Sindrome da intestino irritabile

Quando si parla di sintomi  le prime cose da sapere sono sintomi, cause cure, prevenzione ed alimentazione, la sindrome dell’intestino irritabile (IBS) o colon spastico è un disturbo funzionale che colpisce l’intestino o parti del tratto gastro-intestinale. Dopo i raffreddori, la sindrome da intestino irritabile è uno dei più comuni problemi di salute trovati nelle persone.

Sindrome da intestino irritabile

Intestino irritabile

Sindrome da intestino irritabile cosa è:

E’ anche stata chiamata sindrome nervosa da due punti.Tende ad essere una malattia cronica e i sintomi possono andare e venire per molti anni.Per alcune persone IBS rappresenta un lieve disagio,mentre per altri è una condizione invalidante per partecipare a eventi sociali e per rispettare i normali orari di lavoro.Tuttavia in molti casi di IBS le persone sono in grado di controllare i loro sintomi attraverso la dieta,lo stile di vita,la gestione dello stress e i farmaci prescritti o naturali.La sindrome dell’intestino irritabile si ritiene che sia una reazione fuori controllo soprattutto del colon dovuta all’emotività.

La sindrome da intestino irritabile potrebbe presentare sintomi legati alla funzione intestinale come:

  • Il gonfiore addominale
  • L’indigestione
  • Crampi e vento
  • Muco nelle feci
  • Diarrea
  • Costipazione
  • Abitudini intestinali irregolari

Sindrome da intestino irritabile cosa fare:

Le persone che soffrono di IBS sono spesso preoccupate che potrebbe portare il cancro al colon;i sintomi sono legati a contrazioni muscolari anormali in qualsiasi parte del tratto intestinale. Un colon spastico non pregiudica longevità a portare a più gravi malattie intestinali come il cancro del colon,malattia di Crohn o colite ulcerosa.

La sindrome da intestino irritabile tende ad essere più comune nelle seguenti persone:

  • Più giovane di 35-se i sintomi si manifestano per la prima volta dopo questa età una diagnosi di IBS diventa improbabile
  • Con disturbo di panico e/o ansia
  • Una storia familiare positiva di IBS
  • Con una storia di abuso sessuale o fisico o altri traumi psicologici

Cause e test di diagnosi per la sindrome da intestino irritabile:

Non c’è nessuna causa nota di IBS,la maggior parte dei sintomi sono correlati al movimento muscolare anormale o spasmo della parte inferiore del colon.Dietetici,fattori psicologici,ormonali o genetici possono svolgere un ruolo importante.

Non c’è nessun test diagnostico specifico per IBS,ma un numero di test può escludere altre condizioni come:

  • Le allergie alimentari
  • Le infezioni intestinali
  • I parassiti
  • La malattia diverticolare
  • Il cancro al colon
  • La colite ulcerosa
  • La malattia di Crohn

E’ importante pertanto, se si verifica uno qualsiasi dei sintomi elencati ,consultarsi con il medico di famiglia per un esame medico approfondito e per effettuare le prove necessarie per confermare la diagnosi.

Trattamento alimentare per la sindrome dell’intestino irritabile:

Trattamento della sindrome dell’intestino irritabile in modo naturale-dieta e gestione dello stress.

L’apparato digerente è spesso chiamato il secondo cervello perché è costituito da  neurotrasmettitori che si trovano abbondantemente lungo l’intero tratto. I neurotrasmettitori ,chiamati anche molecole di emozione,comunicano in una direzione bidirezionale tra tubo digerente e cervello e viceversa.Il più importante trattamento è pertanto la gestione dello stress e del relax.

Alcuni alimenti possono contribuire a IBS irritabile,pertanto si raccomanda di consultare un dietista o nutrizionalista per implementare i cambiamenti dietetici e orientarvi nei vostri programmi di pasto.Per stabilire una linea guida individuale si raccomanda di tenere un diario dei vostri sintomi insieme alla vostra assunzione alimentare giornaliera.

Può essere necessario tagliare il consumo di grassi alimentari saturi o insaturi.

La maggior parte delle persone non mangiano abbastanza fibra si raccomanda infatti di includere gradualmente quanto segue nella vostra dieta giornaliera:

  • Gradualmente aumentare la quantità di frutta fresca e verdura,cereali integrali e crusca
  • Prendete un cucchiaio di crusca oltre alla vostra colazione mescolato in un bicchiere d’acqua o succo di frutta ogni giorno
  • Prendete un cucchiaio di fibra solubile come psyllium o gomma di guar in un bicchier d’acqua o succo ogni giorno
  • Frumento integrale o pane nero
  • pelati,frutta e verdura
  • Legumi come fagioli secchi,piselli e lenticchie

Anche bere è importante in quanto l’acqua aiuta le fibre a gonfiarsi aumentando la regolarità dell’intestino;la quantità giusta di acqua da assumere giornalmente sono otto bicchieri.

Cercate di mangiare pasti più piccoli e più spesso o mangiare piccole porzioni di alimenti durante i pasti;non fumare,evitare eccessive quantità di caffeina.

Alimenti da evitare:

Questi includono:

  • Prodotti lattiero-caseari
  • Prodotti farinacei
  • Alimenti ricchi di fibra
  • Bacche,fichi uvetta,noci,piselli e mais
  • Sostanze irritanti per l’intestino:agrumi,pomodori,peperoncino,caffeina,bevande gassate
  • Additivi alimentari
  • Alimenti che formano gas come:fagioli,lenticchie,cipolle,aglio
  • Alcool

Le diete a eliminazione sono utili per identificare se esistono intolleranze alimentari o allergie pertanto gli alimenti che causano o aggravano i sintomi potrebbero essere esclusi dalla vostra dieta e sono:

  • Il grano e la crusca di frumento
  • Il fruttosio
  • I grassi alimentaro

I pasti dimensionati e frequenti,il regolare esercizio fisico con l’aromaterapia o il massaggio terapeutico sono consigliati per alleviare i sintomi dell’IBS.

Quando consultare il medico per sindrome dell’intestino irritabile:

  • I sintomi di solito iniziano durante l’adolescenza o la prima età adulta
  • I sintomi compaiono in periodi di giorni o settimane
  • Dolore addominale e/o crampi si verificano in modo lieve o grave.Si riscontrano generalmente nel basso addome,soprattutto sul lato sinistro.Il dolore può essere noioso o continuo e può essere alleviato dal passaggio di vento o di defecazione.Non si verifica durante la notte.
  • Stitichezza o diarrea che si sviluppa poco dopo i pasti per un periodo di alcune settimane.
  • Ci può essere la presenza di gas intestinali
  • Movimenti intestinali più o meno gravi
  • Lo stress aggrava i sintomi
  • A volte può verificarsi bruciore di stomaco,nausea o vomito.
  • Alcune donne hanno dolori mestruali e durante il rapporto sessuale
  • I sintomi si verificano raramente durante la notte e normalmente non svegliano la persona dal sonno

Cosa può causare o aggravare alcuni sintomi

  • Stress,ansia o depressione
  • Fumare
  • Alcool
  • Sensibilità alimentare:fino a 2/3 delle persone con IBS potrebbe avere un’intolleranza alimentare o sensibilità
  • Eccesso di cibo:mangiando irregolarmente o troppo in fretta
  • Troppi grassi nella dieta
  • Intolleranza al lattosio
  • Zucchero sostituito con sorbitolo o aspartame
  • Alcuni antibiotici che alterano la popolazione di batteri nell’intestino
  • Morfina e codeina
  • Sali di alluminio di antiacidi
  • Antidepressivi triclici
  • Alcuni antistaminici,integratori alimentari,diuretici,farmaci antipsicotici e sedativi
  • Sensibilità alle sensazioni intestinali
  • Cambiamenti ormonali ad esempio durante il ciclo mestruale

Quando vedere un medico

  • I sintomi peggiorano,cominciano a interrompere le vostre attività o non rispondono al trattamento naturale
  • Si diventa sempre più stanchi
  • I sintomi si svegliano spesso
  • Perdita di peso
  • Scarso appetito
  • Si avvertono dolori addominali
  • Febbre
  • Muco nelle feci
  • Sangue nelle feci

Trattamenti colon spastico,la sindrome dell’intestino irritabile e rimedi erboristici:

Uno degli integratori più utili sono i batteri benefici Lactobacillus acidodiphilus e bifidus Bifidobacterium per ripristinare la flora intestinale normale e assistere nella digestione e nell’assorbimento del cibo.Questi si trovano in polvere o sotto forma di capsule nella maggior parte dei negozi salutistici.Per essere sicuri di ottenere un prodotto con 2,5 miliardi di organismi viventi per grammo prendere da 1.000 a 4.000 mg al giorno.Ci sono poi enzimi digestivi molto utili che possono essere trovati come supplemento in combinazione con enzimi pancreatici(proteasi,sucrasi,lipasi,lattasi ecc.)

Rimedi naturali la sindrome dell’intestino irritabile

  • Menta piperita:ha una lunga storia di uso per problemi intestinali che vanno da indigestione,crampi,gonfiore riducendo l’infiammazione e alleviando il dolore. Prendete 1 o 2 capsule contenenti 0,2 ml di olio di menta piperita 2-3 volte al giorno,se necessario,oppure diluire poche gocce di olio in due cucchiai di olio vegetale e strofinare sulla parte dolorante.
  • Psyllium: è ricco di fibre simili a quelle di crusca di avena,farina di semi di lino e gomma di guar.Utilizzate fino a un cucchiaio o 10 ml di sementi in polvere mescolati in 250 ml di acqua una volta al giorno.
  • Camomilla: agisce come un sedativo,allevia il vento,calma spasmi intestinali e riduce l’infiammazione.Bere 3-4 tazze di tè al giorno o 10-40 gocce tre volte algiorno
  • Dente di leone:potrebbe contribuire ad alleviare la costipazione
  • Tè valeriana:aiuta per ansia e stress,fa rilassare e aiuta a dormire
  • Zenzero:è un rimedio noto per disturbi digestivi.Bere tè fatto di zenzero fresco 15 minuti prima dei pasti.

Oli essenziali contro la sindrome dell’intestino irritabile:

Vi sono poi degli oli aromaterapici e rimedi floreali che sono utili per contribuire a trattare alcuni dei sintomi di IBS.

Gli oli aromaterapici sono molto concentrati e devono essere diluiti in oli vettore utilizzando la metà della quantità di gocce per il volume di olio vettore.

Essi comprendono:

  • Lavanda-analgesica e rilassante
  • Camomilla-allevia i crampi addominali e il disagio
  • Olio di menta piperita
  • Complesso di vitamina B e vitamina C importanti per il sistema nervoso.

Considerazioni finali sul trattamento sindrome da intestino irritabile:

La causa della sindrome da intestino irritabile resta incerta ma le seguenti tendenze che potrebbero aiutare le persone trovano il loro significato nei sintomi:

  • Bassa soglia del dolore
  • Predisposizione biologica a rispondere agli stimoli emotivi
  • Risultati dei test elevati di depressione e ansia
  • Preoccupazione per sintomi fisici
  • Aumento di tensione
  • Perdita di memoria
  • Percezione della vita stressante
  • Storia di famiglia con tendenza alla malattia
  • Problemi di mente-corpo:paura di lasciarsi andare,insicurezza,mancanza di fiducia in se stessi ecc.

Le opzioni di trattamento che hanno riscosso maggior successo sono diverse e tra le prime troviamo l’autoconsapevolezza nel gestire lo stress attraverso delle valutazioni concrete e realistiche sulla vita.Il saper gestire positivamente i conflitti interpersonali svolge un ruolo fondamentale per indirizzarsi sulla via della guarigione;bisogna poi imparare a rilassarsi ed evitare qualsiasi situazione di disappunto che possa provocarci stress anche nel nucleo familiare dobbiamo imparare a ignorare eventuali reclami.Si può ricorrere infine a terapie di gruppo con lezioni che,con discussioni,ci vi aiutino a trovare una forma regolare di rilassamento quotidiano.

Consigli cause e sintomi della sindrome da intestino irritabile.

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo sindrome da intestino irritabile

sindrome da intestino irritabile

Ho 67 ani ed è da giovanissimo che soffro della sindrome del colon irritabile con dolori e frequenti scariche diarroiche. Il mio colon, ogni tanto mi concede qualche tregua, alcune volte talmente lunga che mi illude di avermi abbandonato, invece...... Ho più volte tentato di comprenderne il motivo ma sia io che i gastroenterologhi che mi hanno tenuto in cura non ci abbiamo capito nulla. Ma, da ignorante del settore, un dubbio sulla causa l'avrei. Da appena nato sono stato alimentato con latte vaccino diluito in acqua (una volta non esisteva il latte in polvere, a mio avviso dannoso anche quello) e, dunque, secondo me, è stato quell'alimento totalmente inappropriato ad avermi sballato l'intero sistema digestivo.

Lascia il tuo commento: