Scottatura solare: cosa fare per le scottature da sole

Scottatura solare cosa significa? La scottatura solare è il risultato di una eccessiva esposizione alla radiazione solare che può svilupparsi per cause differenti, infatti la scottatura solare è una esperienza che quasi tutti hanno provato, almeno una volta; molto spesso, l’esposizione prolungata ai raggi del sole favorisce l’abbronzatura, tuttavia una esposizione eccessiva risulta essere dannosa per la salute ed, in particolar modo, per la pelle, di conseguenza possono formarsi delle scottature.

Come si presenta una scottatura solare? L’entità della scottatura solare può essere lieve o piuttosto grave, infatti la scottatura solare può manifestarsi come un eccessivo rossore della pelle o con sintomi più acuti, quali le screpolature diffuse e la formazioni di vesciche; è molto importante proteggere la pelle dalla radiazione solare, non solo per i sintomi associati alla scottatura, che, comunque, risultano essere antiestetici, ma soprattutto per i danni che la radiazione solare può provocare a lungo termine.

scottature solari rimedi cause sintomi

Scottature solari


Quali sono le cause della scottatura solare?

La scottatura solare è una vera e propria bruciatura della pelle causata dai raggi ultravioletti (raggi UV), che può svilupparsi già dopo mezz’ora di esposizione ai raggi del sole e può provocare una seria infiammazione della pelle; fanno parte dei raggi ultravioletti sia i raggi UVA, sia i raggi UVB, i quali appartengono a diverse lunghezze d’onda nello spettro della luce: i raggi UVB sono particolarmente dannosi per la salute della pelle. I raggi UVA ed i raggi UVB possono causare un invecchiamento precoce della pelle e la formazione di rughe ed altri inestetismi; l’azione di queste dannose radiazioni deriva da una eccessiva e prolungata esposizione ai raggi del sole. Sono particolarmente soggette a sviluppare scottature solari le persone che hanno la carnagione chiara ed i capelli biondi e le persone che si espongono ai raggi del sole per la prima volta o, comunque, dopo un lungo periodo in cui non sono state esposte ai raggi del sole; sebbene una esposizione moderata ai raggi UV favorisca la sintesi di vitamina D nella pelle, una esposizione prolungata ed eccessiva può, al contrario, avere effetti estremamente negativi.


Quali sono i sintomi della scottatura solare?

I sintomi della scottatura solare variano a seconda dell’entità e della gravità della scottatura stessa; nei casi più lievi, infatti, le scottature solari provocano un arrossamento della pelle, che può essere più o meno intenso, ed una sensazione di dolore: questi sintomi compaiono già poche ore dopo l’esposizione, in genere dopo un periodo di tempo che va dalle due alle sei ore, durante il quale la pelle inizia ad essere irritata, tuttavia i sintomi raggiungono la massima intensità dopo mezza giornata o, in alcuni casi, dopo una giornata. Nei casi più gravi, invece, compaiono sulla pelle bruciature e vesciche, inoltre si ha una perdita di liquidi ed uno squilibrio elettrolitico, entrambi fattori riconducibili ad una condizione di disidratazione, infine aumenta il rischio di sviluppare infezioni: le scottature di questo tipo devono essere trattate con estrema cura, in quanto i danni per la pelle possono essere diversi; i sintomi tipici della scottatura solare, infine, possono essere accompagnati da altri sintomi di tipo influenzale, quali i brividi, la febbre e la nauseaLe vesciche che si formano sulla pelle, sintomo tipico della scottatura solare, possono essere estremamente sottili o, al contrario, delle vere e proprie bolle contenenti acqua: la rottura naturale delle vesciche corrisponde al distacco di uno strato di pelle che avviene, in genere, alcuni giorni dopo l’esposizione; il periodo di tempo che intercorre tra la scottatura solare e il distacco della pelle può andare dai quattro ai sette giorni.


Quali sono i rimedi naturali per la scottatura solare?

Prima di intraprendere qualsiasi rimedio, naturale o casalingo, contro la scottatura solare, occorre, necessariamente, proteggere la pelle dal sole; se possibile, quindi, bisogna evitare di esporsi ai raggi  del sole, mentre, se si ha la necessità di rimanere a lungo sotto i raggi del sole, è necessario proteggere il più possibile la propria pelle.

La pelle scottata dal sole, infatti, è maggiormente vulnerabile alla radiazione solare, tuttavia, se si protegge con cura la propria pelle e si adottano dei rimedi naturali, la scottatura solare non rimarrà per moltissimi giorni; nonostante ciò, soprattutto nei primi giorni, le scottature solari possono provocare una fastidiosa sensazione di dolore, inoltre, negli ultimi giorni, la pelle tenderà a staccarsi e sfaldarsi.

Di seguito riportiamo alcuni rimedi naturali che aiutano ad alleviare il bruciore ed il prurito, sintomi tipici della scottatura solare, e favoriscono una guarigione rapida; questi rimedi naturali si basano sulle proprietà benefiche di alimenti in genere disponibili nella propria dispensa.

Il tè

Il tè è un prodotto straordinariamente utile per trattare le scottature solari, in quanto contiene i tannini, sostanze dalle proprietà benefiche; il tè può essere utilizzato come rimedio naturale contro le scottature solari in tre modi differenti, vale a dire:

  • si può applicare una bustina di tè, già bagnata e ovviamente non calda, sulla zona della pelle interessata dalle scottature solari
  • si può riempire la vasca da bagno con acqua fresca ed immergere alcune bustine di tè all’interno, in modo da preparare un bagno rilassante che aiuta ad alleviare il prurito derivante dalle scottature solari
  • si può bollire un po’ di acqua con qualche bustina di tè, aspettare che la tisana si raffreddi ed immergere un asciugamano all’interno; l’asciugamano bagnato nel tè, che purtroppo può restare macchiato, deve essere applicato sulla zona del corpo in cui sono presenti le scottature solari

Il latte freddo

Il latte freddo, oltre ad essere un alimento nutriente da consumare quotidianamente, è un ottimo rimedio contro le scottature solari, in quanto agisce come un calmante; le proprietà calmanti del latte derivano dai grassi contenuti all’interno, di conseguenza il latte scremato può perdere queste qualità. Per alleviare il dolore derivante dalle scottature solari, è sufficiente immergere alcuni pezzi di garza nel latte, quindi occorre adagiare la garza sulle aree di pelle interessate dalla scottatura solare; questo trattamento dona una piacevole sensazione di freschezza, perciò, volendo, può essere ripetuto ogni trenta minuti circa. Si ricorda, infine, di risciacquare la pelle con acqua fredda dopo aver concluso il trattamento con il latte, in quanto il latte, soprattutto in caso di temperature particolarmente elevate, può avariarsi.

L’aloe vera

Le proprietà benefiche dell’aloe vera sono note a tutti, tuttavia forse tutti non sanno che l’aloe vera è un ottimo rimedio naturale contro le ustioni e, di conseguenza, anche contro le scottature solari; l’applicazione di aloe vera sulle aree di pelle interessate dalla scottatura solare, oltre ad essere rilassante, favorisce il processo di guarigione. Il trattamento migliore consiste nell’applicare sulla pelle direttamente gli oli naturali estratti dalle foglie di aloe vera, tuttavia è possibile, in alternativa, applicare una crema; gli oli, ovviamente, sono una sostanza del tutto naturale che ha mantenuto tutte le proprietà dell’aloe vera, mentre le creme potrebbero contenere prodotti chimici ed altre sostanze non del tutto naturali.

Il bicarbonato di sodio

Un efficace rimedio contro le scottature solari può essere preparato versando una tazza di bicarbonato di sodio nella vasca bagno; un bagno di circa trenta minuti in questa miscela di acqua e bicarbonato di sodio aiuta ad alleviare il prurito derivante dalla scottatura solare e riduce il gonfiore delle vesciche. 

Quando i rimedi naturali non sono sufficienti contro le scottature da sole?

Le scottature solari, molto spesso, possono essere trattate con semplici rimedi naturali, tuttavia, se la scottatura è piuttosto grave, possono insorgere sintomi influenzali, quali la febbre, i brividi e la nausea, di conseguenza, in questo caso, può essere utile richiedere il parere di un medico; occorre rivolgersi ad un medico anche se si avvertono sintomi quali le vertigini e la sensazione la debolezza estrema o se il prurito è estremamente fastidioso e la pelle ha assunto un colore molto chiaro o rossastro tendente al viola.

Considerazione sui rimedi per le scottature da sole

La scottatura solare si sviluppa sulla pelle in seguito ad una ripetuta e prolungata esposizione alla radiazione solare; i sintomi della scottatura testimoniano gli effetti negativi che la radiazione solare ha sulla pelle, infatti, sebbene la maggior parte delle scottature possano essere trattate attraverso rimedi naturali, occorre, comunque, evitare l’esposizione prolungata ai raggi del sole.

Scottature da sole cosa è meglio fare e come comportarsi?

Malattie

Lascia il tuo commento: