Scarpetta di Venere, Cypripedium

La pianta ed il fiore dalle proprietà curative Scarpetta di Venere Cypripedium è originaria del Nord America, sembra presenti azione sedativa simile alla Valeriana e trova impiego come blando sedativo in età pediatrica e in alcune forme di isterismo. La pianta conosce un uso omeopatico nel trattamento dell'insonnia infantile e presenta, infine, azione tonico-eupeptica in virtù delle caratteristiche amare del fitocomplesso. Risulta efficace nelle forme irritative gastriche conseguenti all'abuso di caffè e tè.

Scarpetta di Venere, Cypripedium

Scarpetta di Vener

Nome comune: Scarpetta di Venere
Francese: Sabot de Vénus
Inglese: Nerve root

Famiglia: Orchidaceae
Parte utilizzata: rizoma

Costituenti principali:

  • olio essenziale
  • tannino
  • sostanza amara (di natura glicosidica)

Attività principali: azione antispasmodica, azione tonico-eupeptica.

Impiego terapeutico: blando sedativo.

Curiosità:

Cypripedium deriva dal greco cupris = Cipride, soprannome di Venere, e pediìon = calzatura, quindi = Scarpetta di Venere, con allusione alla forma del labello. Il nome esatto, infatti, sarebbe Cypripedilon, ma Linneo scrisse erroneamente Cypripedium.

Scarpetta di Venere...

Erbe officinali piante medicinali

Lascia il tuo commento: