Reiki

Quale è il significato della parola reiki? Il reiki cos'è, il reiki è una forma di medicina energetica, un' antica pratica buddista tibetana in cui i terapeuti fungono da fulcro canalizzatore dell'energia vitale che liberano sul soggetto mediante la sistematica imposizione delle mani,il termine reiki è un derivato di due parole giapponesi la prima è rei che significa "spirito universale" e ki, che significa "energia vitale" e questa energia vitale è detta qi.

Reiki

Reiki come funziona?

Via lo stress con il reiki

Il reiki è da sempre impiegato per alleviare lo stress, migliorare il tono della salute e la qualità della vita oltre che essere abbinato come coadiuvante ad altri trattamenti per e guarire disturbi fisici ed emotivi. Da un punto di vista spirituale si ritiene che il reiki promuova armonia, autoconsapevolezza, creatività e chiarezza mentale. Forse per questo che ai tempi il reiki veniva impiegato sui malati terminali allo scopo di infondergli un senso di pace.

Come ha inizio il reiki :

Il reiki è menzionato già negli antichi testi religiosi tibetani e le sue origini risalgono probabilmente a circa 2500 anni fa.  Fu riscoperto nel XIX secolo da un medico/monaco buddista giapponese, Hichau Mikao Usui, divulgato poi in Occidente nel 1930 da una hawaiana di origini giapponesi da nome di Hawayo Takata.

Il reiki è apprezzato da tutti gli esperti

Ai giorni nostri il reiki è spesso usato dagli infermieri sia americani che europei come complemento alle terapie convenzionali, soprattutto nei reparti per malati terminali.

I livelli di abilitazione al reiki sono tre:

  • livello introduttivo
  • livello tecniche terapeutiche
  • reiki master (insegnante)

Una curiosità sul reiki

Nel reiki non esistono enti formali e l'unica a determinare il codice etico di questa disciplina e l'associazione Reiki Professionals.

Il reiki è un approccio naturale e benefico.

Naturale benessere

Lascia il tuo commento: