Salvia, Salvia Sclarea

La Salvia sclarea, detta anche erba moscatella, ha proprietà antimicotiche, antinfettive, antisudorifere, estrogeno-simile, neurotoniche, parasimpaticolitiche, flebotoniche e rigenerative ed inoltre è conosciuta anche con i nomi di Chiarella, erba moscatella, erba Santa Lucia.

Famiglia: Lamiacee (Labiate)

Principali Costituenti:

  • Acetato di linalile
  • pinene
  • linalolo
  • fellandrene
  • sclareolo
Salvia, Salvia Sclarea

Salvia

Proprietà ed utilizzi della salvia sclarea:

La salvia sclarea è indicata nell'erbario per micosi cutanee, iperidrosi, dismenorrea, amenorrea, oligomenorrea, premenopausa, emicrania, epilessia, astenia nervosa, emorroidi, vene varicose, invecchiamento cellulare, alopecia, scarsa crescita dei capelli.

E' una pianta conosciuta fin dall'antichità per essere efficace nelle cura di disturbi femminili e di origine nervosa, quali l'ansia, il panico e l'insonnia.

Nella cosmesi viene usato per la pulizia di bocca e denti, e facendo frizioni sul cuoio capelluto aiuta la crescita dei capelli

L'olio essenziale di salvia sclarea è rilassante e ha potenti proprietà antidepressive, aiuta ad alleviare i dolori muscolari

Può essere usata nei bagni serali, in una lampada per aromaterapia collocata nella camera da letto oppure mettendone una goccia sul guanciale.

Curiosità sulla salvia sclarea

Uno dei nomi con cui veniva definita la Salvia sclarea è "occhio chiaro". Si supponeva che rinforzasse la vista e i semi dell'erba erano usati per togliere corpi estranei dagli occhi.

Salvia, Salvia Sclarea

Erbe officinali piante medicinali

Lascia il tuo commento: