Rimedi della nonna contro la candida

Mai utilizzato i rimedi della nonna contro la candida? Cos'è la candida? La candida è una infezione che vive nel nostro corpo, normalmente è innocuo se presente in piccole quantità, ed è controllato dai batteri benefici del corpo e dal sistema immunitario; se i batteri benefici sono uccisi dagli antibiotici, o se il sistema immunitario di una persona si indebolisce, la candida può crescere senza controllo provocando fastidi anche di una certa entità, ecco perché sfruttare i rimedi della nonna per combattere la candida possono aiutare molto.

Rimedi della nonna contro la candida

Rimedi della nonna candida

Sintomi e cause della candida

La candida può comportare infezioni localizzate, come il mughetto, le infezioni della pelle e le infezioni vaginali nelle donne. La crescita eccessiva della Candida nell'intestino può comportare, in alcuni casi, la penetrazione della parete intestinale, causando al corpo l'assunzione di altre particelle indesiderate. Di conseguenza subiremo affaticamento, mal di testa, sbalzi d'umore, scarsa memoria e concentrazione, desiderio di dolci. La candida è stata collegata a malattie come la fibromialgia.

Fattori che contribuiscono

  • L'uso di contraccettivi orali, steroidi, antiacidi, farmaci anti-ulcera, uso frequente o a lungo termine degli antibiotici.
  • Livelli alti di zucchero
  • Gravidanza
  • Diabete

Sintomi

I sintomi includono:

  • Stanchezza
  • Scarsa memoria
  • Intorpidimento, bruciore, formicolio
  • Mal di stomaco
  • Comune di dolore o gonfiore
  • Dolori muscolari o debolezza
  • La costipazione, diarrea, gonfiore, gas, o eruttazione
  • Bruciore fastidioso, prurito vaginale o persistente
  • Prostatite
  • La disfunzione erettile
  • La perdita del desiderio sessuale
  • Endometriosi o infertilità
  • Irregolarità mestruale o crampi
  • Attacchi di ansia o di pianto
  • Mani e piedi freddi, sentire freddo
  • Irritabile o agitazione quando si ha fame

Rimedi della nonna, Candida

I professionisti alternativi raccomandano programmi individualizzati, che di solito combinano la dieta e supplementi. I supplementi sono introdotti gradualmente, per evitare un temporaneo peggioramento dei sintomi chiamato Herxheimer. Questo perché, quando la candida viene “uccisa”, libera frammenti di proteine e tossine che possono innescare una risposta anticorpale del sistema immunitario. Il miglioramento dei sintomi è di solito noto dopo 2-4 settimane.

Acidophillus

L'acidophillus sono batteri benefici che controllano la candida, rendendo il tratto intestinale più acido, scoraggiandone la crescita. Esso produce perossido di idrogeno, che uccide direttamente la candida. Un'integrazione con un ceppo di perossido di idrogeno alla produzione di acidophillus, riduce fortemente l'incidenza di infezioni della candida. Questi batteri benefici contribuiscono anche a ristabilire l'equilibrio microbico nel tratto digestivo.

Fibre

Un cucchiaino di fibre solubili, contenenti gomma di guar, bucce di psyllium, semi di lino o pectina, può essere mescolato in un bicchiere d'acqua due volte al giorno, a stomaco vuoto.

Oli essenziali acido-resistenti

Capsule acido-resistenti contenenti olio di origano, olio di menta piperita, e di altri oli volatili sono pensati per prevenire la crescita eccessiva di candida.

Di solito è consigliato per almeno diversi mesi. Un dosaggio standard è di due capsule due volte al giorno con acqua, tra i pasti.

Puri oli volatili possono essere molto tossici.

Infatti la forma liquida di questi oli non devono mai essere ingeriti, e le capsule non devono essere spezzate e aperte prima di ingerire.

Aglio

Le capsule di aglio a rivestimento enterico, sono state costruite per aprirsi quando raggiungono l'intestino, e sono spesso utilizzate in combinazione con gli oli volatili.

Prendete una capsula due volte al giorno, assieme al rivestimento enterico e all'olio volatile.

Altri supplementi preziosi sono l'acido caprilico dalle noci di cocco, acido oleico di olio d'oliva, olio di origano, e Pau d'Arco. Ci sono molti prodotti di combinazione, formulati per la candida che contengono queste erbe e integratori.

Dieta

La dieta è una parte importante per purificarsi dalla Candida. La lunghezza del tempo per la pulizia, dipende dai sintomi: dalla loro gravità e dalla salute in generale. La gente può notare un miglioramento dopo una stretta aderenza alla dieta per 2-4 settimane. Per altri ci vogliono mesi.

Una volta che i sintomi sono scomparsi e i test di laboratorio mostrano un significativo miglioramento, i cibi dapprima vietati possono essere incorporati lentamente nella dieta.

Limitate l'assunzione giornaliera di carboidrati:

è importante ridurre al minimo il contenuto totale di carboidrati della propria dieta. Durante le prime 2 o 3 settimane del programma, è spesso consigliabile l'assunzione di 20 a 60 grammi di carboidrati al giorno, a seconda dell'età, della salute e del livello di attività.

Quando i sintomi scompaiono, l'assunzione di carboidrati può aumentare gradualmente.

Gli alimenti a basso contenuto di carboidrati sono alimenti proteici come carne, pollo, tacchino, crostacei, noci, e le verdure non amidacee.

Ai praticanti, di solito è consigliato evitare alcol e fumo. Entrambi possono compromettere la funzione immunitaria.

Rimedi della nonna contro la candida

Erbe officinali piante medicinali

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo rimedi della nonna contro la candida

Candida: rimedi della nonna e fitoterapia

Amo la fitoterapia che applico con molto successo grazie anche a Voi tutti

Lascia il tuo commento: