazioni sugli alimenti bruciagrassi

Grazie per la lezione che mi avete dato userò questa pagina per la perdita di grasso e per aumentare il mio bisogno di proteine giornaliero.

Utilissimi suggerimenti per una dieta che comprende alimenti bruciagrassi

apporterò modifiche alla mia dieta ricca di tutto. da quando ho smesso di fumare, mi sono arricchita di bei chili che vorrei disperatamente debellare...ma ahimè la fame impera! il vostro gradito lavoro mi è graditissima. Grazie infinite!

Sono contenta di aver letto i suggerimenti dati sui cibi bruciagrassi

sono veramente contenta di aver trovato questa pagina era da tempo che cercavo dei suggerimenti così adesso li metterò subito in pratica grazie per questi bellissimi suggerimenti

I cibi bruciagrassi mi sono utili per perdere peso

Articolo molto interessante ... Ho bisogno di perdere peso e queste informazioni mi stanno aiutando a comporre una spesa alimentare sana... Grazie

Cibi brucia grassi e attività fisica

questo articolo è stato molto interessante, sicuramente ai cibi brucia grassi aggiungo anche l'attività fisica che non è male per perdere qualche kg. In generale ho trovato queste informazioni molto utili. GRAZIE.

Cibi bruciagrassi: yogurt e frutta

molto interessante ci proverò, anche perché lo yogurt lo mangio con la frutta

Cibi bruciagrassi, fare movimento e mangiare sano

mangiar sano e movimento la regola! la domenica si sgarra .. ma non dimenticate passeggiare dopo cena fondamentale

Felice dei vostri consigli per scegliere i cibi bruciagrassi

sono veramente felice dei vostri consigli un ciao o ciao a tutti

Super interessante articolo sui bruciagrassi

Vi ringrazio per vostro articolo che ho trovato super interessante.Cerchero' di utilizzare al massimo i Vostri consigli!

Grazie, veramente utile e dettagliatamente spiegato ! Già provato con alcuni alimenti di cui ero a conoscenza e quindi posso confermare il risultato positivo. Si può sgarrare e rimettersi subito in forma ... non dimentichiamo che un po' di movimento aiuta ancor di più !

Lascia il tuo commento: