Quercus robur L., Quercia o Farnia

La farnia o quercia ha diverse proprietà che sono principalmente racchiuse nella sua corteccia, tali proprietà sono usate in erboristeria come astringente, antisettica, utile nei casi di diarrea e dissenteria ad esempio. La Quercia grazie alla presenza dei tannini, un principio attivo astringente, era usata già in antichità dai nativi nordamericani contro i sintomi di diarrea, emorroidi e ferite.

 

Quercus robur L., Quercia o Farnia

Quercus robur (proprietà)

Curiosità sul Quercus robur:

  • Il nome specifico (Quercus robur L.) è il termine latino per designare ogni legno duro e in particolare quello della quercia. Tutte le querce sono alberi maestosi da sempre considerati il simbolo della "forza" (robur).
  • Il famoso "rovere di Slavonia", con cui si fabbricano le botti per l'invecchiamento di vini pregiati e cognac, proviene in realtà dalla farnia.
  • Il legno è uno dei più ricercati per costruzioni navali ed edili, travature e mobili.

Le parti utilizzate per la preparazione di rimedi naturali e medici sono la  corteccia interna essiccata e viene colta in maggio e poi in autunno.

Le principali proprietà del Quercus Robur sono:

  • anti-infiammatorio
  • astringente
  • antisettico
  • tonico
  • emostatico

La Farnia è indicata per i trattamenti in caso di:

  • diarrea cronica o dissenteria cronica
  • eritema da pannolino
  • mal di gola
  • perdita dei denti
  • laringite e faringite
  • tonsillite
  • leucorrea
  • ustioni
  • geloni
  • emorroidi
  • eczema
  • psoriasi
  • ghiandole ingrossate.

Dose standard solitamente consigliata è di 1 cucchiaino di scorza in una tazza di acqua bollente da bere per 3 volte al giorno, mentre invece la tintura 1-2 ml per 3 volte al giorno. Per uso esterno, fare un decotto di quercus robur.

Decotto di quercia

Il decotto di quercia è un rimedio utile efficace e naturale per combattere la dissenteria, la preparazione è molto semplice, basta versare 1 cucchiaino di corteccia di quercia triturata finemente o in polvere in 150 ml d'acqua calda e portare a ebollizione. Lasciare riposare per 15 minuti, poi filtrare e berne 1 tazza, 3 volte al giorno.

Impacchi con il decotto di quercia: sono utili per trattare le eruzioni cutanee.

Quercia per i piediluvi:

  1. Versare 500 g di corteccia di quercia sminuzzata in circa 4-5 litri d'acqua.
  2. Fare bollire per circa 15-20 minuti, poi filtrare.
  3. Aggiungere il decotto all'acqua per il pediluvio.

Contro le infiammazioni delle gengive.

Sciacqui e gargarismi: Contro le infiammazioni delle gengive, della bocca e della gola versare 2 cucchiaini di corteccia di quercia in 300 ml d'acqua per 20 minuti, poi filtrare.

Proprietà benefiche del Quercus robur L., Quercia o Farnia

Erbe officinali piante medicinali

Lascia il tuo commento: