Sindrome di asperger: cause sintomi e cura

Cosa significa sindrome di Asperger? La Sindrome di Asperger è un disturbo nello sviluppo neurologico appartenente ai Disturbi dello Spettro Autistico (ASD) di cui fa parte anche l'autismo. Si tratta di patologie caratterizzate da difficoltà comunicative e sociali, e atteggiamenti comportamentali ripetitivi e stereotipati, che possono essere già presenti dalla nascita oppure possono manifestarsi nel corso dell'accrescimento; in media viene diagnosticata dopo i tre anni di età, quando il linguaggio comincia a definirsi, e riguarda soprattutto i maschi.

La Sindrome di Asperger è considerata una delle forme di media entità tra i disturbi della sua categoria, dato che la gravità dei sintomi e il grado di disabilità può variare da un individuo all'altro, ma la maggior parte dei soggetti colpiti è altamente compatibile con un normale stile di vita, nonostante sia socialmente immatura. Solitamente i bambini con questo disturbo tendono ad applicare gli stessi metodi comportamentali anche nella vita adulta e in alcuni casi possono sviluppare in associazione anche altri sintomi psichiatrici a partire dall'adolescenza in poi. Infatti la Sindrome di Asperger può predisporre l'adulto ad esempio alla Sindrome di Tourette, depressione, ansia e Disturbi Ossessivo-compulsivi. 

Sindrome di asperger

Sindrome di asperger


Sintomi della sindrome di asperger

Questo tipo di disturbo non è facilmente diagnosticabile nei bambini, soprattutto in quelli molto piccoli, dato che in ogni caso alterazioni comportamentali, sociali e del linguaggio possono essere comuni ad altri disordini neurologici, come ad esempio nei Disturbi Specifici dell'Apprendimento, in particolare al Deficit nell'attenzione e all'iperattività. 

I soggetti affetti dalla Sindrome di Asperger tendono a presentare prevalentemente gli stessi sintomi, anche se in alcuni questi possono essere più marcati:

  • Interazioni sociali ridotte al minimo o inappropriate 
  • Aggressività e irritabilità
  • Tendenza a rispondere in maniera ineducata
  • Tono di voce ripetitivo e monotono, quasi robotico
  • Incapacità di modulare il volume della voce in base alle situazioni
  • Mantenimento di conversazioni incentrate principalmente su di sé
  • Ossessione per tematiche circoscritte che vengono dibattute in maniera incessante, ma che non vengono espresse in maniera chiara e lineare
  • Tendenza a memorizzare elenchi 
  • Scoordinazione e movimenti goffi, quindi i bambini con la questo disturbo possono imparare più tardi degli altri a camminare, ad andare in bicicletta o a giocare a pallone
  • Assunzione di posture inusuali

Sindrome di Asperger nei bambini

I bambini con la Sindrome di Asperger tuttavia non mostrano ritardo nello sviluppo del linguaggio, né deficit nell'esprimersi in maniera grammaticalmente corretta, come invece accade per i bambini autistici. Il disturbo si manifesta invece nel modo di parlare, che viene percepito in maniera diversa rispetto al normale, e aumenta soprattutto in caso di dialogo con altre persone. Inoltre i bambini con questa sindrome non manifestano ritardi mentali, né deficit di attenzione, nonostante questa possa essere una patologia correlata, ma in alcuni casi hanno addirittura un quoziente intellettivo superiore alla media. Sono molti infatti i personaggi nel mondo della musica o dello spettacolo affetti da questo disturbo, così come molti ricercatori, informatici e scienziati importanti. 


Cause della sindrome di Asperger

Una causa effettiva della Sindrome di Asperger non è ancora nota, ma sono state formulate diverse ipotesi nel corso degli anni. La più condivisa è quella che lega questo disturbo ad una causa multifattoriale. Tra le varie teorie ci sono:

  • Alterazioni cerebrali: studi recenti sull'anatomia del cervello e sulle sue funzioni hanno dimostrato che i soggetti con questo disturbo presentano delle differenze strutturali e funzionali a livello cerebrale rispetto ai soggetti sani. Alla base di queste alterazioni potrebbe esserci un difetto nello sviluppo embrionale, in particolare a carico del lobo frontale del cervello, che risulta meno reattivo del normale in risposta a stimolazioni di tipo discorsivo, ovvero quando viene chiesto al soggetto di ragionare o dibattere riguardo argomenti precisi. 
  • Teoria della mente: da un altro studio è emerso invece che il problema sembra essere correlato ad un'interpretazione distorta delle espressioni facciali altrui, per cui il soggetto può mostrare aggressività o paura nei confronti di persone che in realtà non hanno intenzioni negative nei suoi confronti
  • Alterazioni dei livelli di proteine correlate ai comportamenti ossessivi e ripetitivi
  • Fattori genetici: la Sindrome di Asperger è spesso presente in più soggetti della stessa famiglia, e spesso c'è un'elevata concordanza nei gemelli. Sembra che ci possano essere mutazioni genetiche nei soggetti affetti da questo disturbo, che possono essere trasmessi dai genitori ai figli. Tuttavia un gene specifico responsabile di questa sindrome non è ancora stato individuato, ma si ritiene che possa trattarsi di un gruppo di geni le cui mutazioni possono predisporre alla patologia. 
  • Fattori ambientali: secondo altre ipotesi alcuni fattori come l'esposizione a mercurio e altri metalli pesanti o a sostanze tossiche, possano agire sulla formazione di questo disturbo dopo la nascita


Cure per guarire e curare la sindrome di asperger

non esistono ancora cure specifiche per la Sindrome di Asperger e per l'autismo, ma possono essere messe in pratica delle terapie strettamente individuali di tipo farmacologico e psicologico. Viene fornito al soggetto affetto un training d'azione basato su una serie di semplici procedure da seguire:

  • Educazione del genitore: è importante nei bambini affetti da questa sindrome, che i genitori siano perfettamente a conoscenza del disturbo, di come si manifesta e di come comportarsi per aiutare il bambino
  • Terapia psicologica cognitivo-comportamentale: è un tipo di terapia che mira a riadattare gli schemi comportamentali del soggetto, per riuscire ad ottenere una riabilitazione sociale e verbale. Ad esempio viene messo in pratica il cosiddetto "social skills training", una sorta di terapia di gruppo che insegna alle persone con questo disturbo come interagire al meglio con le altre persone. 
  • Logopedia: in alcuni casi può essere utile anche l'aiuto di un logopedista, che migliori il linguaggio della persona con questa sindrome, aiutando a ridurre la ritmicità e la monotonia dell'esposizione
  • Terapie farmacologiche: la Sindrome di Asperger può causare disagi emotivi nelle persone affette, soprattutto in età adulta. Possono comparire infatti altri disturbi come depressione, ansia, comportamenti antisociali e aggressività, per cui esistono dei trattamenti a base di psicofarmaci. In particolare possono essere somministrati farmaci come la fluoxetina, un antidepressivo utile non solo in caso di depressione, ma anche per i disturbi ossessivo-compulsivi che possono derivare dalla Sindrome di Asperger. L'aloperidolo invece è un antidopaminergico prescritto per la terapia di delirio e allucinazioni, che può essere utile anche in caso di schizofrenia, disturbi maniacali e della personalità. Un altro farmaco per il trattamento dei disturbi associati a questa sindrome è il risperidone, che agisce migliorando l'aggressività e i comportamenti stereotipati. 

Considerazione finale sulla sindrome di Asperger

In conclusione, la Sindrome di Asperger è un disturbo che, soprattutto se diagnosticato in età precoce, può essere trattato adeguatamente, per consentire al bambino affetto di instaurare uno stile di vita abbastanza normale, permettendogli di stabilire dei rapporti sociali e di applicare dei comportamenti perfettamente compatibili con il mondo esterno.

Sintomi cause cure e suggerimenti per la sindrome di asperger.

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo sindrome di asperger: cause sintomi e cura

Sindrome di asperger

Ho trovato quest'articolo chiaro e comprensibile anche se non approfondito. Comunque, può risultare d'aiuto in una fase di conoscenza iniziale del problema. Grazie

Lascia il tuo commento: