Scolpire gli addominali bassi

Quali sono gli esercizi migliori per scolpire alla perfezione gli addominali bassi? State seguendo uno specifico programma di allenamento ed avete bisogno di consigli mirati ad incentivare il vostro lavoro? Gli addominali rappresentano sicuramente una delle zone muscolari più stimate e lavorate da atleti ed appassionati di tutto il mondo, oltre ad essere importantissimi per la postura del corpo in generale ed in quanto permettono di prevenire eventuali infortuni.

Scolpire gli addominali bassi

Scolpire gli addominali bassi

Un set di addominali bassi scolpiti e levigati perciò è al giorno d’oggi quanto mai un obbiettivo, ma per ottenere questo risultato è necessario applicare la gusta quantità di esercizi abbinata ad una corretta e costante qualità.

Il retto addominale, una delle tre parti che costituiscono la zona dell'addome vera e propria, non è diviso in una zona superiore ed una inferiore e di conseguenza qualsiasi allenamento specifico per gli addominali bassi lavorerà in un certo senso anche per quelli che si trovano in una zona soprastante.

Tuttavia, poiché tali muscoli sono separati tra loro da tessuto connettivo, è possibile concentrare la propria attenzione proprio nella zone inferiore.

Questo fatto è molto importante da conoscere se si vuole incentivare al meglio il proprio lavoro.
Scolpire gli addominali bassi può risultare molto più difficile di quanto non lo sia lavorare su quelli superiori, ed è perciò essenziale conoscere tutta una serie di ragioni che possono aiutarvi in maniera decisiva per poter raggiungere al meglio le vostre intenzioni.

Innanzitutto se siete una donna che ha intenzione di scolpire i propri addominali bassi potreste fare più fatica.

Questa affermazione può suonar male in un primo momento, in quanto donne e uomini hanno gli stessi muscoli addominali che possono essere entrambi lavorati esattamente allo stesso modo, ma la ragione di ciò la si deve riscontrare nella distribuzione del grasso in eccesso: per gli uomini infatti il grasso si concentra prevalentemente nella parte superiore del corpo e nelle cosce, mentre per le donne esso cade proprio sui fianchi e sulla zona dello stomaco.

Ciò significa che le donne dovranno incrementare maggiormente il proprio lavoro, per poter bruciare eventuale grasso in eccesso e definire al meglio i propri addominali.

La dieta diventa perciò fondamentale se scolpire gli addominali bassi è la vostra intenzione principale: il modo in cui mangiate e controllare ciò di cui vi cibate sono sicuramente due azioni alle quali dovrete porre una seria attenzione.

Appare evidente quindi che la dieta che dovrete prediligere è quella più sana e naturale possibile: questo vuol dire che alimenti come frutta e verdura, ricchi di vitamine, sali minerali e fibre, che portano con sé tutta una serie di effetti benefici per il corpo tra i quali pulire il sistema digestivo ed evitare eventuale costipazione o gonfiore, oppure carni magre, quali pollo e tacchino, noci, pesce od uova, ricche di proteine che aiutano a rafforzare il sistema muscolare, dovranno essere all’ordine del giorno.

Cercate inoltre di evitare alimenti quali pasta, pane, riso o pizza, poiché ricchi di carboidrati ad alto tasso glicemico, che non fanno altro che favorire l’accumulo di grassi in eccesso e rendere perciò vani tutti i vostri sforzi, optando invece per gli alimenti integrali, che sono in grado di fornirvi lo stesso nutrimento, ma con un apporto di calorie pari a zero.

Anche l’acqua o altre bevande non zuccherate sono importantissime per i vostri scopi, poiché permettono di aumentare il metabolismo in grado di eliminare i grassi in eccesso e di rimuovere tossine e scorie in eccesso. A questo proposito, cercate di bere 2,5 litri di acqua al giorno, i risultati non tarderanno ad arrivare.

E’ inoltre molto consigliato mangiare circa 5-6 volte al giorno, in quanto così facendo contribuirete ad aumentare ulteriormente il metabolismo corporeo ed a mantenerlo costante nell’arco di tutta la giornata.

Preferite perciò questa modalità rispetto ai soliti tre piatti talvolta troppo abbondanti quotidiani. Ricordate che anche il modo di mangiare è essenziale per raggiungere con molta più facilità i vostri obbiettivi, quindi fate buon uso di questi consigli alimentari.

Anche l’età può influire particolarmente nell’intento di scolpire gli addominali bassi: invecchiare comporta necessariamente maggiori difficoltà per quanto riguarda la perdita di peso e definire il proprio corpo. Con l’avanzare dell’età questo compito può risultare perciò più complicato a causa di eccesso di pelle o grasso corporeo in eccesso.

Badate però che questo non vuol dire che il risultato non può essere raggiunto in alcun modo, ma con le giuste modalità e la giusta dedizione anche molte persone che stanno invecchiando possono ottenere il corpo che hanno sempre desiderato!

L’esercizio fisico è, per finire, estremamente importante per la costruzione e il mantenimento di un perfetto set di addominali bassi.

E’ consigliato innanzitutto di allenare tutto il corpo, poiché se si fanno esercizi troppo mirati si rischia di diventare eccessivamente scolpiti in una zona e quasi flaccidi nelle altre.

A questo proposito attività come camminare, fare jogging, andare in palestra o in bicicletta o fare nuoto, diventano essenziali, in quanto, oltre a tonificare il corpo per intero, aiutano anche a mantenersi in forma rafforzando l’apparato muscolare ed il sistema immunitario e ad aumentare il metabolismo corporeo, con conseguente eliminazione di grassi in eccesso.

Ma quali sono questi esercizi specifici per l’allenamento degli addominali bassi?

Gli esercizi che possono essere presi in considerazione per lavorare ed essere inclusi in ogni allenamento addominale inferiore sono diversi:

Trazione alla sbarra

Questo è uno degli esercizi più efficaci se avete intenzione di sfoggiare schiena e addominali bassi da urlo. Ci sono diverse varianti di questo esercizio, ma la più efficiente consiste nell’aggrapparsi ad una sbarra con le mani ed alzare lentamente le gambe da terra, fino a quando queste sono parallele al pavimento sottostante. E’ importante limitare le oscillazioni durante questo esercizio. Per evitare problemi alla schiena, cercate di mantenere quest’ultima nella posizione più neutrale possibile, cioè ben dritta.

Un’alternativa a quest’esercizio potrebbe essere quella di sollevare sempre le gambe da terra, ma allo stesso tempo di piegare le ginocchia e di portarle il più possibile vicino al petto., per poi tornare lentamente alla posizione iniziale. Se avete dei problemi nel rimanere appesi e sollevati, aiutatevi con l’utilizzo di una sedia o di uno sgabello.

Crunch inverso

Questo esercizio consiste nello stendersi sul pavimento a pancia in su, incrociando i propri piedi e tenendo le ginocchia piegate. A questo punto contraendo gli addominali, cercate di sollevare le gambe fino a quando le cosce risultano perpendicolari al pavimento (le cosce e le gambe formano un angolo retto), e cercate di ruotare le ginocchia verso il petto, per poi tornare lentamente alla posizione di partenza.

Hip

Sdraiatevi sul pavimento a pancia in su ed incrociate i piedi. Tenendo le gambe dritte, solleva tele in modo che i piedi siano puntati verso il soffitto e sopra i fianchi. A questo punto sollevate le anche da terra di un paio di centimetri, contraendo gli addominali e premendo la parte bassa della schiena al pavimento, per tornare poi al punto di partenza. Come tutti gli esercizi, anche questo dovrebbe essere effettuato molto lentamente, controllando il movimento il più possibile.

Cercate di eseguire questi allenamenti specifici per circa 4-5 volte la settimana, almeno 2 volte al giorno per 15-20 volte. Vedrete che i risultati non tarderanno ad arrivare e ne rimarrete molto sorpresi.

Siete venuti a conoscenza di tutte le strategie che vi possono aiutare a scolpire gli addominali bassi alla perfezione: ora sta a voi metterle in pratica, con la giusta determinazione e forza di volontà!

Alcuni esercizi e consigli per scolpire gli addominali bassi.

Esercizi palestra allenamento fitness

Lascia il tuo commento: