Rimedio naturale: Regina dei Prati

La Filipendula Ulmaria Max o comunemente chiamata Regina dei Prati è una pianta usata per curare la ritenzione urinaria, pianta peraltro composta anche da molti componenti attivi benefici. E' una pianta perenne, alta 60-130 centimetri, legnosa, con un ceppo grande orizzontale, con foglie grandi e divise in segmenti disuguali, fiori piccoli, con calice persistente, che formano dei mazzolini e con frutti, in gruppi di cinque, piccoli, allungati ed avvolti a spirale gli uni intorno agli altri.

Rimedio naturale: Regina dei Prati

Regina dei Prati pianta

Le parti utilizzate della Regina dei Prati sono il ceppo, il fusto, le foglie,i fiori ed i frutti ed è una pianta che fiorisce in estate e che permette la raccolta quando i fiori sono sbocciati. Si riproduce per talea o divisione dei cespi.

Componenti attivi della Regina dei Prati: 

  • salicilato di metile
  • acido salicilico
  • vanillina
  • eliotropina

Infuso diuretico come rimedio per la ritenzione urinaria

Versare mezzo litro di acqua bollente sopra 25 gr di capolini fioriti.Lasciare raffreddare, quindi filtrare attraverso una tela sottile. Se ne prendono tre tazzine al giorno.

Un rimedio naturale efficace ?

La regina dei prati, conosciuta anche come olmaria, è un rimedio naturale che apporta diversi benefici al vostro organismo, soprattutto del processo digestivo, colpito da innumerevoli cattive abitudini alimentari.

L'efficacia della Regina dei Prati è dovuta soprattutto al suo effetto astringente che interagisce con le cellule per evitare che vengano danneggiate dalle tossine, calmando il mal di stomaco, la nausea e l’acidità che colpisce le mucose dell’intestino.

Se la vostra infiammazione è già allo stato avanzato, potete benissimo utilizzare le proprietà curative della regina dei prati per ridurla e farla scomparire dal tutto.

La regina dei prati migliora anche l’efficacia dei movimenti intestinali, permettendo la corretta idratazione delle feci prevenendo di conseguenza diarrea e stipsi, migliorando la capacità del corpo di liberarsi della presenza inquinante delle tossine.

La regina dei prati è utile per alleviare il dolore, vi basta pensare che un suo principale componente (l’acido salicilico) viene infatti impiegato nella produzione di aspirina da parte delle case farmaceutiche, di cui l’olmaria è sicuramente una valida alternativa.

I composti di cui la regina dei prati è ricca sono molto efficaci anche per aumentare la capacità del corpo di liberarsi da febbre ed influenza ed inoltre il principio antinfiammatorio dell’olmaria aiuta a ridurre l’infiammazione che porta a problematiche come artrite e reumatismi, per questo motivo non è affatto raro trovare la regina dei prati nei diversi trattamenti per questi casi patologici specifici.

Infuso di regina dei prati

Assumere una tisana a base di olmaria è sicuramente il modo migliore per assicurarsi di beneficiare al meglio delle sue proprietà curative.

Bere fino a 3 tazze al giorno se necessario mettendo in infusione due cucchiaini di regina dei prati secca all’interno del bollitore dopo aver fatto bollire l'acqua e spento il fuoco.

Lasciare che l’acqua si impregni delle sostanze nutritive della pianta. Questa soluzione è l’ideale dopo un pasto pesante onde evitare problemi digestivi e sintomi derivati.

Regina dei prati per ritenzione idrica e migliorare la digestione

Erbe officinali piante medicinali

Lascia il tuo commento: