Ridurre il colesterolo cattivo

Le cause che portano alla formazione di livelli alti di colesterolo cattivo sono molte e ben conosciute da tutti, l'importante è sapere che ridurre il colesterolo cattivo è possibile e se nza particolari sforzi... ovviamente con qualche rinuncia e modifica al proprio stile di vita.

Come fare a ridurre il colesterolo? Ridurre il colesterolo cattivo è fondamentale per concedere il giusto benessere al nostro organismo, quando si tratta di colesterolo, molte diete sono consigliate in merito e tutte prevedono l’esclusione (o la riduzione al minimo) di grassi animali, fritti, cibi eccessivamente conditi, alcolici ed altro. Tuttavia si può migliorare l’efficacia di una dieta consigliata dal medico in molti altri modi, tutti tesi a ridurre il colesterolo in eccesso. Di seguito alcuni consigli e spunti, per migliorare la propria dieta ed ottenere benefici più in fretta.

Ridurre il colesterolo cattivo

Ridurre il colesterolo cattivo

Argomento Ridurre il colesterolo cattivo:

Perchè ridurre il colesterolo cattivo, cosa fare per ridurre il colesterolo cattivo, rimedi naturali per ridurre il colesterolo cattivo.

Perchè ridurre il colesterolo cattivo?

Molti di noi sono a rischio – in qualche modo – di malattie cardiovascolari.

Tutto ciò migliora con la riduzione dei livelli di colesterolo, nel caso questi siano troppo elevati.

Ridurre il colesterolo – infatti – è il modo migliore per aumentare la salute generale dell'organismo e ridurre il rischio di infarti ed ictus.

Sappiamo tutti che la dieta e l'esercizio fisico aiutano.

Sappiamo anche che delle volte è necessario usare dei farmaci, e che tali farmaci non hanno efficacia se non sono combinati con una dieta salutare.

Quando si parla di ridurre il colesterolo, si intende il colesterolo LDL, che supera sempre in quantità l'altro tipo di colesterolo (HDL), normalmente nella proporzione di 3 ad 1. ello stesso tempo, chi vuole ridurre il colesterolo LDL cerca sempre di aumentare anche il colesterolo HDL, del quale sembra che il nostro organismo non ne abbia mai abbastanza.

Il colesterolo è necessario al nostro organismo, aiuta la digestione, protegge il sistema nervoso, costruisce le pareti cellulari.

Il colesterolo LDL tuttavia va ridotto per impedire che continui a depositarsi sulle nostre arterie.

Cosa è di aiuto, per ridurre il colesterolo?

Alcuni farmaci possono essere assunti per aiutare la riduzione del colesterolo nel sistema circolatorio; se necessario ne inibiscono la produzione nel fegato.

Ci sono rimedi sintetici ed erbe naturali che possono essere utilizzate, ma ne discuteremo in un altra sede.

Gli aggiustamenti nella dieta possono essere particolarmente efficaci nel ridurre l'assunzione di quei cibi con cui il colesterolo LDL viene fabbricato, sia quelli che lo portano direttamente nel sangue.

Alcuni alimenti non aiutano a ridurre il colesterolo, in special modo se sono di origine animale o ricchi di grassi saturi, od oli raffinati ed idrogenati. L'esercizio fisico è importante perché aiuta a bruciare le molecole di grasso altrimenti presenti nel nostro sangue, con il risultato di sovraccaricare di lavoro gli organi interni, tra cui il più importante: il cuore.

Come si può notare – dunque – se avete la necessità di ridurre il vostro livello di colesterolo una dieta bilanciata combinata con un esercizio fisico regolare è la migliore arma.

Bisogna essere entrambi: attenti allo sport, attenti all'alimentazione.

Per capire se l'alimentazione è corretta basta consultare un nutrizionista od anche solo la “piramide alimentare”.

E' importante ricordare che gli integratori non sostituiscono una alimentazione troppo povera, e ricordare che i cibi integrali aiutano a ridurre il colesterolo, mentre si deve cercare di evitare il più possibile il cibo spazzatura e gli alimenti ricchi di grassi.

In questo modo, riuscirete facilmente ad avere un livello di colesterolo equilibrato.

Ridurre il colesterolo cattivo: il metodo naturale

Per quelle persone che desiderano ridurre il colesterolo senza usare i farmaci, esistono delle alternative più naturali.

Esistono infatti dei metodi naturali per ridurre il colesterolo: molte persone infatti preferiscono non prendere i farmaci, e considerano i metodi naturali più sicuri.

Sempre più studi infatti riconoscono in sostanze naturali (a base di erbe od altro) la capacità di ridurre il colesterolo ed il rischio di malattie cardiovascolari.

Cosa sono e quali sono, esattamente i rimedi naturali per il colesterolo cattivo?

Con riduttori naturali del colesterolo, si intendono tutte quelle sostanze che non sono state inventate dall'uomo, ma che si trovano spontaneamente in natura; questo vuol dire che non sono stati creati con l'ausilio di sostanze chimiche o pesticidi.

Un gran numero di questi sono stati oggetto di ricerca, ed è stato provato il loro effetto benefico sull'organismo e sulla regolazione dei livelli di colesterolo.

L'aglio è stato incluso nella lista come un efficace inibitore dello sviluppo dell'arteriosclerosi e nel ridurre il rischio di attacchi cardiaci.

L'olio di pesce con i suoi Omega3 è ormai noto nella sua efficacia, in quanto può ridurre le malattie cardiache di quasi il 45%.

Alcuni parenti stretti del colesterolo (chiamati beta-sisteroli) possono veramente ridurre il colesterolo nel sangue senza quasi cambiare la dieta o l'attività sportiva di una persona.

La curcumina (che si trova nelle spezie del curry) abbassa efficacemente il colesterolo così come fanno molte altre sostanze.

Spostandoci verso le spezie comunemente usate in oriente scopriamo – ad esempio – che la resina delle piante di mirra riducono efficacemente i livelli di colesterolo, così come riescono a far perdere peso alle persone.

Uno specifico derivato della canna da zucchero (chiamato policosanol) impedisce al colesterolo LDL di ossidarsi nel sangue, riducendone i livelli.

Anche lo psyllium – una fibra di una pianta nativa dell'India e dell'Iran – è in grado di ridurli.

E' importante notare che aglio, mirra, curcumina, e policosanol hanno effetti limitati e durano circa sei mesi; tutto ciò perché sono di natura esogena, dunque potrebbe essere una buona idea cercare qualche supplememto endogeno: il beta-sisterolo, beta-glucano, chromax e gli isoflavoni di soia possono essere di aiuto nei vostri sforzi.

Come andrebbero usati i rimedi naturali per ridurre il colesterolo cattivo?

Ogni farmaco o rimedio naturale scelto andrebbe usato accompagnandolo ad uno stile di vita salutare ed equilibrato, che include regolare esercizio fisico, dieta, ed abitudini giornaliere sane.

Questo significa che sarà necessario praticare della attività fisica, moderare il peso corporeo, e seguire una dieta bilanciata come parte integrante della vostra vita.

E' importante ricordare che solo lo stile di vita può far raggiungere risultati insperati.

Questo è soprattutto vero per i livelli di colesterolo LDL (quello cattivo), proprio perché è quello che maggiormente assumiamo tramite l'alimentazione.

Il colesterolo HDL non fa eccezione.

I rimedi naturali o farmacologici – da soli – non possono assicurare una buona salute sul lungo periodo.

Come ridurre il colesterolo cattivo con la dieta e semplici rimedi naturali

Colesterolo - Ridurre il colesterolo

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo ridurre il colesterolo cattivo

Ridurre il colesterolo cattivo

Grazie questo tipo di articoli sono veramente utili, scritto veramente bene e chiaro, grazie ancora e continuate. questi sono gli articoli che la gente ha bisogno di avere e leggere, bravi e grazie.

Lascia il tuo commento: