Rimedio per l' impotenza

Con la medicina moderna e le tradizioni antiche si può trovare rimedio per quasi ogni patologia, compresa l'impotenza.

L’impotenza, chiamata anche disfunzione erettile, è l’incapacità di un maschio di raggiungere o mantenere un’erezione sufficientemente stabile per iniziare e completare un rapporto sessuale: raggiungere l’erezione rappresenta un processo complicato, che richiede, inizialmente, la trasmissione di sensazioni dalla zona genitale al sistema nervoso e, infine, il ritorno degli impulsi nervosi ai muscoli ed ai vasi sanguigni del pene.

Impotenza perchè?

Tutto ciò che interferisce con questi scambi di impulsi, come, ad esempio, malattie e lesioni dei vasi sanguigni o dei muscoli, ma anche fattori psicologici, quali ansia e depressione, può rendere difficile all’uomo raggiungere o mantenere l’erezione; per fortuna, l’impotenza è un problema, nella maggior parte dei casi, curabile, tuttavia occorre individuare, attraverso delle diagnosi approfondite, quali sono le cause di fondo, in modo da poter, una volta valutate le cause, intraprendere un trattamento il più mirato possibile, che potrebbe essere l’assunzione di farmaci, il ricorso alla chirurgia o, semplicemente, la psicoterapia; vale la pena ricordare che l’impotenza, sebbene sia più comune tra gli uomini anziani, può verificarsi a qualsiasi età e per svariati motivi, che possono essere malattie, fattori psicologici, effetti collaterali dei farmaci, stile di vita e così via, dunque non bisogna vergognarsi di parlarne, anzi è molto importarte rivolergi al proprio medico, il prima possibile, sia perché il trattamento può migliorare, quasi sicuramente, lo stile di vita, sia perché l’impotenza è spesso associata a problemi di salute ben più gravi, quindi, in questo caso, è necessario intervenire il prima possibile.

Quali sono i sintomi dell’impotenza?

L’impotenza si può manifestare in modo diverso da un individuo all’altro, ad esempio alcuni uomini non sono proprio in grado di raggiungere l’erezione, mentre altri riescono a raggiungere l’erezione ma non a mantenerla per un tempo sufficiente a completare il rapporto sessuale.

I sintomi più comuni di impotenza, ai quali bisogna prestare molta attenzione perché, appunto, potrebbero essere riconducibili a patologie ben peggiori, sono:

  • l’incapacità di raggiungere l’erezione
  • l’incapacità di mantenere l’erezione

Quali sono le cause dell’impotenza?

Nella maggior parte dei casi, l’impotenza ha una causa fisica, tuttavia anche i fattori psicologici hanno la loro importanza; in ogni modo, tutte quelle condizioni che vanno ad interferire con gli scambi che avvengono tra la zona genitale e il sistema nervoso, e viceversa, possono essere considerate come causa di impotenza.

I fattori principali che possono causare la disfunzione erettile, di solito, sono:

  • l’aterosclerosi, una comune malattia cardiovascolare caratterizzata dall’accumulo di placca sulle pareti delle arterie
  • la sclerosi multipla, una malattia che colpisce il cervello ed il midollo spinale, causando debolezza, difficoltà di equilibrio, mancanza di coordinazione ed altri problemi
  • la depressione o, comunque, una condizionizione di ansia
  • la neuropatia periferica, un disturbo che compromette le funzioni dei nervi che non fanno parte del cervello o del midollo spinale
  • il diabete
  • le malattie renali
  • i traumi del pene o dei testicoli
  • gli interventi chirurgici alla vescica o alla prostata
  • gli effetti collaterali di alcuni farmaci

Il fattore psicologico

Mentre in passato dell’impotenza sessuale venivano considerate solo le cause fisiche, studi recenti hanno dimostrato che, sebbene la quasi totalità dei casi di impotenza siano dovuti a cause organiche, a volte anche gli uomini in perfetta salute possono soffrire di impotenza; spesso, infatti, la causa della disfunzione erettile è psicologica e, a sua volta, l’impotenza può compromettere seriamente l’autostima e causare ulteriori condizioni di ansia e di depressione, che vanno a peggiorare il problema.

Quali sono i fattori di rischio per l’impotenza?

Molti fattori non vengono riconosciuti come vere e proprie cause, tuttavia possono aumentare la possibilità di sviluppare disfunzioni erettili; tra i fattori di rischio ricordiamo:

  • l’abuso di alcol
  • il fumo di sigarette
  • l’obesità

Alcuni farmaci

Molti farmaci vengono messi in commercio con lo scopo di favorire l’erezione, tuttavia la quasi totalità di queste sostanze agisce a livello locale sulle membrane e, molto spesso, si rivela del tutto inutile e, soprattutto, molto pericolosa; queste sostanze andrebbero, assolutamente, evitate, infatti, le persone che soffrono di disfunzione erettile devono rivolgersi al proprio medico, senza intraprendere questi trattamenti di propria iniziativa.

Quali sono le potenziali complicazioni dell’impotenza?

Spesso le patologie, se non vengono trattate, possono portare a complicazioni anche gravi, perciò per ridurre il rischio di eventuali complicazioni, occorre intraprendere un trattamento adeguato e mirato; le possibili complicazione derivanti dalla disfunzione erettile sono:

  • l’insoddisfacente vita sessuale
  • l’ansia
  • la depressione
  • l’infertilità

Quali accorgimenti possono prevenire l’impotenza?

Alcuni accorgimenti possono rivelarsi molto importarti per ridurre il rischio di impotenza; ad esempio, può essere utile ricordarsi di:

  • controllare periodicamente la pressione sanguigna, soprattutto se si soffre di pressione alta
  • controllare la glicemia, specialmente se si soffre di diabete
  • dimuinire o, preferibilmente, eliminare il consumo di alcol ed il fumo
  • adottare una dieta sana ed equilibrata
  • praticare, quotidianamente, attività fisica
  • mantenere un peso forma

Qual è il trattamento migliore contro l’impotenza?

Solitamente, il trattamento contro l’impotenza inizia con una regolare assistenza medica che permetta al personale sanitario di effettuare i controlli necessari per individuare le cause della disfunzione erettile e di valutare tempestivamente i sintomi, i rischi ed i rimedi da adottare.

In passato, era molto comune l’utilizzo di una sostanza che veniva iniettata nel pene e induceva la dilatazione dei vasi sanguigni, permettendo un’erezione che durava circa un’ora, tuttavia l’assunzione di questa sostanza si è rivelata molto pericolosa, infatti si è scoperto che potrebbe causare problemi di ischemia.

Oggi, i trattamenti più comuni sono:

  • l’utilizzo di Alprostadil: uno dei farmaci più utilizzati che agisce permettendo il rilassamento dei vasi sanguigni del pene; può essere somministrato anche come pellet da inserire nell’uretra
  • l’assunzione di farmaci che inducono il rilassamento dei vasi sanguigni del pene, come, ad esempio, la Papaverina, la Fentolamina e lo stesso Alprostadil
  • l’uso di inibitori orali della fosfodiesterasi che vanno a migliorare il flusso di sangue nel pene, come ad esempio il sildenafil (conosciuto come Viagra), il tadalafil (noto anche come Cialis) e il vardenafil (chiamato anche Levitra)
  • le tecniche di psicoterapia che contribuiscono a diminuire l’ansia
  • gli interventi chirurgici, volti a migliorare il flusso di sangue nel pene e ad impedire le perdite di sangue
  • l’integrazione di testosterone, nel caso in cui la disfunzione erettile dipenda da una carenza di questo ormone

Il sildenafil

Il sildenafil, in commercio con il nome di Viagra, è uno dei trattamenti più efficaci contro l’impotenza, infatti questa sostanza permette il rilassamento della muscolatura liscia del pene e, di conseguenza, un grande afflusso di sangue all’interno dei vasi sanguigni; tuttavia, come tutte le medicine, deve essere utilizzato solo se prescritto da un medico che abbia valutato i possibili effetti collaterali.

I principali effetti collaterali, derivanti dall’assunzione di sildenafil, sono legati, essenzialmente, ad una diminuzione della pressione arteriosi, quindi, ad esempio, disturbi cardiovascolari, ipertensione e così via; altri effetti collaterali che sono stati individuati sono:

Considerati questi possibili effetti collaterali, i medici tendono a prescrivere ridotte quantità del farmaco, preferendo, invece, rimedi naturali più sani e meno pericolosi, che possano risolvere il problema della disfunzione erettile, senza causare spiacevoli conseguenze.

Quali sono i rimedi naturali contro l’impotenza?

Il problema della disfunzione erettile può essere risolto, nella maggior parte dei casi, senza ricorrere all’utilizzo di medicine, ma servendosi di rimedi naturali e adottando degli accorgimenti che possano prevenire l’insorgenza dell’impotenza.

Innanzitutto, bisogna ricostituire la salute generale dell’organismo, assumendo, magari, dei tonici stimolanti: il benessere è, infatti, una prerogativa essenziale che garantisce le corrette funzioni sessuali.

Inoltre, occorre fare molta attenzione ai problemi di stitichezza e dei reni, prevenendoli attraverso un quotidiano esercizio fisico: sono preferibili le lunghe passeggiate all’aperto, mentre vanno assolutamente evitate le passeggiate a cavallo.

Un altro fattore da tenere in considerazione è il fattore psicologico e morale: molto spesso, le persone con disturbi nervosi o dell’umore possono soffrire di incapacità sessuale.

La corretta alimentazione

E’ necessario evitare tutti gli alimenti e le bevande che, in qualche modo, potrebbero influenzare o, addirittura, compromettere la vita sessuale; infatti, occorre ricordare che:

  • tutti gli alimenti che causano dispepsia, costipazione, diarrea o che, comunque, possono irritare l’intestino, come ad esempio le bevande alcoliche, hanno la tendenza ad impedire una corretta erezione, causando una drastica riduzione della vitalità
  • un eccessivo consumo di caffè può avere un effetto debilitante sugli organi sessuali; sebbene l’assunzione di caffè, in quantità moderate, possa avere i suoi effetti positivi, l’eccesso nel consumo di questa sostanza può avere conseguenze spiacevoli
  • il tabacco compromette la vita sessuale, perciò andrebbe totalmente evitato

Al contrario, molti alimenti possono essere considerati come rimedi naturali contro l’impotenza; tra questi troviamo:

  • la segale
  • il mais
  • il pane graham
  • l’avena
  • il farro
  • la frutta in generale

Considerazione finale sul giusto rimedio per l'impotenza

In conclusione, l’impotenza sessuale, o disfunzione erettile, è un problema molto comune che colpisce un gran numero di uomini, almeno una volta nella loro vita, sia in età avanzata sia durante l’adolescenza; i sintomi principali sono l’impossibilità di raggiungere l’erezione o l’incapacità di mantenerla, mentre per quanto riguarda le cause occorre distinguere tra cause organiche e fattori psicologici. In ogni modo, il problema dell’impotenza è, spesso, facile da superare, sia ricorrendo all’assunzione di farmaci, sia scegliendo di utilizzare un trattamento naturale, scelta, quasi sempre, più sicura ed efficace, perciò senza disperare, è sufficiente rivolgersi ad un medico e risolvere così, nel miglior modo possibile, tutti i problemi legati alla vita sessuale.

Suggerimenti e consigli per conoscere il giusto rimedio contro l'impotenza.

Naturale benessere

Lascia il tuo commento: