Rimedi contro le scottature

Per ogni tipo di scottatura lieve esiste un rimedio: La scottatura viene definita come una lesione traumatica della pelle o di un altro tessuto organico, in seguito all’esposizione ad una fonte termica o di altro genere: le scottature, infatti, si sviluppano quando alcune cellule, della pelle o di altri tessuti, vengono distrutte dal calore, dal freddo, dall’elettricità, dalle radiazioni o da sostanze chimiche.

Le scottature cosa sono? Le scottature, possono essere considerate delle ferite piuttosto gravi, causate da un trauma contingente e non da una condizione ricorrente, che tendono a guarire seguendo una serie di fasi specifiche; è possibile favorire il processo di guarigione, adottando specifici rimedi naturali e fai da te. Le scottature possono essere di diverso tipo, infatti, nei bambini, le scottature derivano, in genere, da lesioni, mentre, negli adulti, le scottature più comuni solo le ustioni che si sviluppano a contatto con una fiamma; di seguito riportiamo i tipi di scottature più comuni.

scottature rimedi

Scottature e rimedi vari


Scottature da calore

Le scottature causate dall’esposizione ad una fonte di calore, la cui temperatura è estremamente alta, sono molto comuni; l’entità di questo tipo di scottatura dipende dalla temperatura della fonte di calore, dalla durata dell’esposizione alla fonte di calore e dallo spessore della pelle. Le scottature derivanti dall’esposizione ad una fonte di calore sono causate, in genere, da una fiamma, da un liquido estremamente caldo, dal vapore o da oggetti caldi; la scottatura, di solito, riguarda l’epidermide ed una parte del derma, tuttavia la profondità della scottatura può essere diversa, infatti, in base alla gravità della scottatura, varia il trattamento che occorre intraprendere, così come varia il tempo necessario per la guarigione.


Scottature da congelamento

L’esposizione a temperature eccessivamente basse, così come l’esposizione a temperature estremamente alte, può provocare una scottatura della superficie della pelle e dei tessuti sottostanti; i cristalli di ghiaccio, oltre a danneggiare le cellule, rallentano notevolmente il flusso sanguigno: queste condizioni si manifestano come una scottatura.


Scottature da fornello e scottature varie con acqua o olio bollente

Le scottature da fornello, ovvero quelle scottature che si sviluppano in seguito al contatto della pelle con una fiamma o, comunque, con una superficie riscaldata dalla fiamma, possono richiedere un periodo di tempo abbastanza lungo per guarire ed, in alcuni casi, possono lasciare una cicatrice sulla pelle.


Le scottature vengono classificate in base all’entità del danno causato alla pelle, in particolar modo in base all’estensione ed alla profondità della scottatura stesso; nello specifico, vengono definite:

  • ustioni di primo grado, le scottature che si manifestano con un arrossamento cutaneo, una sensazione di dolore non acuto ed un leggero gonfiore della pelle
  • ustioni di secondo grado, le scottature che provocano un dolore moderato e che determinano lo sviluppo di vesciche di colore rosso, contenenti un liquido che può trasudare dai tessuti
  • ustioni di terzo grado, le scottature che coinvolgono gli strati più profondi del tessuto cutaneo ed altri tessuti

Le ustioni di primo grado, in genere, possono essere trattate in casa seguendo dei semplici rimedi, mentre, per quanto riguarda le ustioni di secondo grado e le ustioni di terzo grado, è necessario rivolgersi ad un medico; se la scottature da fornello viene ricondotta ad un ustione di primo grado, quindi, si possono seguire i seguenti rimedi casalinghi.


Rimedi contro le scottature

Prime cose da fare

Raffreddare la pelle

L’area della pelle interessata dalla scottatura deve essere lasciata sotto l’acqua corrente per alcuni minuti, in modo da ridurre il gonfiore derivante dalla scottatura stessa; non bisogna, però, utilizzare acqua troppo fredda o addirittura ghiaccio, in quanto la temperatura eccessivamente bassa può aggravare le condizioni della scottatura.

Pulire la pelle

Dopo aver rinfrescato la pelle, occorre utilizzare un sapone antisettico per detergere la zona scottata; la zona della pelle interessata dalla scottatura non deve essere sottoposta ad ulteriori traumi, quindi, ad esempio, non bisogna assolutamente strofinarla.

Applicare un impacco con il latte

Si può applicare, per alleviare i sintomi della scottatura, un panno imbevuto di latte intero o, in alternativa, si può immergere la parte del corpo interessata dalla scottatura direttamente nel latte; i grassi contenuti nel latte aiutano a lenire la sensazione di bruciore e favoriscono il processo di guarigione, di conseguenza si consiglia di utilizzare il latte intero, in quanto il latte scremato ha un minor contenuto di grassi.

Questo rimedio naturale è estremamente efficace contro le scottature, tuttavia, dopo aver eseguito questo trattamento, è necessario risciacquare abbondantemente la pelle, in quanto il latte, se rimane a lungo sulla pelle, può emanare cattivo odore.

Applicare una pomata

L’applicazione di una pomata è estremamente utile per prevenire lo sviluppo di infezioni; si consiglia di applicare la pomata e di coprire l’area di pelle interessata dalla scottatura con una garza sterile: questo rimedio protegge eventuali vesciche presenti sulla pelle e riduce l’esposizione della pelle scottata alla polvere e ad altre particelle presenti nell’aria.

I rimedi per la scottatura

Le scottature da fornello e le altre scottature possono essere trattate adottando dei rimedi naturali; i rimedi naturali aiutano ad alleviare i sintomi e favoriscono il processo di guarigione, tuttavia non bisogna ricorrere a rimedi naturali se si sono sviluppate ustioni di secondo grado o di terzo grado, infatti le ustioni di questo tipo devono essere valutate da un medico.

Il parere di un medico può essere utile anche in caso di ustione di primo grado, tuttavia le scottature più lievi possono essere trattate con semplici rimedi naturali, senza ricorrere al supporto di un medico; le scottature lievi possono essere causate, ad esempio, dal rapido contatto con un fornello o dall’esposizione alla radiazione solare, di conseguenza è estremamente utile conoscere semplici rimedi che possono essere adottati in questi casi.

Il cetriolo

L’applicazione della polpa e del succo di cetriolo è un efficace rimedio contro le scottature, in quanto il cetriolo ha un effetto rinfrescante per la pelle; la polpa ed il succo di cetriolo possono essere applicati anche in caso di scottature sul viso, infatti il cetriolo viene utilizzato in molti trattamenti per il contorno occhi.

Il bicarbonato di sodio utile in caso di scottatura

Il bicarbonato di sodio può essere utilizzato come rimedio per alleviare i sintomi associati alla scottatura, in particolar modo la sensazione di bruciore o, persino, di dolore; per preparare questo rimedio, occorre riempire la vasca da bagno di acqua fresca e sciogliere nell’acqua mezza tazza di bicarbonato di sodio: un bagno di circa trenta minuti, nell’acqua in cui è stato sciolto il bicarbonato di sodio, dona un piacevole sollievo dai sintomi della scottatura.

In alternativa, si può sciogliere un po’ di bicarbonato di sodio nell’acqua ed immergere un panno pulito all’interno della soluzione; il panno bagnato nella soluzione di acqua e bicarbonato di sodio, applicato sulle aree di pelle interessate dalla scottatura, fornisce una sensazione di sollievo dai sintomi della scottatura.

L’aloe vera contro le scottature

Le proprietà dell’aloe vera sono straordinariamente utili in caso di scottatura, perciò si può applicare il gel di aloe vera sull’area di pelle interessata dalla scottatura, in modo da avere un po’ di sollievo dai sintomi associati alla scottatura.

Il latte aiuta contro una scottatura

I grassi contenuti all’interno del latte svolgono un’azione lenitiva per le scottature, di conseguenza si può preparare con il latte un rimedio naturale contro le scottature; si consiglia di immergere un panno pulito o una garza nel latte e di applicare questo impacco sulle aree di pelle interessate dalla scottatura per circa venti minuti.

L’applicazione degli impacchi di latte può essere ripetuta ogni due o ogni quattro ore, tuttavia si ricorda di risciacquare la pelle, dopo aver applicato il latte, in modo da evitare che il latte sulla pelle assuma un odore piuttosto acre.

Altri consigli contro le scottature

I rimedi naturali e fai da te che possono essere adottati contro le scottature sono diversi, infatti persino l’assunzione di abbondanti quantità di liquidi, mantenendo l’organismo idratato, favorisce il processo di guarigione della pelle; nonostante ciò, è importante ricordare che i rimedi casalinghi non possono essere considerati come un vero e proprio trattamento delle scottature, di conseguenza, se si sviluppa una scottatura grave, i cui sintomi sono piuttosto acuti, è necessario rivolgersi ad un medico: i rimedi fai da te, quindi, risultano essere utili solamente in caso di scottature lievi.

Considerazione finale sui rimedi casalinghi contro le scottature

La scottatura è una lesione della pelle ed, in generale, dei tessuti organici che può essere causata da diverse condizioni; in base ai sintomi e alla gravità della scottatura, le ustioni vengono suddivise in tre diversi gradi: le scottature più lievi, ovvero le ustioni di primo grado, possono essere trattate con rimedi naturali e casalinghi.

Una scottatura lieve è un problema comune in ogni casa.

Naturale benessere

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo rimedi contro le scottature

Rimedio per le vesciche da scottature

Io per le scottature utilizzo molto il dentifricio perché previene la vescica.

Il latte freddo è un grande rimedio naturale per le scottature

Ho applicato subito una pomata alla calendula....ma poi ho seguito il consiglio di immergere le parti interessate (pollice indice medio) nel latte freddo....sensazione fantastica il dolore acuto si e' immediatamente attenuato!!!!!

Lascia il tuo commento: