Colesterolo alimenti consigliati

Perchè conoscere quali alimenti sono consigliati in caso di colesterolo alto? Per scongiurare il pericolo di rimanere affetti da malattie gravissime come l’arteriosclerosi e da tutte le patologie legate all’ostruzione delle arterie, può essere sufficiente adottare un regime alimentare sano e seguire semplici regole relative al proprio stile di vita. La circolazione è un indicatore fondamentale per la salute e il benessere di ciascun individuo: ogni qual volta sorgono problemi in tal senso, è basilare ripristinare il corretto flusso del sangue regolando al tempo stesso la pressione.

Colesterolo alimenti consigliati

Colesterolo ed alimenti

Quali sono le strategie da adottare contro il colesterolo?

Come detto, gran parte del lavoro riguarda la scelta di una dieta corretta e di un comportamento salutare a tavola. Ma non si può vivere soltanto di sacrifici: è importante conoscere quali cibi siano dannosi per ridurne l’uso e/o evitarli; tuttavia, è altrettanto importante conoscere quali alimenti possano rivelarsi preziosi alleati e che per questo vanno sfruttati in modo più massiccio. Senza contare, che proprio gli alimenti utili nel ridurre il colesterolo possono avere lo stesso gusto dei presunti nemici della circolazione. Quindi, guai ad avere un atteggiamento disfattista mentre il primo passo è rimanere equilibrati. Sottovalutare eventuali valori anomali registrati in test medici è pericolosissimo, al contempo, però, è necessario sapere che la soluzione è a portata di mano. Magari ci vorranno tempo e pazienza, ma con alcuni semplici accorgimenti sarà possibile trovare un rimedio ed una soluzione a lungo termine.

Alcuni semplici consigli per abbassare il colesterolo basandosi sulla scelta di determinati alimenti:

  • La natura per fortuna è prodiga nel dispensare meraviglie che oltre ad accontentare persino i palati più esigenti, riescono anche a svolgere una valida funzione regolatrice nella lotta contro il colesterolo. Una dieta ricca di fibre, infatti, è molto indicata per sconfiggere quello che viene definito “colesterolo cattivo”, ovvero il tasso di colesterolo nocivo all’ organismo umano;
  • Consuma moderatamente cibi grassi: Gli alimenti ricchi di grassi possono evidentemente creare disturbi, e qualora la situazione preesistente fosse già difficile, rischiano di rendere il quadro ancora più problematico. Eliminare completamente questo genere di cibi non è la strategia corretta sia da un punto di vista medico sia dal punto di vista delle motivazioni perché rischia di creare frustrazioni in chi segue la dieta. Tuttavia, il loro impiego va moderato e selezionato con cura, riducendo per esempio i grassi saturi. Per quanto concerne il condimento delle pietanze, per esempio è preferibile utilizzare l’olio d’oliva piuttosto che il burro: in ogni caso il suggerimento è di non esagerare;
  • Mangia proteine in grande varietà ma nelle giuste proporzioni: Il regime alimentare deve essere bilanciato e molto vario per garantire al nostro organismo tutte le sostanze di cui ha bisogno. Le proteine sono un costituente indispensabile per il nostro organismo e come tali vanno assunte seguendo, però, le giuste proporzioni. Da inserire nei propri pasti, i cibi che consentono Omega 3 e prediligere le proteine derivanti dalla soia a quelle di origine animale. E’ parere unanime presso i nutrizionisti ad ogni latitudine, che il pesce debba essere un caposaldo nell’alimentazioni perché riesce a garantire energia senza appesantire troppo il fisico e favorendo una fluida circolazione del sangue nelle arterie. Il vantaggio principale è di ridurre il rischio di malattie cardiache che possono avere conseguenze anche particolarmente gravi;
  • Limita l’ assunzione di colesterolo: Qualche sacrificio va evidentemente fatto e determinati cibi vanno ovviamente limitati al minimo indispensabile. Tuttavia, la natura ci offre ugualmente dei surrogati altrettanto validi e anche gustosi. Il nostro fisico ha bisogno di fare quotidianamente il pieno di energie e questo può essere fatto assumendo carboidrati complessi come quelli che si ottengono mangiano pasta (con il vantaggio di potersi gustare anche un piatto prelibato!). Sono invece sconsigliati le fonti di carboidrati semplici che comportano scompensi per chi sta lottando contro il colesterolo. E’ bene evitare quindi i dolci, il consumo eccessivo di zucchero e di altri prodotti da pasticceria. Sono da mettere al mando anche le bibite gassate che rischiano di appesantire senza saziare contribuendo a quel processo di ostruzione delle arterie così potenzialmente pericoloso.
  • Nutri regolarmente il tuo corpo: Il fisico umano funziona come una macchina: per fa sì che tutto proceda senza particolari intoppi, è importante che il regime di vita sia il più possibile regolare. Metodo e buone abitudini servono a non appesantire il fisico favorendo i processi digestivi. Per questo è bene non soltanto prestare attenzione alla quantità e alla qualità dei cibi prescelti, ma anche alle modalità e agli orari con cui si decide di alimentarsi. La soluzione migliore è quella di optare per tre pasti bilanciati al giorno evitando snack o piccoli spuntini negli orari più impensabili;
  • Acqua: L’acqua è sorgente di vita ed è la componente principale del nostro organismo. Inevitabile quindi che bere tanto sia un’abitudine tanto preziosa quanto sottovalutata. Dissetarsi, idratarsi e farne un uso costante nell’arco della giornata aiuta anche la circolazione rendendo il flusso del sangue nelle arterie più scorrevole. Anche la tipologia di acqua ha il suo peso e va scelta con cura, se necessario chiedendo consiglio al proprio medico di fiducia;
  • Sale: E’ un condimento diffusissimo che viene utilizzato pressoché in ogni pietanza: un antipasto, un primo, un secondo, un contorno e talvolta persino un dolce prevedono l’impiego del sale. Non si tratta ovviamente di vietarne completamente l’utilizzo in tavola anche perché assaporare cibi con gusto dà entusiasmo e piacere nel continuare a seguire la dieta.
  • Esercizio ed allenamento fisico: Riprendendo la metafora che accosta il nostro corpo ad una macchina, è bene ricordarsi come un’automobile possa finire con l’ingolfarsi se rimane per troppo tempo ferma in garage. Il nostro organismo ha bisogno di fare moto fisico e sport. Quindi, scegliete un’attività che vi soddisfi e iniziate ad allenarvi. Non c’è bisogno di sedute troppo intensive o finalizzate a raggiungere risultati agonistici: ciò che conta è invece che si pratichi l’attività con costanza, più volte alla settimana e senza interruzioni.

Alimenti consigliati per colesterolo

  • Mirtilli e frutti di bosco: grazie al contenuto di pterostilbene che riduce il colesterolo
  • Cereali integrali ed avena: beneficiano il tratto vascolare migliorando la salute delle arterie
  • Frutta secca come mandorle e noci: contenuti di acidi grassi essenziali
  • Avocado e olio d'oliva: i loro omega 3 e 6 sono il colpo di grazia per il colesterolo
  • Pesce grasso ed olio di pesce: salmone, trota, avrete solo l'imbarazzo della scelta tra le fonti di potassio ed acidi grassi, così da migliorare la capacità dell'organismo di ridurre il colesterolo negativo
  • Succo di melograno: previene le placche arteriose nel sistema circolatorio.
  • Lo yogurt bianco: ricco di colture di probiotici attivi, ha dimostrato ridurre l'assorbimento del colesterolo nel flusso sanguigno.

Considerazioni sugli alimenti consigliati per il colesterolo:

Queste indicazioni ovviamente non sono del tutto esaurienti, ma sono suggerimenti semplici e facili da seguire che prevedono il vantaggio di non contenere alcuna controindicazioni. La tavola è un luogo spesso associato al piacere del gusto ma può anche essere il posto in cui si commettono infrazioni gravi per la nostra stessa salute. Conoscere i cibi è il miglior modo per capire che cosa è consentito e che cosa è vietato. Inoltre, se il nostro tasso di colesterolo è basso e la circolazione è nei livelli di guardia, il senso di benessere dell’organismo sarà avvertito in modo chiaro: non si proverà più quella sgradevole sensazione di spossatezza e stanchezza che accompagna le persone affette da disturbi cardiovascolari. Ciò aumenta l’entusiasmo e la fiducia nel proprio regime alimentare facendo capire come a stare bene … i primi a guadagnarci siamo noi stessi!

Contro il colesterolo è bene consumare solamente alimenti consigliati per attenuare la problematica.

Salute alimentazione

Lascia il tuo commento: