Segreti per dimagrire mangiando

Esistono dei segreti per dimagrire mangiando? Qual'è la cosa che hanno in comune moltissime diete create per far perdere peso? Tutte quante dicono che per dimagrire bisogna mangiare meno. Ma è veramente così? Ci sono programmi che promuovono la riduzione in generale della quantità di ciò che si mangia, altri invece selezionano la categoria alimentare più dannosa per il peso forma e la riducono drasticamente, addirittura la eliminano.

Segreti per dimagrire mangiando

Segreti dimagrire mangiando

Alcune diete dicono “no ai grassi”, altre “no ai carboidrati” o “no alle proteine” e naturalmente si vedono spesso anche quelle “solo frutta e verdura”. Ma quale bisogna seguire? Una sola o fare un mix di tutte? Prima di intraprendere qualsiasi percorso verso il dimagrimento, che preveda un cambiamento nelle proprie abitudini alimentari, è bene provare a capire meglio i principi base della nutrizione.

La piramide alimentare

Per capire come interagisce il nostro organismo con quello che viene ingerito, è sicuramente d'aiuto la piramide alimentare. Questa, altro non è che un grafico concepito per invitare la popolazione a seguire i consigli dietetici proposti da un organismo o una società qualificata in materia di salute. Per interpretarla, si parte dal presupposto che gli alimenti situati al vertice della piramide sono quelli che dovrebbero essere consumati in piccole quantità e, di conseguenza, gli alimenti posti nella parte bassa sono quelli che bisogna consumare con più frequenza e in quantità maggiori.

Prima di tutto vengono suddivisi i cibi in 6 categorie:

  • Cereali e derivati
  • Vegetali
  • Frutta
  • Oli
  • Latte
  • Carne e Legumi

Questi gruppi vengono poi distribuiti in una piramide. In base a dove vengono posizionati, si ricava un giusto bilanciamento alimentare. Vengono infatti indicate le proporzioni relative ad ogni cibo per giorno. Per esempio cereali e derivati occupano lo spazio più grande della piramide in quanto il corpo necessità una quantità maggiore di pane, pasta, ecc. rispetto agli altri alimenti. Le verdure e la frutta occupano una porzione minore dei cereali, ma più grande del latte, dei legumi e della carne. Dunque fa bene mangiare più alimenti ricchi di vitamine e fibre, assumendo un pò meno proteine. Nella piramide alimentare viene distinto anche il tipo di frutta e verdura. I vegetali di colore verde scuro e arancio come gli spinaci e le carote sono in generale i migliori ed i vegetali freschi sono da preferire a quelli in scatola. Un altra indicazione data dalla piramide indica che è meglio cucinare con olio d'oliva piuttosto che usare margarina o burro. La parte dedicata agli oli è la più piccola, quindi per dimagrire bisogna mangiare pochi grassi. La piramide alimentare è stata da poco aggiornata con l'inserimento di esercizi fisici. Per perdere peso almeno 30 minuti al giorno, ogni giorno.

Segreti per dimagrire mangiando: le diete più efficaci

Di regimi ipocalorici per liberarsi dei chili di troppo ce ne sono tanti: dalla dieta dissociata a quella della frutta, fino ad arrivare addirittura a mangiare una mela al giorno, metodi assolutamente nocivi alla salute e da evitare. Quasi tutte le diete testate da dietologi e nutrizionisti prevedono l’introduzione nell’alimentazione quotidiana di più porzioni di frutta e verdura.

Ma allora come mai il regime ipocalorico più efficace per perdere peso, la dieta Atkins, non prevede un aumento del consumo di questi cibi?

Ecco la classifica delle diete più efficaci basate su un periodo di due mesi:

  • dieta Atkins, 5 chili
  • metodo Weight Watchers, 4,5 chili
  • dieta Rosemay Conley, 4,1 chili
  • dieta Slim Fast, 3,6 chili

Nonostante la dieta Atkins sia in cima alla classifica, spesso i nutrizionisti hanno evidenziato dei lati negativi. A questo piano per dimagrire viene contestato in particolar modo l’eccessiva dose di carne rossa e di grassi.

Tuttavia, i ricercatori sostengono che questo metodo non sia affatto pericoloso per la salute dell’organismo. La Atkins, secondo altri esperti, appesantisce il cuore e provoca un aumento del peso al momento del reintegro dei carboidrati nell’alimentazione. Di positivo c’è che riduce l’appetito, portando a mangiare molto meno del solito.

Pro e contro, esistono anche nelle diete e i segreti per dimagrire mangiando sono molti e variegati. Ed è per questa ragione che prima di affrontare qualsiasi tipo di cammino per perdere peso, è bene confrontarsi, esporre i propri timori e la propria determinazione ad un medico specializzato in diete ed alimentazione.

Consigli e segreti per dimagrire mangiando in modo ragionato.

Perdere peso dimagrire velocemente

Lascia il tuo commento: