Semi di girasole: fanno bene o fanno male?

Semi di girasole cosa sono? I semi di girasole sono famosi praticamente in tutto il mondo e sono per di più reperibili in ogni periodo dell’anno ad un costo non eccessivo.

Per cosa fanno bene i semi di girasole? I semi di girasole sono preferiti da moltissime persone per fare spuntini o per calmare l’appetito. Infatti, purché venga scelta una qualità di semi di girasole il cui contenuto di sale non sia esagerato, questi piccoli semi possono essere con tranquillità consumati anche nel caso in cui si voglia fare attenzione al peso. Non dimenticando che rappresentano delle buone fonti nutritive, i semi di girasole hanno l’importante capacità di placare la fame e controllare in generale il grado di appetito. L’azione è permessa grazie al contenuto di fibre e grassi, i quali sopperiscono al basso contenuto di proteine ed allo stesso tempo agiscono proprio propagando il senso di sazietà.

semi di girasole e proprietà

Semi di girasole


Olio di semi di girasole

I semi di girasole sono appunto ottenuti dai girasoli. A sua volta è possibile ottenere il relativo olio di girasole a partire da questi semi, inseguito ad opportune lavorazioni.


Proprietà benefiche dei semi di girasole

I semi di girasole sono immensamente nutrienti: hanno livelli particolarmente elevati di alcuni importanti nutrienti per il nostro organismo. Questi semi rappresentano infatti una ricca fonte di vitamina E, utile per la protezione del cuore oltre che dell’intero sistema cardiovascolare, tale vitamina, come noto è per altro efficace per la prevenzione da malattie ed altri disturbi di varia natura. Ancora tra i benefici dovuti alla vitamina E, vi è l’azione antinfiammatoria ed antiossidante grazie alla quale si riescono a combattere i radicali liberi nel corpo e di conseguenza si riesce a ridurre il rischio di sviluppare il cancro o altre malattie dannose, quale ad esempio l’aterosclerosi, l’ictus o persino un attacco di infarto. Accanto all’alto contenuto di vitamina E, vi è anche un contenuto non indifferente di acido ascorbico, che come l’altra vitamina rappresenta un potente agente antiossidante, forte ed efficace per la lotta ai radicali liberi.

Oltre agli effetti salutari delle vitamine, è possibile beneficiare dell’azione dei fitosteroli contenuti in questi piccoli semi. Ancora, da non dimenticare è il contenuto di alcuni importanti minerali trai quali vi è, per citarne uno, il magnesio ovvero un minerale che permette il rilassamento dei muscoli e dei nervi del corpo.

Il folato è un altro nutriente presente nei semi di girasole, questa sostanza è molto utile all’organismo poiché facilita la formazione di RNA, DNA ed anche di emoglobinaIn aggiunta alle proprietà antiossidanti e di prevenzione al cancro, offerte dalle vitamine presenti nei semi, si ritrova anche il contributo offerto nella stessa maniera dal selenio, sebbene sia contenuto in modeste quantità. L’azione del selenio è anche quella di disintossicare il corpo da sostanze tossiche. I semi di girasole sono anche una grande fonte di fibre le quali aiutano il sistema digestivo nelle sue funzioni. I buoni contenuti dei semi di girasole non si limitano solo a questi, da non dimenticare è pure il significativo contenuto di zinco, che è un minerale che stimola il sistema immunitario poiché lo aiuta nella lotta contro ogni tipo di agente infettivo. Per concludere l’elenco delle proprietà, questi semi sono non solo salutari per il corpo, ma anche per la mente: grazie al contenuto di triptofano, un nutriente che aiuta il cervello creando la serotonina, si riesce ad alleviare la depressione e l’ansia, la serotonina agisce in altre parole come calmante sulla mente.


Calorie, composizione e valori nutrizionali

Sono presenti buone quantità di grassi insaturi, oltre che una buona quantità di grassi monoinsaturi e polinsaturi, nei semi di girasole. I primi di questi grassi menzionati sono ritenuti ottimi secondo il parere dei nutrizionisti, dal momento che contribuiscono alla salute generale di cuore e cervello. Sebbene il contenuto di grassi non sia basso, quelli presenti non sono dannosi per l’organismo, anzi i grassi monoinsaturi così come quelli polinsaturi sono noti per le loro caratteristiche grazie alle quali è possibile ridurre il rischio di insorgenza di malattie cardiache.

I valori nutrizionali di una tazza di semi di girasole corrispondono ad un contenuto calorico pari a 262 calorie, di cui 205 sono costituite da grassi. In questa stessa dose sono per altro presenti 10,5 grammi di proteine, 8,6 grammi di carboidrati, 4,8 grammi di fibre alimentari ed anche 1,2 grammi di zucchero, 22,8 grammi di grasso e una notevole quantità di vitamina E, con la quale si riesce a coprire ben il 90% del fabbisogno giornaliero raccomandato di tali vitamine. Per quanto riguarda il contenuto di grassi, questi sono suddivisi in 4,4 g di grassi monoinsaturi, 15,1 di grassi polinsaturi e soli 2,4 g di quelli saturi, che sono quelli meno salutari tra gli altri.


Semi di girasole contro il colesterolo

Secondo i medici, i semi di girasole possono essere classificati come un alimento funzionale, dato il contenuto di buone ed efficaci sostanze nutritive. Tali nutrienti presenti sono in grado di proteggere le cellule dai danni causati da particelle cancerogene ed inoltre sono capaci di proteggere il sistema cardiovascolare da malattie. I semi di girasole, tra i loro nutrienti contengono anche i fitosteroli. Questi sono in grado di aiutare l’organismo nella riduzione del colesterolo, poiché promuovono il suo assorbimento nel piccolo intestino: azione che in definitiva porta ad una riduzione del livello di colesterolo nel sangue. L’effetto positivo sul colesterolo è dovuto non solo a queste particolari sostanze, ma anche ai grassi contenuti nei semi di girasole. Secondo gli studi condotti sui differenti tipi di grasso, è stato rilevato che i grassi insaturi, quindi compresi quelli monoinsaturi e polinsaturi, hanno un’azione benefica sull’organismo ed in particolare sono considerati dei grassi buoni per il colesterolo giacché contribuiscono nella riduzione del suo livello nel sangue. In conseguenza i grassi insaturi contenuti nei semi di girasole non solo agiscono riducendo il livello di colesterolo, ma garantiscono allo steso tempo un metodo preventivo per malattie cardiache.


Controindicazioni: i semi di girasole fanno bene o fanno male?

I semi di girasole, sono una fonte davvero sorprendente di nutrienti, ma purtroppo non sempre il consumo è benefico. Tali semi sono infatti molto nutrienti ed alcune persone dovrebbero stare lontane dal loro consumo. Nello specifico, i semi di girasole rappresentano un grande pericolo di soffocamento e ciò è vero specialmente per i bambini nei quali le vie aeree non sono ancora completamente formate, per cui mangiando questi semi e non masticandoli nella maniera corretta, si incorre inevitabilmente in un possibile rischio di soffocamento. Si consiglia per tale ragione di non far mangiare i semi di girasole a bambini con un’età inferiore ai 5 anni. Ad ogni modo, anche nel caso in cui si tratti di ragazzi o persino adulti, è bene fare attenzione nel consumo di questi semi e quindi si raccomanda di non mangiarli troppo velocemente: masticare bene e non mangiare i semi contemporaneamente allo svolgimento di altre azioni.

Altri rischi sono annessi al consumo di semi di girasole. Possibili problemi si possono riscontrare, per fare un esempio, in caso di allergie. Molto spesso l’allergia ai semi di girasole si verifica nelle persone, ed in particolare ciò accade nel caso in cui siano presenti delle altre allergie di base, come quelle alle noci. Nel caso di reazione allergica, si assiste ad una conseguente diminuzione della pressione sanguigna oltre che ad un gonfiore della gola. Altre possibili reazioni includono l’orticaria, l’eczema ed il vomito.

Ancora è possibile rilevare dei rischi, che valgono non solo per soggetti allergici, ma per ogni persona ed in questi casi il problema riguarda il contenuto di sale. Molte varietà di semi di girasole sono molto salate e come noto, il consumo di molto sale può rappresentare una componente che porta l’aumento del rischio di pressione alta. Generalmente è consigliato un consumo giornaliero di sale, pari al più a 1.500 milligrammi. Si raccomanda pertanto, per evitare di sforare il limite consigliato, di scegliere una qualità di semi di girasole che abbia un contenuto di sale moderato.

I semi di girasole hanno proprietà benefiche per questo è bene inserirli nelle nostre ricette in cucina.

Naturale benessere

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo semi di girasole: fanno bene o fanno male?

Semi di girasole

utile chiaro ed esauriente

Interessante articolo sui semi di girasole

Molto interessante. Grazie

Utili informazioni sui semi di girasole

grazie delle utili informazioni

le proprietà benefiche dei semi di girasole

Le informazioni date sulle proprietà terapeutiche dei semi di girasoli sono state davvero esaurienti e preziose! Grazie di cuore.

Semi di girasole: Articolo completo ed esauriente.

Adesso capisco perché in diversi paesi dell'est gli operai li tengono in tasca e ne sgranocchiano di tanto in tanto.

Semi di girasole buoni e fanno bene

Grazie dei chiarimenti, sapevo genericamente che i semi di girasole fanno bene. Ora ho le idee più chiare oltretutto sono anche gustosissimi.

Benefici dei semi di girasole tutte le sere

Li mangio tutte le sere, quando sto davanti al televisore. Buonissimi. Ne conoscevo i benefici..ma non tutti questi. Grazie per l'esauriente informazione.

Semi di girasole e riduzione del colesterolo

Grazie, per l'informazione ho avuto risultati eccellenti per la riduzione del colesterolo.

Informazioni molto utili sui semi di girasole

Li ho inseriti da poco..... usavo altri semi come zucca, noci,mandorle etc. Queste informazioni sono state per me molto utili, nonostante mi documento spesso su semi ecc... purtroppo con il benessere questi semi ed altro sono stati per anni quasi del tutto abbandonati nella nostra alimentazione.Secondo me ci vorrebbe più pubblicità per una sana e corretta alimentazione.Io li consumo al mattino nella mia colazione estiva e cambio seme man mano.Ora sto usando questo.Grazie.

I semi di girasole riempono ed evito di mangiare gelati

Ho preso una busta di girasoli biologici, sono ottimi e soprattutto riempiono tantissimo così non ho spazio per mangiarmi il gelato :P

Per spezzare la fame e dare energia i semi di girasole sono efficaci

ottimi ed efficaci ,spezzano la fame e danno energia

Semi di girasole bio tutti i giorni

Anch'io ho preso quelli biologici, sono molto buone e senza sale come molti semi, da oggi li adoperero tutti i giorni a colazione, grazie per l'esauriente informazioni sulle sue proprieta. Giovanna

È da poco che faccio uso di semi di girasole ed anche altri semi

li utilizzo giornalmente nella mia dieta , nella pasta nelle insalate , quel croccante sotto i denti ti dà una sensazione di pienezza ....credo che sarà per me uno stile di vita ...grazie per le informazioni

Io aggiungo i semi di girasole nella prima colazione

Ottime informazioni li aggiungo nella prima colazione con pinoli, fiocchi di avena, frutta e zenzero o cannella e sto bene tutta la mattina .grazie

Semi di girasole, noci, semi di zucca e semi di lino

Io e mio marito abbiamo preso questa abitudine da qualche tempo. Semi di girasole nell'insalata, noci al mattino, semi di zucca per placare la fame davanti al televisore. Semi di lino nello yogur per regolare l'intestino. Barbara

I semi di girasole sono utili per migliorare le funzioni intestinali

Alimento per me molto importante per le mie funzioni intestinali aggiunti alla crusca di avena. Sono diventati una piacevole abitudine alla quale è difficile rinunciare!

Semi di girasole e ipercheratosi

Temo che l'uso da alcuni mesi di semi di girasole, uno o due cucchiai per fermare l'appetito verso le undici della mattina, mi abbia provocato una ipercheratosi, con unghie durissime, capelli rinforzati, ma anche, ahimè, grossi e dolorosi calli sulle dita e sulle piante dei piedi! Ogni passo è una tortura! Ho scoperto l'esistenza di una relazione semi di girasole - ipercheratosi in un articolo sull' alimentazione dei pappagalli. Peccato dover rinunciare ai semi di girasole, peraltro così preziosi per la salute!

Relazione tra semi di girasole e colesterolo alto

grazie per le ottime informazioni.. sto cercando di abbassare il colesterolo con l'alimentazione.. credo che sia la strada giusta mangiare i semi!!!

Semi di girasole per spezzare la fame

I semi di girasole li mangio per regolare l'intestino

da poco ho scoperto i semi di girasole oltre che ad essere buonissimi adesso che conosco anche queste meravigliose proprietà avanti tutta grazie di cuore

sono un accanita mangiatrice di semi di girasole queste vostre informazioni mi hanno tranquillizzato visto l'uso che ne' faccio grazie

Tutto vero , senso di sazietà e stati d'ansia praticamente azzerati non sapevo avessero tutte queste tali e tante proprietà. grazie !

Lascia il tuo commento: