Sartoreggia

L' olio essenziale della pianta di santoreggia possiede diverse proprieta' positive dovute al carvacrolo, timolo e cimene, che conferiscono all'essenza caratteristiche energizzanti. Per stimolare l'irrorazione sanguigna, lenite dolori e sciogliere la muscolatura, praticate massaggi con l'olio diluito. L'essenza svolge un'azione antisettica, utile contro infezioni intestinali e infiammazioni cutanee.

Sartoreggia

Sartoreggia

Un bagno con l'aggiunta di alcune gocce di olio di santoreggia stimola l'irrorazione sanguigna, scioglie i crampi e riduce l'irrigidimento muscolare.

Contro i brufoli.

Un gel per la pulizia del viso con l'aggiunta di alcune gocce di essenza di santoreggia agisce come antisettico e protegge la pelle del viso da brufoli e pustole infiammate e dolorose. Utilizzato regolarmente, regola l'attività delle ghiandole sebacee.

Decongestionante

L'essenza di santoreggia diluita, applicata sulle punture di insetto arrossate e dolorose, favorisce la riduzione del gonfiore e mitiga il prurito. L'azione antisettica protegge la pelle da infezioni.

Contro le micosi

Una crema per il viso a base di olio di santoreggia inibisce la proliferazione dei miceti e protegge da successivo contagio. Trattare la zona fino a miglioramento.

Contro la bronchite

Inalazioni a base di essenza di santoreggia sciolgono la mucosa e mitigano la tosse. L'olio essenziale rafforza i bronchi indeboliti e favorisce una respirazione sana e regolare.

Uso esterno

  • L'azione antisettica dell'essenza è particolarmente efficace contro le infiammazioni del cavo orale. In caso di necessità versare 1 cucchiaino di aceto e 2 gocce di olio di santoreggia in 1 bicchiere d'acqua calda. Praticare sciacqui più volte al giorno fino a miglioramento.
  • In caso di leggeri ronzii alle orecchie, che si manifestano come conseguenza di di un'otite media, per lenire il dolore miscelare 100 ml di olio di mandorle con 10 gocce di olio di santoreggia. Versarne alcune gocce in entrambe le cavità auricolari.

Uso interno

  • In caso di dissenteria dovuta a colite versare 2 gocce di essenza di santoreggia in 1 capsula per uso medico e ingerirla con abbondanti liquidi. Se necessario, ripetere l'applicazione.
  • Per favorire la digestione dopo un pasto pesante, assumere 2 gocce di olio di santoreggia con 1 bicchiere di succo di verdura.

Santoreggia (o sartoreggia)

Erbe officinali piante medicinali

Lascia il tuo commento: