Pressione bassa rimedi

Quali sono i rimedi per la pressione bassa? La pressione bassa è una condizione caratterizzata da un valore della pressione del sangue che risulta essere inferiore al valore che la pressione dovrebbe assumere normalmente, tuttavia è possibile intraprendere una terapia adeguata ed adottare alcuni rimedi per contrastare questa condizione.

Pressione bassa rimedi

Pressione bassa rimedi

La pressione bassa ed i valori di riferimento

Il valore che, di norma, dovrebbe assumere la pressione del sangue si attesta intorno ai 120 su 80, di conseguenza viene considerato come pressione bassa o ipotensione qualsiasi valore della pressione del sangue notevolmente inferiore ai 120 su 80; in genere, si definisce pressione bassa, una pressione che si attesta intorno ad un valore di 90 millimetri di mercurio su 60 millimetri di mercurio. Alcune categorie di persone, tra le quali le persone che non fumano, gli atleti e le persone che hanno uno stile di vita sano, possono avere, naturalmente, una pressione più bassa della norma, in quanto questo abbassamento della pressione rispecchia una condizione ottima della salute in generale ed, in particolar modo, degli organi del sistema circolatorio. In alcune persone,  quali le persone che hanno problemi di salute in generale, le persone che soffrono di patologie del sistema circolatorio e gli anziani, un valore basso della pressione sanguigna può comportare, al contrario, un afflusso insufficiente del sangue verso gli organi vitali.

In conclusione, la pressione bassa può essere una condizione naturale che non comporta danni di alcun genere o, al contrario, una condizione medica accompagnata anche da altri sintomi, che richiede una terapia adeguata e, se possibile, l’adozione di alcuni rimedi.

Quando la pressione viene considerata bassa?

Per poter intraprendere un trattamento adeguato, che si tratti di una vera e propria terapia o di rimedi naturali, è necessario capire quando la pressione viene definita bassa; il valore naturale della pressione del sangue tende ad essere diverso da persona a persona, tuttavia si definisce pressione bassa una pressione che si attesta intorno ad un valore di 90 su 60: la pressione sistolica, quindi, in caso di pressione bassa, si aggira intorno al valore di 90 millimetri di mercurio, mentre la pressione diastolica, in caso di pressione bassa, si attesta intorno ai 60 millimetri di mercurio.

Alcune persone, comunque, hanno una pressione che si aggira intorno a questi valori, tuttavia non soffrono di pressione bassa, infatti le persone che sono in ottime condizioni di salute, che praticano regolarmente esercizio fisico e che seguono una dieta sana ed equilibrata hanno, naturalmente, la pressione più bassa; queste persone, pur avendo la pressione bassa, non notano quei sintomi che, in genere, sono associati alla pressione bassa.
I sintomi associati alla pressione bassa indicano la presenza di un problema di salute che ha provocato l’abbassamento della pressione, che può essere ricondotto a disturbi del sistema circolatorio, disturbi del sistema nervoso ed altre patologie; non bisogna sottovalutare il problema della pressione sanguigna, in quanto i sintomi che accompagnano questa condizione, molto spesso, possono essere rilevanti.

Quali sono le cause della pressione bassa?

Molte persone hanno una pressione del sangue che si attesta intorno ai 90 su 60, tuttavia questa condizione è naturale, al contrario altre persone possono soffrire di pressione bassa, vale a dire che, in queste persone, la pressione bassa dipende da cause specifiche. Un abbassamento della pressione sanguigna può manifestarsi improvvisamente quando si passa da una posizione sdraiata ad una posizione eretta: questa condizione viene definita come ipotensione posturale. Altre cause che possono portare alla pressione bassa sono la perdita eccessiva di sangue, l’assunzione di determinati farmaci, le malattie cardiache, la carenza di vitamine e la disidratazione; l’improvviso abbassamento della pressione cardiaca si manifesta con sintomi specifici, quali le vertigini e la sensazione di svenimento.

Quali sono i sintomi della pressione bassa?

Le persone che soffrono di pressione bassa avvertono alcuni sintomi specifici, quali la sete eccessiva, la mancanza improvvisa di forze, la sensazione di fatica, la sudorazione eccessiva, da cui dipende l’umidità della pelle che diventa, inoltre, più fredda, l’offuscamento della vista, la nausea, le vertigini e la sensazione di svenimento. Tutti questi sintomi possono accompagnare la pressione bassa, tuttavia, in alcuni casi, la pressione bassa non si manifesta con sintomi specifici: in questo secondo caso, non bisogna comunque sottovalutare l’ipotensione, in quanto i sintomi potrebbero manifestarsi all’improvviso; in caso di un abbassamento improvviso della pressione, è necessario sdraiarsi e mantenere i piedi sollevati rispetto al livello del corpo, quindi occorre idratarsi a sufficienza. I sintomi della pressione bassa non sempre si manifestano, quindi è necessario controllare periodicamente la pressione del sangue, in modo da valutare sia eventuali abbassamenti della pressione sia i sintomi associati alla pressione bassa; se il medico misura una pressione del sangue particolarmente bassa, è necessario intraprendere una terapia adeguata ed adottare alcuni rimedi.

Quali rimedi si possono adottare in caso di pressione bassa?

In caso di pressione bassa, può essere estremamente utile adottare alcuni rimedi che aiutano a contrastare questa condizione; si possono adottare dei rimedi o, se necessario, si può intraprendere una vera e propria terapia, se la pressione sanguigna si attesta intorno ad un valore di 90 su 60. Si ricorda, prima di intraprendere qualsiasi rimedio, anche naturale, di richiedere il parere del proprio medico.

Il succo di barbabietola

Si può consumare, due volte al girono, il succo di barbabietola per contrastare gli effetti della pressione bassa, infatti il succo di barbabietola è uno dei rimedi naturali più efficaci contro la pressione bassa.

Le proteine

L’apporto di nutrienti è fondamentale per evitare un abbassamento eccessivo della pressione, di conseguenza è necessario assumere una sufficiente quantità dei vari nutrienti, in particolar modo delle proteine.

Le vitamine

Le vitamine, soprattutto la vitamina B e la vitamina C, sono dei supplementi indispensabili per la salute dell’organismo, di conseguenza è necessario assumere la sufficiente quantità di queste vitamine per mantenere l’organismo in ottime condizioni di salute ed evitare, tra le altre cose, un possibile abbassamento della pressione del sangue.
Bisogna, quindi, adottare una dieta che permetta di fornire all’organismo una quantità sufficiente di proteine, vitamine e nutrienti che aiutano a normalizzare i livelli della pressione del sangue.

L’esercizio fisico

Praticare esercizio fisico, quali esercizi leggeri, nuoto, ciclismo ed altri ancora, favorisce la respirazione ed è un ottimo rimedio contro la pressione bassa.

Il sale

Il sale è una sostanza che aiuta a contrastare gli abbassamenti di pressione, perciò si consiglia di condire i propri alimenti con un po’ di sale, ovviamente senza consumarne dosi eccessive, in modo da prevenire altre condizioni sgradevoli.

Il relax

Per contrastare i sintomi della pressione bassa, è necessario evitare qualsiasi condizione di stress e di stanchezza eccessiva, quindi occorre rilassarsi, infatti il relax è un ottimo rimedio contro la pressione bassa.

La dieta

La dieta è fondamentale per contrastare gli effetti della pressione bassa, infatti una dieta sana ed equilibrata può essere considerata uno dei migliori rimedi contro la pressione bassa; si consiglia, a questo proposito, di assumere abbondanti quantità di frutta, di latticini, in particolar modo il latte, di cereali e di verdure. La dieta, in ogni modo, deve essere equilibrata, in quanto è necessario fornire all’organismo tutti i nutrienti di cui ha bisogno; bisogna preferire, ovviamente, cibi sani, evitando, al contrario, tutti quelli alimenti che potrebbero provocare danni alla salute dell’organismo.

Considerazione finale sulla pressione bassa ed i relativi rimedi

La pressione bassa corrisponde ad un valore della pressione sanguigna che si attesta intorno ai 90 millimetri di mercurio su 60 millimetri di mercurio; in alcuni casi, questa condizione è naturale, mentre, in altri casi, si tratta di una condizione medica, accompagnata da diversi sintomi, che deve essere trattata adeguatamente.
La terapia contro l’ipotensione può essere accompagnata da alcuni rimedi naturali che permettono di contrastare gli effetti della pressione bassa.

Pressione bassa e semplici rimedi naturali

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo pressione bassa rimedi

Pressione bassa e rimedi

Spiegazione chiara e comprensibile

Spiegazione chiara sulla pressione bassa

Molto curata e semplice la spiegazione grazie

Chiaro e ben descritto il problema della pressione bassa

Veramente esaustivo e chiaro. Complimenti e grazie !

Lascia il tuo commento: