Rosmarino

Un semplice infuso può essere quello giusto. Rosmarino, salvia, alloro, origano, basilico, prezzemolo e menta sono sicuramente le erbe più note in generale in quanto vengono usate in cucina per aromatizzare ed insaporire una gran varietà di alimenti.

Rosmarino

Tisana di rosmarino

Infuso di rosmarino:

Versare 150 ml d'acqua bollente su 1 cucchiaino di foglie di rosmarino, lasciare riposare per 15 minuti e filtrare. Bere 1 tazza di tisana 3-4 volte al giorno.

Vino aromatizzato al rosmarino

Versare 50 g di foglie di rosmarino in 1l di vino (bianco o liquoroso), lasciaremacerare per 5 giorni, poi filtrare. Assumere 1 cucchiaio 2-3 volte al giorno dopo i pasti principali.

Bagno al rosmarino 

Per bagni interi o parziali versare 50 g di foglie di rosmarino essiccate in 1 litro d'acqua e fare bollire per qualche minuto. Lasciare riposare per 15-30 minuti, coprendo con un coperchio, poi filtrare. Aggiungere il decotto all'acqua per il bagno.

Essenza di rosmarino

L'essenza di rosmarino è contenuta in diversi preparati per uso esterno, per esempio pomate e sali da bagno.

Tisana di rosmarino contro la stanchezza

Per prepararvi a una settimana di lavoro impegnativa, o dopo un intenso periodo di sforzo fisico e intellettuale, preparare un bagno al rosmarino. Rimanere immersi per 15 minuti. Bere 2 tazze di tisana al rosmarino che stimoleranno l'irrorazione sanguigna.

Tisana di rosmarino contro le fitte cardìache

mettere a macerare 50 g di rosmarino in 1/4 l di alcol (70% vol). Filtrare con cura e utilizzare il macerato al rosmarino per frizioni in caso di fitte al cuore e senso di costrizione alla regione tofacico-cardìaca. Inoltre, è efficace contro i dolori reumatici e nevralgici.

Tisana di rosmarino contro i dolori biliari

Contro i disturbi spastici, in forma leggera, del tratto gastrointestinale assumere 1 tazza di tisana al rosmarino. In caso di problemi alla bile, immergere un panno con la tisana bollente, strizzarlo e applicarlo sulla zona interessata.

Tisana di rosmarino...

Erbe officinali piante medicinali

Lascia il tuo commento: