Raffreddore rimedi naturali

Il raffreddore comune, anche conosciuto come "coriza acuta", è un’infiammazione del tratto respiratorio superiore ed è causato dall’infezione di un virus. Si verifica più spesso di qualunque altra malattia, in media tre volte l’anno.

Contro il raffreddore la natura propone diversi rimedi naturali da provare, anche perché di solito un raffreddore dura dai tre ai dieci giorni, e i sintomi sono molto acuti all’incirca per i primi tre giorni. Non si tratta quindi, come noto a tutti, di un’affezione molto grave, ma la sua fase acuta iniziale può essere molto fastidiosa e talvolta costringere il paziente a restare a letto, soprattutto se la tosse e la febbre persistono o sono particolarmente ostinate.

Raffreddore rimedi naturali

Raffreddore rimedi

Sintomi del raffreddore comune:

  • mal di gola;
  • naso costipato;
  • rinite;
  • tosse;
  • febbre leggera;
  • starnuti.

L’influenza, d’altra parte, provoca spesso febbre più alta, brividi, dolori articolari e affaticamento, pertanto le due malattie non vanno confuse.

Come si prende il raffreddore?

Il raffreddore comune è il risultato dell’esposizione ad un virus, la nasofaringite acuta virale è un’infezione virale della parte superiore del sistema respiratorio (naso e gola). Altre cause importanti contribuiscono allo sviluppo del raffreddore:

  • riduzione della vitalità;
  • disordini allergici che interessano il naso e/o la gola;
  • infreddature;
  • mancanza di riposo;
  • depressione;
  • affaticamento;
  • improvvisi sbalzi di temperatura, inalazione di polvere e di altri agenti irritanti.

Perchè il raffreddore:

Il raffreddore è uno dei modi naturali per espellere l’eccesso di tossine dal sistema fisiologico umano. La durata di un raffreddore dipende dalla quantità di sostanze tossiche accumulate nel corpo e dalla rapidità con la quale vengono espulse.

Rimedi naturali contro il raffreddore

  • Dieta appropriata: inizialmente il paziente va messo a digiuno per un paio di giorni. Durante questo periodo non dovrebbe essere assunto alcun tipo di cibo, eccezion fatta per acqua tiepida mescolata a succo di limone e miele oppure succo di frutta ed acqua calda. Una dieta liquida, a base di grandi quantità di succo di frutta (in particolare ananas), è necessaria per neutralizzare l’acidità del sangue, mentre le bevande calde servono a depurare i reni. Il breve digiuno a base di succo di frutta può essere seguito da una dieta di tre giorni a base esclusivamente di frutta fresca. Con questo regime dietetico il paziente dovrebbe assumere tre pasti al giorno a base di frutta succosa come mele, pere, uva, arance, ananas, pesche, meloni o altra frutta di stagione. Al contrario, non si dovrebbero mangiare banane e frutta essiccata. Allo stesso modo, non vanno aggiunti alla dieta altri cibi, pena la perdita del giovamento del trattamento. In seguito, gradualmente, il paziente inizierà una dieta bilanciata a base di cereali, verdura e frutta, evitando carne, pesce, uova, formaggio e cibi ricchi di amido, per pochi giorni: di solito nel giro di 2-3 giorni si dovrebbe stare meglio;
  • vitamina C: protegge dalle infezioni virali e agisce come un leggero antibiotico. Si trova di solito negli agrumi e nelle verdure a foglia verde;
  • lime: è il più efficace tra i numerosi rimedi casalinghi contro il raffreddore comune, ma offre benefici anche contro altri tipi di raffreddore e di febbre. Dovrebbe essere assunto molto diluito: aumenta la resistenza, diminuisce le tossine e riduce la durata della malattia;
  • echinacea: se presa ai primi segnali di raffreddore riduce i sintomi del raffreddore o riduce la loro durata;
  • zinco: aiuta a prevenire e trattare raffreddore e influenza, anche sotto forma di spray nasale;
  • ginseng: attenua i sintomi e ne riduce la durata;
  • ginger: possiede la proprietà di attenuare raffreddore, mal di testa e tosse ma anche di combattere nausea e vomito, favorendo la digestione;
  • turmerico (Kunyit): possiede proprietà antisettiche che lo rendono un rimedio efficace per raffreddore e mal di gola. Può essere anche usato come agente antibatterico;
  • zuppa d’aglio: è un rimedio antico per ridurre la gravità di un raffreddore. L’aglio infatti contiene antisettico e possiede proprietà antispasmodiche, oltre a molte altre virtù medicinali. Abbassa la febbre e, combinato con succo di cipolla, diluito in acqua e bevuto molte volte al giorno, è molto efficace come trattamento contro il raffreddore comune.

Azioni preventive per il raffreddore comune:

  • lavare spesso le mani per mantenerle libere da germi;
  • mantenere le distanze da persone che hanno raffreddore o febbre;
  • fare esercizio regolarmente per rafforzare l’organismo;
  • mangiare verdure per avere antiossidanti naturali e yogurt (meglio se a basso contenuto di grassi per mantenere nella norma i livelli di colesterolo), per ottenere batteri utili a combattere il virus.

Esistono, poi, diverse altre terapie naturali, di tipo ayurvedico o comunque strettamente legate alle filosofie e alle pratiche di tipo orientale, che forniscono grandi benefici nel trattamento del raffreddore comune.

Ad esempio:

  • yogasanas, simile al bhujangasana;
  • shalabhasana;
  • dhanurasana;
  • yogamudra, nel vajrasana;
  • yogic kriyas, così come jalneti e vamandhouti;
  • pranayamas così come kapalbhati;
  • anuloma o viloma;
  • suryabhedana.

In generale, per concludere, il consiglio è quello di mantenere sempre una dieta equilibrata e fare regolarmente esercizio fisico, allo scopo di ridurre la durata e l’intensità dei sintomi del raffreddore.

Suggerimenti consigli e rimedi contro il raffreddore.

Naturale benessere

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo raffreddore rimedi naturali

Raffreddore e rimedi naturali

Sono farmacista, grazie per la vostra scheda descrittiva sul raffreddore. E' molto semplice ed è pertanto comprensibile da tutti. Attendo scheda descrittiva su problemi muscolari ed articolari in rapporto all'arnica grazie.

Lascia il tuo commento: