Ruta graveolens

La pianta di Ruta è una delle piante note nell'erbario con proprietà antiemorragiche, stimolanti, digestive, antispasmodiche intestinali. La polpa e il succo della pianta possono risultare fortemente irritanti se applicati sulla pelle; la polpa si usava un tempo, a rischio di forti infiammazioni, per eliminare i porri.

Ruta graveolens

Ruta graveolens

Nome comune: Ruta
Famiglia: Rutaceae

Contiene:

  • rutina
  • resina
  • tannino
  • olio essenziale
  • etere acetico
  • limonene
  • acidi organici

La ruta è una pianta usata anche per la preparazione di liquori. In cucina vengono usate le sue foglie fresche, in piccole dosi sono usate nelle insalate, piatti di carne o pesce e per preparare olii ed aceti aromatici. La rutina presente nella pianta ha numerosi pricipi attivi tra cui la fragilità capillare, in quanto è da considerarsi alla stregua della vitamina P che ha la capacità di diminuire la permeabilità e la fragilità capillare appunto.

La ruta è una pianta officinale le cui caratteristiche erano conosciute già dall'antichità, il rimedio omeopatico è indicato contro le contusioni delle ossa e lesioni ai tendini provocate da traumi sportivi e si ottiene con le foglie fresche di ruta.

È di aiuto anche in caso di affaticamento degli occhi conseguente a eccessivo sforzo della vista o a periodo di stanchezza psichica e per alleviare stati d'ansia e depressione.

La Ruta graveolens è efficace in caso di occhi affaticati, mal di testa, dolori continui e acuti, crampi, tosse, infiammazione del periostio, mal di schiena, gomito del tennista, esostosi del carpo, depressione, ansia e dopo interventi chirurgici.

Infuso di ruta graveolens contro irritazioni gastriche ed intestinali

Infuso di ruta, versare 1/4 di litro di acqua bollente su un cucchiaino di ruta graveolens, lasciare riposare 5-10 minuti ed infine filtrare. Al bisogno berne una tazza di infuso di ruta una volta al giorno.

Precauzioni: attenzione a non superare il dosaggio, per evitare irritazioni gastriche ed intestinali, fenomeni di fotosensibilizzazione, vertigini, forte salivazione e polso debole. In caso di pelle molto sensibile il solo contatto con la pianta fresca può causare prurito o infiammazioni cutanee, con formazione di vescicole.

Tisana alla ruta

Per le persone anziane è indicata una tisana preparata con 10 g di semi di cumino, 30 g ciascuno di foglie di biancospino, foglie di melissa e vischio, 20 g di ruta e 20 g di radice di valeriana.

La ruta in omeopatia

Il tipo Ruta ha capelli castano scuro è un'espressione stanca e affaticata. Soffre della mancanza di tranquillità che lo spinge a un'attività sfrenata. Si sente spesso scontento e lo dimostra apertamente a tutti.

Il Ruta graveolens diminuisce i gonfiori, svolge un'azione disinfiammante ed è un noto rimedio nella cura delle ferite causate da incidenti sportivi. Inoltre, calma il sistema nervoso, lenisce i crampi e attenua gli stati dolorosi.

A livello psichico il rimedio è d'aiuto per combattere stati ansiosi e depressione ed è in grado di addolcire gli animi più duri e combattivi.

Principali campi d'applicazione della Ruta graveolens

Il Ruta graveolens è un rimedio usato in omeopatia nella cura di contusioni del periostio (membrana che riveste le ossa), distorsioni, strappi e sciatica che peggiora di notte e stando sdraiati. Il rimedio, inoltre, è d'aiuto in caso di infiammazioni e dolori che insorgono in seguito a un intervento chirurgico.

Può essere somministrato dopo sforzi eccessivi, per esempio nel trattamento del "gomito del tennista". Il Ruta graveolens è utile, inoltre, in caso di accavallamento dei nervi delle mani ed esostosi del carpo, affezioni che insorgono dopo uno sforzo eccessivo delle mani.

Preparazione del rimedio

Il rimedio omeopatico si ricava dalla ruta (Ruta graveolens). A eccezione della radice, vengono utilizzate tutte le parti della pianta, raccolta durante la fioritura.

Disturbi principali nello stato d'animo

  • Stanchezza e affaticamento
  • Tendenza a essere critici nei confronti di se stessi e degli altri
  • Tendenza a controbattere le opinioni altrui
  • Paure infondate
  • Tensione psichica e mancanza di tranquillità

Disturbi principali per la testa

  • Mal di testa da affaticamento dopo la lettura
  • Dolore e localizzato dietro agli occhi
  • Occhi arrossati in seguito ad eccessiva concentrazione sul lavoro
  • Mal di denti e gengive infiammate
  • Ferite che stentano a guarire dopo l'estrazione di un dente

Disturbi principali del tronco ed estremità del corpo

  • Sciatica che peggiora di notte stando sdraiati
  • Sensazione di affaticamento corporeo
  • Esostosi del carpo
  • Infiammazioni dei tendini delle mani e delle braccia
  • Dolore alle ossa in seguito a contusioni
  • "Gomito del tennista" in seguito a sforzi
  • Debolezza muscolare alle gambe
  • Dolore alle articolazioni e rigidità

Disturbi principali ai vasi sanguigni

  • Vene varicose
  • Emorroidi dolorose 

Curiosità sulla ruta

  • È sconsigliabile toccare la pianta a mani nude per la possibilità di riportarne arrossamento, gonfiore e vesciche.
  • L'erba della ruta era ritenuta l'erba contro la paura. Si metteva in tasca, appunto, quando si dovevano affrontare situazioni di paura.
  • Nelle credenze popolari si ritenva che le case in cui cresceva la ruta erano da considerarsi "privilegiate".

La ruta usata in erboristeria e come rimedio omeopatico...

Naturale benessere

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo ruta graveolens

Sto cercando conferme sulle propiretà della Ruta nella cura degli occhi. Affaticati, stanchi, bruciori, sensazione di sabbia, forse congiuntivite. Ma già provato di tutto!!! Grazie per qualsiasi informazione e suggerimento.

mi hanno prescritto la ruta prima di un intervento di blefaroplastica

Ruta per curare il tunnel carpale

Ho curato una sindrome del tunnel carpale con la Ruta 5ch 2 volte al giorno + Arnica 5ch + acido lipoico, vitamine gruppo B e magnesio. Eccezionale! Altro che farmaci!

La ruta chalepensis è un repellente per la zanzara tigre

la ruta d'Aleppo (Ruta chalepensis) è un ottimo repellente per la zanzara tigre asiatica. E' il risultato di uno studio coordinato da Barbara Conti, ricercatrice al dipartimento di scienze agrarie, alimentari e agroambientali dell'Università di Pisa e pubblicato su “Parasitology Research”.

La ruta tiene lontane le zanzare

durante la crescita di questa pianta nel mio giardino ho notato che le zanzare erano quasi scomparse, ma non avevo legato l'allontanamento dei molesti insetti con la ruta.
un giorno la ruta è morta per colpa di un gatto che l'aveva eletta come luogo dei propri bisogni e le zanzare sono ricomparse.

I molti benefici della ruta

Ho coltivato la ruta e mi ha dato un gran sollievo per il mal di stomaco e il mal di pancia. L'odore già è stimolante per la digestione , ma anche per di più fatta bollire nell'acqua ha un sapore gradevole e distensivo per la sciatica.

La ruta per ogni poblema

E' veramente un'erba meravigliosa ed efficace per qualsiasi problema.

ruta graveolens

Grazie per i vostri commenti e grazie anche a questo bellissimo mezzo di comunicazione. Sarebbe molto utile descrivere accuratamente le quantità di RUTA per i relativi infusi. Secondo me serve una più chiara POSOLOGIA .

uso la ruta, abitualmente,ne sono molto soddisfatta

l' avevo perso di vista da quando mia nonna lo utilizzava per impacchi ai dolori, poi l'ho trovato nel giardino di un mio amico, mi ha attirato il suo odore forte, adesso ne ho piantato anch'io un alberello e sicuramente lo utilizzerò per tutte i suoi molteplici usi curativi.

Lascia il tuo commento: