Salice bianco, Salix alba

Albero di salice salix alba è una pianta dalle varie proprietà benefiche curative attribuitegli in omeopatia ma tra le tante ha un spiccata azione come potente analgesico, antipiretico, antireumatico, antispasmodico. Risulta anche essere una pianta utile per le fibromialgie, le atralgie, le forme reumatiche croniche, l'insonnia, riduce il tasso di glucosio nel sangue ed i crampi di origine mestruale.

Salice bianco, Salix alba

Salice bianco

Nome comune: Salice bianco

Famiglia: Salicaceae

Componenti:

  • salicina gluoside
  • flavonoidi
  • tannini
  • glucosidi fenolici
  • populina
  • acido salicitannico
  • isoquercitrina
  • naringina

Il salice bianco è utilizzato nella preparazione di prodotti come lo sciroppo ed il decotto per sfruttare le proprietà astringenti, curativa del reumatismo cronico, antisettica e febbrifuga.

Per uso esterno il decotto viene utilizzato per irrigazioni, impacchi e bagni antireumatici.

Il carbone vegetale ricavato dal legno ha proprietà assorbenti e carminative.

Curiosità

  • Nell'antica Grecia la corteccia del salice veniva utilizzata per le sue proprietà febbrifughe grazie alla presenza in esse del glucoside salicina usato anche come antimalarico.
    Attualmente l'acido salicilico sintetico, il cui nome deriva appunto dai salici, ne ha soppiantato l'uso.
  • L'acido salicilico è lo stesso che ritroviamo nella aspirina.
  • Le foglie come foraggio per gli ovini

 

Salice bianco, Salix alba ...

Erbe officinali piante medicinali

Lascia il tuo commento: