Sciatica "sintomi cause e cura"

La sciatica (o sciatalgia), è una patologia che ha origine dalla compressione (o da un trauma) del nervo sciatico al livello della colonna vertebrale.

Sciatica, come curarla e quali sono le cause? Fortunatamente per la sciatica esisono diverse cure, la sciatica è caratterizzata da dolore alla gamba, accompagnato da formicolii, da intorpidimento, o da debolezza che ha origine nella parte bassa della schiena e che viaggia dal gluteo verso la parte posteriore della coscia, arrivando talvolta perfino al piede. Soggetti maggiormente predisposti alla sciatica: la summenzionata affezione si verifica più frequentemente nei soggetti appartenenti alla fascia che va dai 30 ai 50 anni di età.

Sciatica "sintomi cause e cura"

Sciatica

Quanto dura la sciatica:

La stragrande maggioranza degli individui affetti da sciatalgia si ristabiliscono nel giro di un paio di settimane, o entro un mese, mentre per i rimanenti soggetti la sofferenza permane e può divenire cronica e debilitante.

Raramente il nervo sciatico risulterà riportare un danno permanente.

Sintomi della sciatica:

Generalmente i tantissimi casi dei sintomi inerenti la suddetta patologia sono derivabili da delle infiammazioni facilmente trattabili.

Inoltre dal momento che il midollo spinale non è presente nella parte inferiore della colonna vertebrale, un’eventuale ernia discale in questo settore anatomico non rappresenterà un rischio per andare incontro ad una paralisi.

Ancora, il dolore può:

  • essere acuto (in questo caso il paziente ha difficoltà nello stare in piedi nel camminare)
  • discontinuo, o continuo
  • bruciante
  • riguardare anche entrambi i lati delle cosce.

Possibili cause dei sintomi della sciatica:

La radicolopatia lombosacrale

La diagnosi clinica della sciatica è riferita normalmente alla radicolopatia lombosacrale (insieme di dolorosi sintomi riferibili agli arti superiori ed inferiori e di pertinenza della parte bassa della schiena).

In sintesi, il disco intervertebrale (che assorbe gli shock), sporge dalla sua normale posizione nella colonna vertebrale (per via di un trauma, o di una malattia) e comprime il nervo radicolare (della radice nervosa), nella parte bassa della schiena, generando la caratteristica sofferenza sciatica.

La gravidanza

Le donne gravide soffrono molto per la sciatica in quanto il loro l’utero con l’avanzamento della gravidanza, preme sul nervo sciatico.

Inadeguate posizioni posturali

La sciatalgia è associata al fatto che dormiamo spesso in posizione fetale, o passiamo troppe ore seduti senza sgranchirci le gambe.

L’ernia del disco

Un disco erniato si verifica quando il nucleo del disco intervertebrale (detto nucleo polposo), fuoriesce attraverso un guscio esterno di fibre elastiche intrecciate (chiamato anello fibroso), irritando la radice nervosa contigua provocando, in tal modo, la sciatalgia.

Stenosi spinale lombare

Questa condizione si ha quando vi è un restringimento (o strozzatura) del canale spinale, con compressione sulle radici nervose lombari. In genere è il risultato di una combinazione di più elementi come: faccette articolari allentate, eccessiva crescita del tessuto molle, degenerazione dei dischi intervertebrali che premono sulle radici nervose.

È un affezione comune negli anziani, correlata ad un invecchiamento della colonna vertebrale.

Discopatia (nota come malattia degenerativa discale)

La discopatia altro non è che riduzione dello spessore del disco intervertebrale a causa di una perdita del contenuto idrico del suo nucleo polposo per l’età che avanza, o a seguito di un trauma.

Spondilolistesi istmica (o vertebra scivolata)

La spondilolistesi istmica si può verificare quando una piccola frattura da stress detta rottura, fa si che una vertebra scivoli in avanti su un’ altra sottostante. Il nervo può venire pizzicato appena esce dalla colonna e causare la sciatica.

Sindrome del piriforme

Il nervo sciatico può irritarsi anche a seguito del fatto che il muscolo piriforme che si trova sotto le natiche, si contrae e pizzica il nervo sciatico.

Diagnosi della sciatica:

Qualora voi presentaste uno dei precedenti sintomi potrete rivolgervi al vostro medico di famiglia per verificare se presentate o meno una sciatica. Egli potrà nel dubbio farvi prescrivervi una Risonanza Magnetica Nucleare (RMN), per verificare lo stato di idratazione dei vostri dischi vertebrali, o anche escludere che non abbiate delle neoplasie (tumori maligni).

Trattamenti per la sciatica:

Per i sintomi leggeri il paziente può:

  • seguire delle regolari attività sportive come il nuoto, delle passeggiate, della palestra per rafforzare i muscoli della schiena
  • farsi fare dei massaggi fisioterapici
  • seguire una dieta equilibrata per non ingrassare ed aggravare la sua sporadica sofferenza.

Per i sintomi pesanti si suggerisce al sofferente utente:

  • una correzione della sua postura
  • di svolgere una regolare attività fisica
  • di prendere un analgesico per la sua sofferenza
  • di usare un antinfiammatorio per le infiammazioni
  • un eventuale intervento chirurgico.

Con l'aiuto di un serio professionista riuscirete senza ombra di dubbio a risolvere il dolore causato dalla sciatica nel minor tempo possibile, buona fortuna.

Sciatica; cause, sintomi e soprattutto come si può curare

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo sciatica "sintomi cause e cura"

Mia mamma soffre di sciatica

La mamma ha 84 anni ha la schiena molto curva ma in linea di massima e' sempre stata abbastanza bene, ora però sta soffrendo di una sciatica e nonostante si stia curando da circa 15 giorni con degli antinfiammatori (Dicloreum infezioni) non riesce ancora a camminare senza dolore. (E' diabetica quindi il cortisone non può usarlo )

Esposizione chiara del problema della sciatica

Esposizione ottima , chiara , esaudiente.

Sciatica: sintomi, cause e cura

Mi e' stato di grande aiuto. GRAZIE

Lascia il tuo commento: