Russare

Russare può dare fastidio quindi smettere di russare è importante per il soggetto interessato e per le persone che lo circondano. Russare è una problematica fastidiosa specialmente per le persone che ci circondano e per quanto possa essere una situazione comune è bene non trascurare il problema ma interessarsi per cercare di porvi rimedio.

Russare è un problema piuttosto comune, infatti si ritiene che una persona su quattro soffra di questo disturbo del sonno, mentre una persona su due abbia, occasionalmente, il problema di russare; il problema di russare sembra riguardare soprattutto gli altri, che vengono disturbati dal rumore emesso dalla persona che russa, tuttavia questo problema può essere legato a disturbi di altro genere, perciò può essere importante individuare la causa del russare. Molto spesso, il problema di russare dipende da abitudini scorrette, quali la postura che si assume mentre si dorme o il consumo di bevande contenenti alcol, di conseguenza, se si riesce ad individuare la causa, si può risolvere questo fastidioso problema.

russare

Russare e consigli per non russare la notte

Russare di notte

Russare di notte? Il russare è detto anche roncopatia, ovvero un rumore forte e irritante che avviene durante il sonno, il russare è provocato dalle vibrazioni degli organi e strutture poste nel retro della la bocca e il naso (palato molle, l'ugula, parete posteriore della gola, tonsille, lingua e dl'epiglottide) che, strofinando l'una contro l'altra, ostacolano il normale flusso dell'aria durante la respirazione.

Come mai capita di russare

Nel sonno tutto il corpo si rilassa, anche i muscoli della bocca e della faringe. Può accadere quindi, specie se si dorme supini, che la lingua sprofondi talmente tanto nella faringe da lasciare un piccolissimo spazio per il passaggio dell'aria. In questo caso la respirazione effettuata con il naso non è più sufficiente e per un'adeguata ossigenazione si rende necessario aprire la bocca. Il respiro rumoroso, i soffi ed i sibili sono provocati dall'aria che, passando, muove l'ugola.

Chi tende a russare

Russare è un disturbo del sonno abbastanza comune che può colpire le persone di tutte le età, tuttavia questo problema si manifesta soprattutto negli uomini, nelle persone che sono in sovrappeso e negli anziani, in quanto questo disturbo del sonno tende a peggiorare con l’età. Il problema di russare riguarda, occasionalmente, il 25% delle persone, quindi una persona su quattro, mentre è un vero e proprio disturbo del sonno per circa il 55% delle persone, vale a dire che più di una persona su dure russa regolarmente. Le persone che, occasionalmente, hanno il problema di russare, nella maggior parte dei casi, ne sono inconsapevoli e vengono informati di questa condizione da altre persone; le persone che, al contrario, soffrono del disturbo di russare, hanno bisogno, in genere, di intraprendere un vero e proprio trattamento, in quanto, a causa di questo problema, non riescono a dormire bene. A volte, non si riesce a capire perché si russa: il disturbo di russare dipende essenzialmente da una ostruzione del flusso d’aria attraverso la bocca e attraverso il naso; le pareti della gola, a causa di questa ostruzione, vibrano durante la respirazione, provocando il caratteristico suono che viene associato al problema di russare.

L’ostruzione del flusso d’aria che può portare a russare è determinata da diversi fattori, tra cui:

  • una ostruzione delle vie aeree nasali, in quanto, a causa dell’ostruzione, è necessario uno sforzo maggiore per trasferire l’aria attraverso questi condotti, di conseguenza le pareti della gola vibrano, emettendo il suono tipico del russare
  • le allergie e la sinusite, in quanto entrambe queste condizioni ostacolano il flusso d’aria attraverso le vie respiratorie, di conseguenza, se il passaggio dell’aria viene compromesso, si tende a russare
  • le deformità nella struttura del naso, come il setto deviato, in quanto, a causa di questa deformità, si crea un ostacolo fisico al passaggio dell’aria attraverso le vie respiratorie
  • lo scarso tono muscolare della gola e della lingua, in quanto i muscoli possono rilassarsi, andando ad ostruire le vie aree; il rilassamento dei muscoli può essere indotto dall’assunzione di alcuni farmaci o dal consumo di alcol, sebbene una diminuzione del tono muscolare sia strettamente legata all’età


Cause del russare

Le cause del disturbo di russare possono essere queste o altre, di conseguenza, in alcuni casi, è possibile combattere questo disturbo, eliminando una scorretta abitudine, mentre, in altri casi, il problema di russare dipende da un problema alla base, quindi è necessario intraprendere un trattamento per risolvere questo problema.

Il problema di russare può essere più o meno lieve, tuttavia, in alcuni casi, non bisogna sottovalutare questo disturbo del sonno, in quanto viene associato ad altri problemi di salute; i disturbi che, in genere, vengono associati al problema di russare sono:

  • l’interruzione della respirazione per alcuni secondi, dovuta all’ostruzione del vie aeree
  • i continui risvegli durante la notte ed altri disturbi del sonno
  • la tensione dei muscoli della gola, indispensabile per mantenere un flusso di aria sufficiente alla respirazione
  • la diminuzione dei livelli di ossigeno nel sangue ed il conseguente aumento della pressione sanguigna
  • la sonnolenza, durante il giorno, causata dai disturbi del sonno che compromettono la qualità e la quantità del sonno

Russare è una problematica diffusa

Russare è una problematica che affligge una buona parte della popolazione adulta ma fortunatamente nella maggior parte di questi il russare rappresenta solo una cosa occasionale. Russare però non è solo un fastidio per le persone che stanno attorno ma pùo trasformarsi in una patologia detta anche apnea notturnaUna delle prime cause del russare è il raffreddore seguono poi la sinusite, e le varie le allergie che portano la persona a respirare con la bocca aumentando cosi il rumore prodotto.


Russare che fare?

È bene cercare di addormentarsi sdraiati sulla pancia o su di un fianco e tenere la testa sollevata rispetto al corpo, favorendo cosi il flusso dell'aria durante la respirazione evitando di dormireEvitando invece di dormire sulla schiena ovviando cosi al rilassamento della zona del palato molle e della ugula che vibrando al passaggio dell'aria da inizio al rumore classico russareAnche l'applicazione di cerotti appositi prima di coricarsi può essere utile come l'impiego di preparazione derivate dalla fitoterapia a base di oli essenziali (come la menta, limone, chiodi di garofano, pino, finocchio, timo, citronella, eucalipto, lavanda) sotto forma di spray nasali. Per ridurre il problema del russare possono essere di aiuto applicazioni della medicina naturale affiancate da un corretto stile di vita. Chi russa deve cercare di: non bere alcol la sera, evitare di fumare subito prima di coricarsi, cenare con cibi leggeri ed è meglio cercare di dormire sdraiati su un lato. La principale causa del russare è il sovrappeso. Più si è in sovrappeso, più alta è la possibilità di russareEcco un metodo molto semplice per impedire ai muscoli della lingua e della faringe di ridurre il passaggio dell'aria: mettere sotto il cuscino da notte un altro cuscino, possibilmente non troppo morbido. Russare può essere abituale o insorgere solo in determinati periodi dell'anno. In questi casi può essere dovuto a un'allergia, che provoca l'ingrossamento della mucosa nasale e faringea. È opportuno quindi sottoporsi a test per individuare l'allergene.

Come non russare la notte

Non sempre è possibile non russare con dei semplici rimedi, soprattutto se questo disturbo del sonno dipende da una ostruzione delle vie aeree che deve essere trattata in altro modo; nonostante ciò, abbastanza spesso, il problema di russare dipende da abitudini scorrette che possono essere eliminate, di conseguenza si possono adottare semplici rimedi per risolvere questo problema. Se il problema di russare è occasionale, può dipendere da un peso corporeo eccessivo, da abitudini alimentari scorrette, dall’assunzione di determinati farmaci, dal consumo di alcol, da una scarsa qualità del sonno, da una postura scorretta che viene assunta durante il sonno e da altre condizioni; correggere queste abitudini scorrette, in genere, permette di risolvere il problema di russare.

I seguenti consigli per non russare la notte consistono in soluzioni naturali e cambiamenti nel proprio stile di vita che, in genere, aiutano contro il russare di notte

  1. Dormire su un fianco: la posizione con cui si dorme è molto importante e  dormire su di un fianco può aiutare a smettere di russare, in quanto l’abitudine di dormire sulla schiena comporta una disposizione del palato e delle pareti della gola che può provocare una vibrazione delle pareti stesse ed il conseguente rumore associato al problema di russare.
  2. Mantenere un peso corporeo ideale: può contribuire a risolvere il problema di russare, in quanto si ritiene che le persone in sovrappeso tendano a soffrire maggiormente di questo disturbo.
  3. Evitare il consumo di alcol: L’assunzione di alcol, come l’assunzione di alcuni farmaci, può provocare un rilassamento dei muscoli della parete posteriore della gola, aumentando, di conseguenza, la probabilità di russare; per riuscire a smettere di russare, quindi, bisogna evitare il consumo di alcol, soprattutto nelle ore prima di andare a dormire.
  4. Garantirsi una buona qualità del sonno: La mancanza di sonno può produrre degli effetti simili agli effetti che vengono indotti dal consumo di alcol, di conseguenza bisogna garantirsi una buona qualità del sonno, evitando di trascorrere lunghe ore senza dormire a sufficienza.
  5. Liberare le vie aeree: Molto spesso, il problema di russare dipende da una ostruzione dei passaggi nasali, dovuta, ad esempio, alla sinusite o al raffreddore; in questi casi, liberare le vie aeree ostruite permette di risolvere il problema di russare. 
  6. Cambiare le lenzuola e le federe: Gli allergeni, ovvero le sostanze che provocano le allergie, possono causare il problema di russare, perciò cambiare le lenzuola e le federe permette di evitare l’accumulo di acari della polvere che possono scatenare reazioni allergiche; bisogna, in conclusione, allontanare dalla propria camera da letto tutto ciò che potrebbe provocare reazioni allergiche o, comunque, compromettere la respirazione.
  7. Mantenere la corretta idratazione corporea: L’idratazione è indispensabile, in quanto il problema di russare può dipendere, in alcuni casi, proprio dalla disidratazione; le donne dovrebbero bere circa dodici bicchieri di acqua, ogni giorno, mentre gli uomini ne dovrebbero bere più o meno sedici.

Un semplice consinglio per non russare

Preparare una miscela con 25 ml ciascuno di olio essenziale di eucalipto, pino mugo, ginepro e menta piperita.

Versarne alcune gocce su un panno umido che si metterà sul termosifone della stanza da letto.

In alternativa versare qualche goccia della miscela nel diffusore per gli aromi prima di coricarsi.

Grazie alle sostanze contenute, le essenze liberano le vie aeree e favoriscono la respirazione.

Sciogliere 1 cucchiaio di sale da cucina in un bicchiere d'acqua. Mettere la soluzione in una pompetta per il naso e inumidire le mucose nasali più volte al giorno, soprattutto la sera. In alternativa si può eseguire un'irrigazione nasale, l'acqua salina svolge un'azione disinfettante e decongestionante sulle mucose.

Agopuntura per non russare

L'agopuntura eseguita da un agopuntore o naturopata esperto è efficace per migliorare in breve tempo la respirazione nasale.

Russare di notte

Il problema di russare viene considerato un vero e proprio disturbo del sonno, in quanto, molto spesso, questo problema compromette la qualità del sonno, tuttavia russare può essere anche un problema occasionale e non un vero e proprio disturbo.

Le cause del problema di russare possono essere diverse, sebbene la maggior parte di queste vengano ricondotte ad una ostruzione delle vie aeree che ostacola il normale flusso dell’aria; se il problema di russare è occasionale, si possono adottare alcuni rimedi che aiutano a smettere di russare: alcune abitudini che possono essere adottare sono quella di dormire su un fianco e, in caso di ostruzione nasale, di fare una doccia calda prima di andare a dormire; al tempo stesso, è necessario evitare tutte le abitudini scorrette che possono provocare il problema di russare, come, ad esempio, il consumo di alcol.

Suggerimenti utili per capire le cause del russare di notte.