Rimedi per laringiti, tracheiti, bronchiti

Per la laringite, tracheite e bronchite esistono vari rimedi naturali, ed un richiamo anatomico è utile per comprendere la nascita di questi tre tipi di malesseri, la laringe e le sue corde vocali si trovano all'ingresso della trachea, che, a sua volta, divide in due i bronchi che trasportano l'aria che respiriamo nei polmoni.
Le infezioni virali/batteriche e le allergie possono avere origine in uno di questi tre livelli, procurando laringiti, tracheiti o bronchiti, che comportano l’irritazione delle vie aeree, l’irruvidimento o il cambiamento della voce,  dolore e fastidio alla gola , tosse, e, talvolta, febbre.

Rimedi per laringiti, tracheiti, bronchiti

Rimedi per laringiti, tracheiti, bronchiti

Trattamento naturale standard anti-infettivo:

Ai primi segni di un colpo di tosse o di un altro sintomo anomalo affine si può ricorrere a una cura combinata di:

  • Aconitum-Homaccord (Heel) contenente Aconitum D2, D10, D30, D200, Eucalipto D4, D10, D30 e D2 Ipecacuanha, D10, D30, D200, esso è disponibile in bottiglie per gocce dal contenuto di 30 e 100 ml e il suo dosaggio tipico è di 10 gocce tre volte al giorno. Se è possibile usare all’inizio 10 gocce ogni 15 minuti.
  • Rame da utilizzare come oligoelemento combinato con argento o oro in forma colloidale.
  • Sei granuli di Pyrogenium 5ch una volta al giorno e proseguire la cura con una monodose i giorni successivi.
  • Nel caso di febbre, venti gocce di Lehning  L52 in poca acqua, tre o quattro volte al giorno.
  • Da non sottovalutare l’importanza della vitamina C: se ne consiglia un grammo al giorno per gli adulti, mezzo grammo per i bambini, da usare per una quindicina di giorni.

Questo trattamento porterà ad un miglioramento della condizione o alla guarigione in un buon numero di casi.

Rimedi naturali da erboristeria:

Ricorrere alle erbe è un passo in più per una repentina guarigione.

Qui prendiamo in considerazione tre tipi di erbe come: l’Arum triphyllum, la Bryonia e il Coccus cacti.

Si consigliano quattro compresse 5ch al giorno di uno di questi tre rimedi.

All'inizio bisogna succhiarli come caramelle tra i pasti ogni due ore, poi, una volta sopraggiunto un miglioramento, ad intervalli maggiori di tempo.

  • Arum triphyllum

Che cos’è: E’ la radice fresca di rapa del Nord America, considerato il rimedio omeopatico per eccellenza per l'infiammazione della mucosa.Origine: Vegetale.
Da assumere in caso di: Cambiamento continuo del tono di voce, è spesso prescritta a cantanti ed oratori è da usare quando il tono della voce cambia continuamente.

  • Bryonia alba

Che cos’è: E’la radice fresca di vite bianca. considerata il rimedio omeopatico per la tosse secca.
Origine: Vegetale.
Da assumere in caso di: Fastidio a livello toracico aggravato dal minimo movimento.

  • Coccus cacti

Che cos’è: Deriva dalla cocciniglia, un afide, considerato il rimedio omeopatico per l'infiammazione della laringe con abbondante secrezione di muco denso che cola.

Origine: Animale.

Da assumere in caso di: Tosse che peggiora con il calore.

Se la malattia si dovesse ripresentare, si dovrebbe aggiungere anche un altro tipo di cura dopo aver consultato il medico omeopata: come per esempio la silicea.

  • Silicea

Che cos’è: La silicea è uno dei rimedi omeopatici per le infezioni persistenti.
Origine: Ha origine minerale, deriva dal silice, componente principale della maggior parte delle rocce, conferisce e conserva il vigore delle piante e rinforza le difese umane altrettanto bene.
Da assumere in caso di: E’ indicato per malati carenti di minerali essenziali e sensibili al freddo.

Tre piante per le vie respiratorie

A dare benefici alle vie respiratorie non dobbiamo dimenticarci di tre importanti piante come: la piantaggine, il marrubio bianco e l’eucalipto. Chiedete al vostro erborista di preparare una bottiglia di 30ml di tintura madre di una di queste tre piante, assumerne 25 gocce in poca acqua, tre volte al giorno.

  • Piantaggine E’una pianta altamente paradossale: è utile per le sue proprietà anti-infettive, antitosse e anti-allergiche, ma il suo polline è spesso responsabile per la rinite allergica.
  • Marrubio bianco E’stato utilizzato fin dall'antichità per la tosse, i problemi respiratori e prima dell'avvento degli antibiotici, è stato impiegato nel trattamento della tubercolosi.
  • Eucalipto Di origine australiana, l’eucalipto è stato introdotto nel secolo scorso nel sud della Francia e in altre parti del Sud Europa al fine di bonificare le regioni paludose e scacciare gli insetti. Le sue foglie contengono eucaliptolo, ampiamente usato in medicina per la sua azione sui polmoni.

Oli essenziali per le vie respiratorie

Un ulteriore modo per integrare la cura potrebbe essere l’utilizzo degli oli essenziali, ritroviamo l’eucalipto già descritto sopra e scopriamo gli effetti benefici di altre due piante come il guaiaco e la menta piperita.

  • Eucalipto Si raccomanda di prendere due gocce di questa essenza due volte al giorno disciolto in un po'di miele.
  • Guaiaco E’il legno resinoso del gelsomino africano, un arbusto nativo in America Centrale e delle Antille: ha proprietà anti-infiammatorie e anti reumatiche.
  • Menta piperita L'olio essenziale di menta piperita è delicato ed efficace, contiene grandi quantità di mentolo, il suo principio attivo antibatterico.

Quanta molteplicità di soluzioni per rimediare a una brutta tosse! Data la varietà di rimedi possibile la cura può essere altamente personalizzata. Meglio si specifica il problema e prima si risolve. Quindi ascoltate il vostro corpo per comprendere quale sia la via di guarigione migliore. Ovviamente tutto in armonia con la natura.

Per la cura naturale della laringite, tracheite e bronchite esistono vari rimedi naturali.

Malattie

Lascia il tuo commento: